Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Pannelli QD-OLED Samsung Display: tre premi SGS certificano la resa cromatica e la luminanza di 1.000 nit

Pannelli QD-OLED Samsung Display: tre premi SGS certificano la resa cromatica e la luminanza di 1.000 nit

I pannelli TV QD-OLED di Samsung Display si sono, infatti, aggiudicati tre premi SGS per le categorie 'True Colour Tones', 'Pure RGB Luminance' e 'Ultrawide Viewing Angles'. Alla prova dei fatti, i nuovi pannelli QD-OLED vantano una luminanza del bianco di 1.000 cd/m2

di pubblicata il , alle 10:26 nel canale Audio Video
QD OLEDSamsung
 

I pannelli QD-OLED sono stati certamente la grande novità dell'edizione 2022 del CES di Las Vegas. Sony è stato l'unico marchio a sfruttarli, al momento, in ambito TV, mentre sul fronte display ci sono state presentazioni da parte di Samsung e Dell, coi modelli Dell Alienware AW3423DW e Samsung Odyssey G8QNB.

QD-OLED Samsung SD

Come abbiamo detto nel nostro approfondimento relativo ai nuovi TV Sony Bravia New OLED A95K, siamo di fronte a una tecnologia molto diversa da quella dei pannelli W-OLED brevettati da LG che sono utilizzati in tutti (fino a ora) i televisori OLED sul mercato. La nuova tecnologia di QD-OLED di Samsung Display sfrutta infatti uno strato emissivo organico di base blu e utilizza nanomateriali Quantum Dot per la conversione della luce nei subpixel rossi e verdi. In pratica, i fotoni emessi dallo strato di base OLED blu eccitano gli elementi 'quantum dot' di colore rosso e verde che sono sovrapposti all'interno del relativo sub-pixel e che rispondono all'eccitazione emettendo a loro volta luce, in questo caso con una lunghezza d'onda spostata e che ricade, rispettivamente, nelle regioni del rosso e del verde, similmente a quanto accade per i fosfori. Inoltre, per la componente blu è previsto un filtro colore che ne restringe lo spettro, in modo da spingere il vertice blu ancora più vicino all'estremità del gamut, massimizzandone la saturazione.

QD OLED structure

I nuovi pannelli dovrebbero garantire una maggiore luminosità (soprattutto dei colori alla massima saturazione rispetto ai W-OLED), gamut molto ampio e angoli di visione molto spinti. Tre caratteristiche che sono state effettivamente certificate da SGS.

I pannelli TV QD-OLED di Samsung Display si sono, infatti, aggiudicati tre premi SGS per le categorie 'True Colour Tones', 'Pure RGB Luminance' e 'Ultrawide Viewing Angles'. SGS (Société Générale de Surveillance), lo ricordiamo, è una compagnia svizzera indipendente, leader mondiale nei servizi di ispezione, verifica, analisi e certificazione.

QD-OLED HDR

Partiamo da uno dei maggiori punti di forza dei nuovi pannelli, l'estensione del gamut e l'elevato volume colore. Le due caratteristiche sono certificate dal premio 'True Colour Tones', basato sulle specifiche ITU BT.2020. Secondo l'azienda svizzera lo spazio colore dei QD-OLED raggiunge il 90% dello spazio BT.2020 e il 120% dello spazio colore DCI-P3, andando ben oltre le prestazioni degli attuali pannelli W-OLED. Sempre nello stesso dominio abbiamo anche il premio 'Pure RGB Luminance', rilasciato quando la somma della luminanza di ciascun colore RGB è equivalente, o superiore, al valore di luminanza del bianco creato dalla loro combinazione, come ha spiegato Samsung Display.

Alla prova dei fatti, i nuovi pannelli QD-OLED vantano una luminanza del bianco di 1.000 cd/m2 e la somma combinata delle tre luminanze RGB è stata valutata equivalente. Come abbiamo raccontato nelle nostre misure in questi anni, nei pannelli W-OLED di LG Display, che aggiungono un sub-pixel bianco per aumentare la luminosità, la luminanza di picco del bianco è di circa il 50% superiore rispetto a quella ottenuta dalla somma dei colori alla massima saturazione.

Molto interessante anche il dato sull'angolo di visione, analizzato dalla certificazione 'Ultrawide Viewing Angle': il pannello QD-OLED da 65" ha mantenuto oltre l'80% della luminanza frontale da un angolo di visione di 60°, contro il 53% degli OLED convenzionali e il 35% degli LCD, surclassando quindi l'attuale concorrenza.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pinco Pallino #112 Gennaio 2022, 16:48 #1
Quindi abbiamo 3 pannelli QD-OLED molto promettenti.
2 per TV ed 1 per monitor desktop.
La garanzia del monitor AlienWare promette 3 anni di copertura contro il burn-in.
Perciò sulla durata si direbbero fiduciosi.
Ora che la pillola è ben indorata... rimane da vedere quante migliaia di Euro bisogna sborsare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^