iRobot: Roomba s9+ e Braava Jet m6 adesso lavorano insieme, uno aspira l'altro lava

iRobot: Roomba s9+ e Braava Jet m6 adesso lavorano insieme, uno aspira l'altro lava

La grande novità del nuovo robot aspirapolvere iRobot Roomba s9+ è la possibilità di lavorare in accoppiata con il nuovo robot lavapavimenti Braava jet m6. Grazie alla tecnologia Imprint Link Technology, infatti, i due robot possono condividere la mappa della casa: uno aspira a secco l'altro pulisce con il panno bagnato

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Casa
iRobotRoombaBraava
 

Quando si pensa ai robot aspirapolvere, iRobot è il primo marchio che viene a molti in mente. L'azienda statunitense, fondata da Colin Angle, con all'attivo collaborazioni con la NASA per i rover, ha creato il mercato dei robot aspirapolvere con il lancio del suo primo Roomba e a tutt'oggi ne è leader, soprattutto nei dati a valore.

Si tratta di un mercato in cui stanno entrando molti altri marchi, con diverse proposte in termini di funzionalità e prezzi, per cui iRobot non può dormire sugli allori ed è costretta a continuare a innovare per mantenere la sua posizione. Infatti non sono passati neanche 4 mesi dallo scorso annuncio e stiamo parlando di un aggiornamento importante della gamma, con Roomba i7+ il robot aspirapolvere che si svuota da solo, sfruttando una base di ricarica con sistema di aspirazione e sacchetto supplementare in grado di contenere la polvere di un mese di passaggi in casa.

L'altro giorno ha fatto il suo debutto il nuovo iRobot Roomba s9+, che ripropone il concetto di base aspirante, ma che cambia la storica forma circolare per pulire meglio negli angoli, adottando il design a D di diversi concorrenti. Per farlo in modo efficace Roomba s9+ si è dotato di nuovi sensori, di una spazzola laterale angolata e di un nuovo sistema di aspirazione più potente del 40% rispetto ai modelli precedenti. Non solo, s9+ offre anche una doppia spazzola in gomma (che riduce gli interventi di manutenzione rispetto quelle a setole) di lunghezza maggiorata, sia per avvicinarsi maggiormente ai bordi nell'aspirazione, sia per pulire con meno passate.

Ma la grande novità è rappresentata dalla possibilità di lavorare in accoppiata con il nuovo robot lavapavimenti Braava jet m6. Grazie alla tecnologia Imprint Link Technology, infatti, i due robot possono condividere la mappa della casa creata dal sistema iAdapt 3.0 con tecnologia vSLAM e lavorare in sequenza. È possibile - ad esempio - far passare l'aspirapolvere per la pulizia a secco e poi completare l'opera con la pulizia umida di Braava, che mette a disposizione un serbatoio per contenere acqua e detersivo e ha un sistema a spruzzo per far sì che lo straccio in microfibra sia sembra bagnato al punto giusto. Grande novità per la famiglia Braava è l'introduzione anche per i lavapavimenti della base di ricarica, che li rende molto più indipendenti di prima.

Ho avuto l'occasione di scambiare quattro chiacchiere con Antoine Garcia di iRobot e subito gli ho posto la domanda 'Due è meglio di un all-in-one?'. 'Definitivamente sì, un robot tutto-in-uno deve scendere a molti compromessi. Altezza da terra e pressione sul pavimento ottimali sono due parametri che risultano molti diversi tra le due tecnologie. L'aspirazione richiede una certa distanza da terra per essere efficace su un raggio corretto, mentre il passaggio dello straccio umido richiede la giusta pressione sul pavimento per essere efficace'.

'Ma due oggetti con la base di ricarica occupano il doppio dello spazio!' ho cercato di stuzzicarlo. 'Abbiamo studiato la base semplice (quella senza sistema di aspirazione) così bassa da poter essere installata sotto i mobili, io a casa ho il mio Roomba e il mio Braava che finito il lavoro vanno a nascondersi sotto la cucina' mi ha risposto Antoine [ostentando sicumera].

[HWUVIDEO="2768"]iRobot: Roomba s9+ e Braava Jet m6 adesso lavorano insieme, uno aspira l'altro lava[/HWUVIDEO]

Due oggetti costa spesso più di uno e nel caso dei nuovi prodotti iRobot questo è quanto meno vero: il robot aspirapolvere Roomba s9+ con Clean Base Automatic Dirt Disposal sarà disponibile in Italia dal mese di luglio al prezzo suggerito al pubblico di 1.499€ e il lavapavimenti Braava jet m6 sarà disponibile in Italia dal mese di luglio al prezzo suggerito al pubblico di 699€.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
trapanator01 Giugno 2019, 13:11 #1
Più di 2 mila €? Meglio aspettare quando la coppia costerà sotto i 1000
Sandro kensan01 Giugno 2019, 14:00 #2
Americana? Meglio i prodotti cinesi.
floc01 Giugno 2019, 14:16 #3
saranno anche meglio dei cinesi, ma il prezzo è davvero esagerato rispetto alle controparti, dubito che la differenza sia così tanta da giustificarlo.
Copanello01 Giugno 2019, 16:01 #4
minchi4 con 1.499€ ci pago la donna delle pulizie per anni.... e non la devo svuotare !
Marko#8801 Giugno 2019, 16:55 #5
Felice possessore del primo modello di robot Xiaomi. Pagato poco oltre i 200 euro ormai un paio di anni fa, svolge ancora egregiamente il suo lavoro di pulitore silente.
Silente perché tanto nessuno di questi robot può sostituire le pulizie serie, nè lato aspirapolvere né soprattutto lato lavaggio pavimenti...quindi secondo me meglio spendere meno, avere comunque un prodotto che come mappatura caga in testa ai Roomba e poi dedicarsi alla pulizia vera e propria quando serve.
marco.magnaterra01 Giugno 2019, 22:48 #6
Non vorrei dire ma ad oggi è verosimile pensare che sia il Roomba a cagare in testa al cinese. Rimane il fatto che il mio S50 l'ho portato a casa a meno di 375€. Garantito 2 anni in Italia.
kamon02 Giugno 2019, 10:21 #7
Ho avuto l'occasione di scambiare quattro chiacchiere con Antoine Garcia di iRobot e subito gli ho posto la domanda 'Due è meglio di un all-in-one?'. 'Definitivamente sì, un robot tutto-in-uno deve scendere a molti compromessi.


Non so cosa abbia detto in realtà ma questo "definitivamente" mi suona maluccio... Avrà mica detto "definitely yes" ovvero: "sicuramente si"?

Originariamente inviato da: Copanello
minchi4 con 1.499€ ci pago la donna delle pulizie per anni.... e non la devo svuotare !


...Cribbio, ho una battuta in canna ma... Non posso...
Marko#8802 Giugno 2019, 10:55 #8
Originariamente inviato da: marco.magnaterra
Non vorrei dire ma ad oggi è verosimile pensare che sia il Roomba a cagare in testa al cinese. Rimane il fatto che il mio S50 l'ho portato a casa a meno di 375€. Garantito 2 anni in Italia.


Senza il laser? Ho forti dubbi.
marco.magnaterra02 Giugno 2019, 12:19 #9
Assolutamente, il problema è che con il buio non va.
Eress02 Giugno 2019, 12:40 #10
Originariamente inviato da: kamon
...Cribbio, ho una battuta in canna ma... Non posso...

Allora siamo in due

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^