DVB-T2, un sito spiega tutto: roadmap dello switch off, bonus TV e come capire se hai la TV giusta

DVB-T2, un sito spiega tutto: roadmap dello switch off, bonus TV e come capire se hai la TV giusta

"Nuova TV Digitale" è il sito del MISE che illustra tutte le fasi del passaggio del Digitale Terrestre al DVB-T2, ma anche come capire se hai una TV già pronta o se puoi ottenere il bonus TV da 50 euro per acquistare un decoder o un nuovo televisore.

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Audio Video
 

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha messo online un sito con tutte le informazioni legate allo "switch off" della prima generazione digitale terrestre, con il passaggio al DVB-T2 (Digital Video Broadcasting - Second Generation Terrestrial). Il passaggio al nuovo standard consentirà un miglioramento della qualità visiva e dell'alta definizione, rilasciando al contempo le frequenze in banda 694-790 MHz (banda 700) per i servizi mobili 5G.

DVB-T2: le fasi della transizione

Il passaggio dalla prima generazione di digitale terrestre alla seconda avverrà in due fasi, il primo a settembre 2021 e il secondo a giugno 2022, e da tali date non sarà più possibile la ricezione delle trasmissioni televisive se non con nuove TV o vecchi apparecchi collegati ad appositi decoder.

La prima fase contempla l'abbandono dello standard di codifica MPEG-2, mentre la seconda l'addio allo standard DVB-T per passare al DVB-T2. Nella pagina dedicata alla roadmap si può vedere come l'Italia sia stata suddivisa in quattro aree (A, B, C, D) interessate da una serie di risintonizzazioni progressive al fine di procedere con il piano.

DVB-T2: la tua TV è già pronta?

Chi ha acquistato una TV dopo il 1° gennaio 2017 dovrebbe avere una TV perfettamente compatibile con il DVB-T2 in quanto da quella data entrò in vigore un l'obbligo di vendita di TV con supporto al nuovo standard. Se però volete verificarlo, oltre a far riferimento al manuale, potete farlo direttamente dalla TV, e a spiegarlo è lo stesso MISE.

"Puoi verificare che la tua TV sia compatibile con il primo passaggio tecnologico HD, provando a vedere i canali HD, ad esempio 501 per RAIUNO HD, 505 per Canale 5 HD e 507 per LA7 HD. In particolare, puoi verificare se visualizzi il canale 7 di LA7 che funzioni il canale 507 LA7 HD. Se almeno un canale HD è visibile, la TV è pronta per il primo passaggio tecnologico. Se non ne vedi nessuno, devi cambiare il tuo TV già per il primo passaggio tecnologico del 1° settembre 2021".

"Infine puoi verificare che la tua TV sia compatibile con il segnale HEVC Main10, provando a visualizzare i canali di test 100 e 200: se vedi RAIUNO sul canale 1 allora verifica che sul canale 100 appaia una scritta contenente le parole 'Test HEVC Main10'; analogamente se vedi Canale 5 sul canale 5, verifica che sul canale 200 appaia una scritta contenente le parole 'Test HEVC Main10'. Se il test è superato allora l’apparato è compatibile con il nuovo standard trasmissivo. Può essere utile rifare il test, in caso di problemi, dopo aver risintonizzato i canali".

Il Bonus TV

Nel caso la vostra TV non sia compatibile con il nuovo standard, allora dovrete sostituirla o acquistare un decoder. A tal proposito è ancora disponibile il Bonus TV (fino al 31 dicembre 2022 o all'esaurimento delle risorse stanziate) che permette di avere un incentivo da 50 euro per la sostituzione del TV o decoder.

Il Bonus TV è richiedibile dalle famiglie con ISEE fino a 20 mila euro. Il contributo sarà riconosciuto per nucleo familiare (solo un utente per nucleo potrà riceverlo per l'acquisto di un solo apparecchio). Per beneficiare del contributo è necessario presentare al venditore apposita richiesta, contenente dichiarazione sostitutiva, nella quale si dichiara che il nucleo familiare di cui si fa parte rientra nella I o II fascia ISEE e che i componenti dello stesso nucleo non abbiano già fruito del contributo. Il modulo da scaricare è in questa pagina sul portale dedicato. In caso di problemi o ulteriori domande, è stato attivato un call center al numero 0687800262, attivo dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 20:00.

81 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sputafuoco Bill22 Novembre 2020, 09:40 #1
Però HEVC Main10 non è un obbligo di legge.
canislupus22 Novembre 2020, 09:47 #2
Più che altro dovrebbe fare pace con se stessi.
Nel 2015 comprai un Sony con ricevitore DVB-T2, cercandolo proprio per evitare problemi durante lo switch off e adesso scopro che non va bene per la codifica.
Ora non so neanche se comprerò un decoder oppure deciderò di rinunciare a vedere la tv (quantomeno nella forma tradizionale).
Nel caso in cui dovessi optare per questa possibilità, farò richiesta di esclusione dal pagamento del canone RAI perchè sono abbastanza stanco di essere preso in giro in questa maniera.
Jammed_Death22 Novembre 2020, 09:58 #3
io i canali hd li ho sempre visti sulle mie vetuste tv (una del 2010 circa e una del 2015)...quindi fino al 1° setttembre 2021 sto tranquillo?
Yramrag22 Novembre 2020, 10:07 #4
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://smarthome.hwupgrade.it/news...usta_93664.html

https://nuovatvdigitale.mise.gov.it/

"Aumenteranno anche i servizi e il numero di TV connesse a internet."

