Dal vivo le cuffie magnetiche planari per videogiocatori Audeze Mobius

Dal vivo le cuffie magnetiche planari per videogiocatori Audeze Mobius

Una demo ci ha permesso di provare Audeze Mobius, le cuffie con driver magnetici planari per i videogiocatori. La tecnologia NX Waves per la localizzazione del suono e il sistema di tracciamento della posizione della testa rendono l'esperienza audio e videoludica molto interessante

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Audio Video
Audeze
 

Audeze è un marchio statunitense che ha saputo costruirsi un'ottima fama tra gli audiofili grazie a prodotti di alta gamma caratterizzati dall'utilizzo di diaframmi magnetico-planari. Fino all'inizio di quest'anno la gamma si era concentratta sulle cuffie musicali per audiofili, ma nel marzo scorso Audeze ha lanciato una campagna di crowdfunding su Indiegogo per creare un prodotto con un target completamente differente. Sono così nate Audeze Mobius, cuffie sempre basate su diaframmi magnetici planari da 100mm e risposta in frequenza che va da 10 Hz a 50 KHz, ma indirizzate al pubblico dei videogiocatori.

Il DSP Cipher, è una delle caratteristiche più interessanti delle Mobius. Da un lato c'è il monitoraggio della posizione della testa, in modo che i suoni vengano sempre dalla stessa direzione indipendentemente dalla posizione della testa; dall'altro c'è l'emulazione degli spazi tramite l'elaborazione software, da cui deriva anche il punto precedente. Per ottenere questi risultati viene eseguita una calibrazione iniziale, che permette poi di emulare anche i principali effetti surround (2.0, 2.1, 5.0, 5.1, 7.1). Tale funzionalità è disattivabile, nel caso in cui si volesse ascoltare musica o altri contenuti senza elaborazioni ulteriori. La funzione di head tracking è disponibile su PC e Mac utilizzando l'apposito programma fornito con le cuffie, sia con connnessione USB sia in modalità wireless via Bluetooth 5.0. Per i videogiocatori più in calliti la connessione cablata dovrebbe garantire latenza più bassa, ma ci hanno garantito che quella wireless è perfettamente utilizzabile.

Ho potuto provare le nuove cuffie durante una demo qui al CES di Las Vegas. La tecnologia Waves NX che sta alla base della localizzazione del suono funziona molto bene nel caso dei film per dare spazialità al suono e farlo arrivare dalla stessa direzione anche se si gira la testa, ma è nei videogiochi che trova la sua massima espressione. Audeze ha in beta test una nuova versione dell'app per PC e Mac che aggiunge ai preset audio per l'enfatizzazione di un certo tipo di suoni nei giochi (i passi, gli spari, gli rpm del motore e via dicendo) la possibilità di utilizzare delle gesture: come potete vedere nel video, annunendo è possibile ricaricare le armi (o aprire la mappa) e far schivare al nostro personaggio i colpi a destra e sinistra solo inclinando il capo. In pratica si associa un tasto a ognuna delle gesture. Queste possono essere utilizzate anche all'interno degli altri programmi del sistema operativo, come scorciatoie in programmi di produttività personale e fotoritocco, giusto per fare un paio di esempi.

[HWUVIDEO="2664"]Dal vivo le cuffie magnetiche planari per videogiocatori Audeze Mobius[/HWUVIDEO]

Al nostro ritorno in Italia dovremmo riuscre ad avere un campione in prova per raccontarvi più in dettaglio il funzionamento.

[HWUVIDEO="2668"]Audeze LCDi4 anche in versione wireless[/HWUVIDEO]

Audeze porta poi al CES 2019 un'altra piccola novità che riprende un prodotto che già aveva fatto scalpore lo scorso anno. Parliamo degli auricolari in-ear planari LCDi4 che vengono ora proposti anche in una versione bluetooth allo stesso prezzo della versione con connettore Lightning. Ma non è finita qui: Audeze ha pensato di mettere in commercio un apposito adattatore che consente di rendere wireless anche gli auricolari LCDi4 con cavo acquistati precedentemente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dado197909 Gennaio 2019, 14:21 #1
Una risposta in frequenza che va dai 10 Hz ai 50 Hz? Siete sicuri?
Sarà dai 10 Hz ai 50 KHz immagino.
Filodream09 Gennaio 2019, 15:56 #2
Si, da 10hz a 50Khz.

Ma non date mai peso ai dati di risposta in frequenza, contano meno del tempo di risposta GtG dichiarato sui monitor. Le migliori cuffie che abbia mai provato sono dichiarate per 15-22000hz.

