Dal vivo le cuffie magnetiche planari per videogiocatori Audeze Mobius

Dal vivo le cuffie magnetiche planari per videogiocatori Audeze Mobius

Una demo ci ha permesso di provare Audeze Mobius, le cuffie con driver magnetici planari per i videogiocatori. La tecnologia NX Waves per la localizzazione del suono e il sistema di tracciamento della posizione della testa rendono l'esperienza audio e videoludica molto interessante

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Audio Video
Audeze
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dado197910 Gennaio 2019, 15:37 #11
Originariamente inviato da: nickname88
Completamente piatta non è possibile nel senso che non puoi averla "perfettamente" flat, ci sono sempre oscillazioni ma ovviamente si parla di grandi linee. Detto ciò per avere una riproduzione di questo tipo non puoi averla con componenti di scarsa qualità.

Sulla frase dove dici che ci vogliono per forza componenti alta qualità e alto prezzo non sono molto d'accordo... soprattutto negli ultimi 10 anni e con le nuove amplificazioni digitali (classe D e T) con pochi soldi riesci ad avere degli ampli, DAC o ampli cuffie di ottimo livello con meno di 100 euro.
Io ho avuto (adesso lo usa mia sorella a casa) un SMSL SA-40 che (lo pagai 65 euro) che era paragonabile al mio NAD C350 (roba da 600 euro in passato).
Per i dac/amplicuffie vale una roba simile, ci sono elettroniche che costano niente e valgono molto:
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Prova ad ascoltarle senza preconcetti, ne rimarrai sorpreso
Filodream10 Gennaio 2019, 22:01 #12
Cerco di evitare di parlare proprio di hi-fi e dac\amp per non andare troppo OT (sono infognatissimo in questo campo, se inizio a parlarne è la fine.. ).
Ci tengo a dire che le Mobius non hanno una risposta a V e che la risposta a V non è per forza la risposta di un tipico headset gaming, perché ne ho ascoltati con risposte di tutti i tipi (gli headset gaming solitamente suonano male e basta, anche se ci sono eccezioni).. queste Audeze sono bilanciate, hanno un buon basso da magnetoplanare, ma niente di minimamente invasivo. Il medio è intimo e per nulla in ombra, gli alti vellutati.. con un dettaglio modesto (non si incappa certo in affaticamento durante l'ascolto con le Mobius). Imaging più che sufficiente (c'è di meglio in questo comparto a questi prezzi) e ampiezza della scena sonora solo decente. Il waveNX (con effetto ambiente regolabile da 0 a 100) incrementa la larghezza e la profondità della scena sonora, ma qui parliamo di un effetto ambiente "artificiale" che imita una stanza (da piccola a salone cinema), non è il soundstage ampio e al contempo naturale come quello fornito per esempio da una Sennheiser hd800. La qualità audio in sé, come dicevo nel messaggio precedente, non è proprio da cuffie da 400 euro, è più paragonabile a ciò che si può ascoltare in fascia 200€.. in ogni caso, ad oggi, non ho ascoltato niente di meglio tra le cuffie gaming e ho dato una possibilità a tutti i modelli più conosciuti. Oltre a questo, devo sottolineare che la sua modalità 8 canali + head tracking + waveNX compongono una squadra vincente nel gaming, competitivo e non. Un bel mix di immersione e precisa collocazione dei suoni nello spazio virtuale 3d. Le ho recensite su Amazon se vi interessa andare più nei dettagli.
Il tipo di risposta a V comunque non è da condannare a prescindere, c'è più di un modello con estremi di banda in evidenza, alcune cuffie di questo tipo stanno tranquillamente oltre i 1000 euro e sono pienamente categorizzate come hi-fi. Anche la Beyerdynamic T1 è piuttosto colorata per essere una top gamma.

Le nuove Kingston prodotte su base Mobius avranno invece una equalizzazione più "gaming" da quanto ho letto, con un potenziamento della gamma bassa.. cosa di cui aver paura effettivamente e infatti penso che Mobius rimarrà il mio Headset gaming preferito ancora per un po'.