Ma anche no.
DjLode22 Novembre 2020, 10:11 #5
Originariamente inviato da: Jammed_Death
io i canali hd li ho sempre visti sulle mie vetuste tv (una del 2010 circa e una del 2015)...quindi fino al 1° setttembre 2021 sto tranquillo?


Anche io li ho sempre visti, ma il canale 100 e 200 che dovrebbero essere i test di Rai e Mediaset, non li vedo neanche dopo la sintonizzazione.
pipperon22 Novembre 2020, 10:46 #6
Puoi verificare che la tua TV sia compatibile con il primo passaggio tecnologico HD


Chiamare HD quella penosita' fa un po ridere.

Ricordiamo PERCHE' sta succedendo questo?

I TV avevano a disposizione 69+20 canali PAL ( anche se non sempre sfruttati correttamente, praticamente solo dall rai, che equivalgono a circa 16Mbps cad).

oggi la grande richiesta di servizi (4G 5Gin primis) fa si che molta roba sia stata riassegnata.
Ricordiamo che i canali migliori sono i piu' alti di numerazione (i primi sono con una larghezza piu' contenuta)
dopo i 9 persi con il lancio dei servizi 4G/LTE (61-69), guarda caso i piu' succosi, ci giochiamo i 49-60 lasciando alla TV 49 ch di cui i primi 15 sono poco piu' che fuffa: vanno molto lontano, ma se trasmetti sul 3 scordati di usare il 2 e il 4. Inoltre alcuni hanno gia' problemi con alti servizi (nota che siccome si canalizza ancora in PAL faccio esempi da PAL).

Di fatto si sta spegnendo la tv.
Di fatto, salvo di usare un mux intero per una singola trasmissione, stiamo parlando di trasmissioni da far rimpiangere una VHS (ma senza rumore).

Ceeerto il consumatore e' abituato allo scempio di Youtube, al disastro della IPTV, ma di fatto HD e' in po troppo per una trasmissione da 2Mbps.

Quando hai una compressione del 99,9% puoi raccontare tutto quello che desideri in fatto di HARG, SLURP 465, PIXELLO 5 e NEW-WATTO, ma rimane una compressione in cui con i dati di un singolo frame rasenti i minuti.

ricordo, a titolo di numeri, che il formato HD 60p sRGB sono con l'audio piu' di 3000Mbps, il canale medio verra' tramesso con 2Mbps circa.
Con il contenuto di una singola immagine dovete farci 25 secondi di video (1500 foto al peso di una): le compressioni "nuove" saranno bellissime ma devono inventarsi roba a manetta.

Avere pessimi TV aiuta, ma fare pena non mi sembra evoluzione.

Non parlo neppure dell'inutile UHD, farsi un minuto e mezzo con una singola foto vuol dire di non avere neppure un TV ma un bidone se lo sopportate.
Yramrag22 Novembre 2020, 11:11 #7
Inoltre non capisco questo doppio "passaggio tecnologico" in breve tempo (il primo a settembre 2021, il secondo a giugno 2022): non era meglio dilatare i tempi oppure fare un unico salto?
Paganetor22 Novembre 2020, 11:32 #8
Devo capire se il decoder di Xbox One (che ho comprato in offerta a 6,99 ) è adatto. In teoria lo danno come compatibile DVB-T2, quando faccio la risinconizzazione vedo nell'elenco provvisorio i canali 100 e 200 ma poi quando ha finito non me li fa selezionare...

comunque ultimamente stanno martellando con TV sat e Lativu: più banda, maggiore qualità, meno sbattimenti ecc.

Se puoi mettere la parabola credo sia una scelta vincente (rinunci a parecchi canali locali, ma la maggior parte sono fuffa)

e poi accedi a materiale in 4k, all'interattività se connetti la cam in rete ecc. Io ci sto facendo un pensiero
BIGGlive36022 Novembre 2020, 11:33 #9
ma i canali 100 e 200 dovrei averli comunque e non visualizzare la sritta "test hvec main 10" in caso di mancato supporto? perchè io anche dopo aver risintonizzato non li ho proprio
amd-novello22 Novembre 2020, 11:38 #10
Originariamente inviato da: Jammed_Death
io i canali hd li ho sempre visti sulle mie vetuste tv (una del 2010 circa e una del 2015)...quindi fino al 1° setttembre 2021 sto tranquillo?


esatto. con le vecchie tv fino allo switch off si vedono i canali. anche se gradualmente qualcuno da gennaio non lo vedi. rai 4 o topcrime.

io ho un plasma lg di 11 anni fa ma ho tv sat. anche io l'anno prossimo dovrò cambiare decoder. mannaggia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^