Ho le Mobius da più di un mese, la tecnologia head tracking funziona molto bene.. aumenta l'immersione e aiuta nella localizzazione dei suoni. Cuffie gaming più utili disponibili ad ora sul mercato.
Ma il loro suono è davvero hi-fi? Io non direi.
Ho provato varie cuffie stereo sulla stessa fascia di prezzo delle Mobius e a livello di qualità audio "nuda e cruda" risultano superiori, soprattutto in dinamica e ampiezza della scena sonora.. Beyerdynamic dt1770 pro e Shure srh1540 per fare 2 esempi (entrambe a design chiuso, come le Mobius).
Oltretutto le Audeze non brillano in comodità.
Direi che le Mobius suonano come delle buone cuffie stereo sulle 200€, ma hanno il vantaggio di integrare un dac\amp che le fa già esprimere al 90% + tecnologia head tracking + microfono + bluetooth (che non userò mai).
dado197909 Gennaio 2019, 16:08 #3
Originariamente inviato da: Filodream
Si, da 10hz a 50Khz.

Ma non date mai peso ai dati di risposta in frequenza, contano meno del tempo di risposta GtG dichiarato sui monitor. Le migliori cuffie che abbia mai provato sono dichiarate per 15-22000hz.

Ho le Mobius da più di un mese, la tecnologia head tracking funziona molto bene.. aumenta l'immersione e aiuta nella localizzazione dei suoni. Cuffie gaming più utili disponibili ad ora sul mercato.
Ma il loro suono è davvero hi-fi? Io non direi.
Ho provato varie cuffie stereo sulla stessa fascia di prezzo delle Mobius e a livello di qualità audio "nuda e cruda" risultano superiori, soprattutto in dinamica e ampiezza della scena sonora.. Beyerdynamic dt1770 pro e Shure srh1540 per fare 2 esempi (entrambe a design chiuso, come le Mobius).
Oltretutto le Audeze non brillano in comodità.
Direi che le Mobius suonano come delle buone cuffie stereo sulle 200€, ma hanno il vantaggio di integrare un dac\amp che le fa già esprimere al 90% + tecnologia head tracking + microfono + bluetooth (che non userò mai).

Lungi da me dire che avere una risposta ampia sia sinonimo di altissima qualità, sarebbe già meglio dire che da 20 Hz a 20 KHz la risposta è piatta o almeno dire un +- Db di differenza alle varie bande d'ottava.
In ogni caso il miglior orecchio umano del mondo sente dai 20 Hz ai 20 KHz e nel 90% dei casi non si avvertono ne i 20 Hz ne i 20 KHz.
Ho un Paio di Sennheiser HD 600, che non saranno le migliori cuffie del mondo, ma sono cmq già ad livello molto alto.
kliffoth10 Gennaio 2019, 00:57 #4
Originariamente inviato da: Filodream
Si, da 10hz a 50Khz.

Ma non date mai peso ai dati di risposta in frequenza, contano meno del tempo di risposta GtG dichiarato sui monitor. Le migliori cuffie che abbia mai provato sono dichiarate per 15-22000hz.

Ho le Mobius da più di un mese, la tecnologia head tracking funziona molto bene.. aumenta l'immersione e aiuta nella localizzazione dei suoni. Cuffie gaming più utili disponibili ad ora sul mercato.
Ma il loro suono è davvero hi-fi? Io non direi.
Ho provato varie cuffie stereo sulla stessa fascia di prezzo delle Mobius e a livello di qualità audio "nuda e cruda" risultano superiori, ... -omissis...


Per quanto mi risulta per gaming non occorre qualità Hi-Fi, nel senso che, ad esempio, i bassi servono a poco o nulla, ed anzi disturbano e devono essere controllati.
Quello che occorre sono i suoni nella gamma medio-alta (i rumori di passi e fruscii) e buon imaging.
Ci sono amplificatori come lo SENNHEISER GSX 1000 che fanno proprio questo.
dado197910 Gennaio 2019, 11:43 #5
Originariamente inviato da: kliffoth
Per quanto mi risulta per gaming non occorre qualità Hi-Fi, nel senso che, ad esempio, i bassi servono a poco o nulla, ed anzi disturbano e devono essere controllati.
Quello che occorre sono i suoni nella gamma medio-alta (i rumori di passi e fruscii) e buon imaging.
Ci sono amplificatori come lo SENNHEISER GSX 1000 che fanno proprio questo.