La tecnologia magnetoplanare è buona e ha i suoi vantaggi, ma le dinamiche hanno ancora molto da dire.. quelle che io reputo le migliori cuffie che abbia mai ascoltato sono delle italianissime dinamiche in carico isobarico.
kliffoth12 Gennaio 2019, 00:32 #13
Originariamente inviato da: dado1979
La penso molto molto diversamente... Hi-Fi significa alta fedeltà... se nell'idea di chi ha composto la canzone o semplicemente il suono del gioco ci sono certe frequenze un sistema ad alta fedeltà riprodurrà quel suono come il creatore aveva in mente... fare delle equalizzazioni lo trovo SEMPRE sbagliato, anche in un suono game.
Cosa diversa è la spazialità se si sta giocando... la spazialità ci sta... l'equalizzazione no.
Per capirci Hi-Fi è solo un sistema con qualità maggiore ad un sistema non hi-fi, non con caratteristiche diverse.


Secondo me non sei entrato nell'ottica di cosa sia l' "audio gaming".
Io personalmente ho scoperto la cosa da poco cercando informazioni per materiale che mi interessa (tutto è partito da una recensione di un prodotto su z-review ...odio il tipo e il suo modo di fare ma rimane una buona fonte).

Intendo dire che se stai giocando, e se giochi online in maniera "competitiva", vuoi avere ogni minimo vantaggio, ed avere i bassi diminuiti (cosa che io non vorrei mai) che certo toglie ricchezza al suono, ma che permette di sentire meglio tutti quei rumori di passi, fruscii e caricamenti dei proiettili, si traduce nell'avere un vantaggio rispetto all'avversario.
Questi prodotti gaming si rivolgono principalmente alla tipologia gi diocatori online di fps e simili.
Se una persona, a differenza di come faccio io che mi godo il mio gioco in pace e spesso in single player e quindi mi gusto la sua ricchezza sonora, intende giocare per vincere, non ha interesse a questi aspetti artistici, ha un fine e gli serve un mezzo, e l'intera estensione di un basso di una esplosione non gli fa sentire bene un nemico che si avvicina.

Comunque Hi-Fi non indica necessariamente un suono monitor come quello che tu descrivi.
Moltisisme casse di livello audiofilo e parlo di cose tipo le Nautilus (e poi a salire finchè si vuole) sono casse acustiche, e tutto il discorso sta nel riprodurre ogni dettaglio rimanendo nella musicalità, con tutta la soggettività implicita nel termine e che di fatto alimenta discusioni infinite e l'intero mercato HiFi.

Un suono puramente monitor come quello che dici è invece altro, e non sempre è piacevole da ascoltare.
Io al momento uso delle Yamaha MT5, che sono monitor consigliate dalla stessa Yamaha anche per ascolto (ed infatti sono leggermente scure/calde), ma sembra ad esempio che il modello MT8 fuori dall'ambito lavorativo, dove fa egregiamente il suo dovere, segnalando all'ingegnere del suono ogni dettaglio, sia sconsigliato per via dei sibili e dell'esposizione di un amplissimo spettro in alto.
Una cuffia monitor tende poi ad avere un backstage magari un pelo ridotto ma un imaging perfetto...insomma diverse cose.

E ti dirò di più: mi sono accorto proprio con queste cuffie che nella schermata di crafting di TF2 c'è una sorta di sibilo molto basso ed appena percettibile che non avevo mai sentito prima, che non è piacevole e che sicuramente non è stato messo dall'autore nell'ottica della fruizione del prodotto, tanto più che è una schermata senza musica di sottofondo (ecco il suono monitor).
kliffoth12 Gennaio 2019, 00:58 #14
Originariamente inviato da: Filodream
...

Ci tengo a dire che le Mobius non hanno una risposta a V e che la risposta a V non è per forza la risposta di un tipico headset gaming,

...

Il tipo di risposta a V comunque non è da condannare a prescindere, c'è più di un modello con estremi di banda in evidenza, alcune cuffie di questo tipo stanno tranquillamente oltre i 1000 euro e sono pienamente categorizzate come hi-fi. Anche la Beyerdynamic T1 è piuttosto colorata per essere una top gamma.


Che poi il suono gaming predilige le frequenze medio-alte

Riguardo al secondo punto, è esattamente quello che dico anche io nel post precedente.
Il suono HiFi è dettagliato ma più o meno colorato, e l'arte sta nel nascondere la colorazione, mantenedo tutti i dettagli e senza enfatizzare o diminuire nulla (cosa comunque variabilissima a seconda dei gusti), ma sempre tenendo d'occhio il quadro "musicale" d'insieme

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^