La penso molto molto diversamente... Hi-Fi significa alta fedeltà... se nell'idea di chi ha composto la canzone o semplicemente il suono del gioco ci sono certe frequenze un sistema ad alta fedeltà riprodurrà quel suono come il creatore aveva in mente... fare delle equalizzazioni lo trovo SEMPRE sbagliato, anche in un suono game.
Cosa diversa è la spazialità se si sta giocando... la spazialità ci sta... l'equalizzazione no.
Per capirci Hi-Fi è solo un sistema con qualità maggiore ad un sistema non hi-fi, non con caratteristiche diverse.
nickname8810 Gennaio 2019, 12:55 #6
Un prodotto con tecnologia HiFi pesantemente sbilanciato appositamente nel timbro ...
Come buttare una tecnologia costosa nel cesso
dado197910 Gennaio 2019, 14:42 #7
Originariamente inviato da: nickname88
Un prodotto con tecnologia HiFi pesantemente sbilanciato appositamente nel timbro ...
Come buttare una tecnologia costosa nel cesso

Una roba hi-fi non ha nessun sbilanciamento nella timbrica... altrimenti che alta fedeltà sarebbe.
Se comprassi un un SLSM SD-793II (che è sia un DAC che un ampli cuffie) che costa 69 euro e suona meglio di una Asus Xonar STX (e già la STX è qualcosa che suona bene nei confronti di roba da game).
Non servono tanti soldi per l'hi-fi, serve non farsi far su dalla pubblicità e utilizzare le proprie orecchie.
L'hi-fi non è una tecnologia, fa la stessa cosa con la stessa tecnologia... solo che lo fa meglio.
nickname8810 Gennaio 2019, 14:54 #8
Originariamente inviato da: dado1979
Una roba hi-fi non ha nessun sbilanciamento nella timbrica... altrimenti che alta fedeltà sarebbe.
Se comprassi un un SLSM SD-793II (che è sia un DAC che un ampli cuffie) che costa 69 euro e suona meglio di una Asus Xonar STX (e già la STX è qualcosa che suona bene nei confronti di roba da game).
Non servono tanti soldi per l'hi-fi, serve non farsi far su dalla pubblicità e utilizzare le proprie orecchie.
L'hi-fi non è una tecnologia, fa la stessa cosa con la stessa tecnologia... solo che lo fa meglio.

I prodotti HiFi tipicamente ( quindi non nel senso stretto del termine ) non si limitano ad avere una risposta in frequenza piatta, solitamente implicano anche una componentistica di una certa qualità al fine di riprodurre al meglio tutte le frequenze, e la tecnologia magnetoplanare è il top.

Ma infilarla in prodotti del genere è come infilare i suddetti drives e tirare lo sciacquone.
Una tecnologia del genere deve essere abbinata ad una timbrica appunto di tipo flat per esprimersi al meglio e ricercare la fedeltà audio, altrimenti è sprecata.
dado197910 Gennaio 2019, 15:08 #9
Originariamente inviato da: nickname88
I prodotti HiFi tipicamente ( quindi non nel senso stretto del termine ) non si limitano ad avere una risposta in frequenza piatta, solitamente implicano anche una componentistica di una certa qualità al fine di riprodurre al meglio tutte le frequenze, e la tecnologia magnetoplanare è il top.

Ma infilarla in prodotti del genere è come infilare i suddetti drives e tirare lo sciacquone.

No, non ci siamo; hai un po' di confusione in questa cosa.
Avere una risposta piatta (cosa peraltro impossibile) con un carico (ad esempio 6 ohm ma potrebbe essere a 4 o 8 ohm o anche molto di più se è una cuffia) significherebbe avere un impianto ad altissima fedeltà: non è la componentistica che dice se una cosa è hi-fi, è il risultato (la curva piatta alle varie bande d'ottava di frequenze).
nickname8810 Gennaio 2019, 15:19 #10
Originariamente inviato da: dado1979
No, non ci siamo; hai un po' di confusione in questa cosa.
Avere una risposta piatta (cosa peraltro impossibile) con un carico (ad esempio 6 ohm ma potrebbe essere a 4 o 8 ohm o anche molto di più se è una cuffia) significherebbe avere un impianto ad altissima fedeltà: non è la componentistica che dice se una cosa è hi-fi, è il risultato (la curva piatta alle varie bande d'ottava di frequenze).
Completamente piatta non è possibile nel senso che non puoi averla "perfettamente" flat, ci sono sempre oscillazioni ma ovviamente si parla di grandi linee. Detto ciò per avere una riproduzione di questo tipo non puoi averla con componenti di scarsa qualità.

Ben diverso invece avere un diagramma palesemente a [B][COLOR="Red"]V[/COLOR][/B] indotto che sono le tipiche impostazioni che prediligono le schifezze pubblicizzate come "gaming" e che possiede questo prodotto.

A parte che per i giochi io lo trovo penoso, alti e bassi sono a volume alto mentre la voce maschile appare molto distante, in titoli come molti dialoghi il risultato può essere penoso, senza contare che le esplosioni in una traccia audio di un titolo rappresentano solo un elemento di tanti, che molti nemmeno percepiscono.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^