Google Home e Home Mini arrivano in Italia: ecco prezzi e disponibilità

Google Home e Home Mini arrivano in Italia: ecco prezzi e disponibilità

Arrivano finalmente in Italia i prodotti della famiglia Google Home. Ancora assente il modello Max, ma a breve sarà possibile acquistare i modelli Mini e quello standard. Nell'articolo trovate tutte le informazioni su prezzi e disponibilità

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Casa
Google
 

Google lancia anche in Italia la moda degli smart speaker domestici. Negli Stati Uniti è già una categoria di tendenza, e con lo stesso obiettivo i dispositivi della famiglia Google Home cercheranno di imporsi nelle case degli italiani. I primi modelli a sbarcare nello Stivale sono Google Home e Google Home Mini, il primo di dimensioni standard, orientato anche all'ascolto musicale, il secondo dalle dimensioni estremamente contenute. In comune hanno la presenza di Google Assistant e dei comandi vocali con cui potranno essere impartiti diversi ordini, e gestire anche i gadget IoT connessi.


Clicca per ingrandire

Google Home in Italia

Google Home è uno smart speaker che intende soddisfare in maniera semplici le esigenze essenziali dell'utente quando è in casa. È un assistente vero e proprio che può essere "svegliato" attraverso il comando "Ok Google" e, grazie al sistema di microfoni a lungo raggio integrati, può rispondere alle richieste dell'utente anche durante la riproduzione musicale o in ambienti affollati. L'assistente integrato nello speaker è lo stesso che conosciamo su smartphone, anche se è stato ottimizzato per adempiere ai "lavori domestici".

Si aggiornerà automaticamente nel corso del tempo guadagnando nuove funzionalità senza alcuna interazione. Il modello Home è quello standard nella line-up di speaker intelligenti di Google, con la gamma che si completa con Home Max (non ancora pervenuto nel nostro mercato) e Home Mini.

Google Home Mini

Anche Google Home Mini arriva in Italia, offrendo tutte le funzionalità dei fratelloni maggiori all'interno di un corpo molto più compatto e quindi con qualche compromesso sul fronte della qualità audio nella riproduzione musicale. L'aspetto di questo prodotto si presenza senza spigoli o bordi. Può funzionare da solo, ma l'utente può anche scegliere di averne più di uno in giro per la casa in modo da sfruttare Google Assistant in ogni stanza. In Italia è attualmente disponibile nei colori grigio chiaro, antracite e corallo.

Entrambi i prodotti possono effettuare diverse operazioni: ricerche su Google, traduzioni di una frase in un'altra lingua, calcoli matematici, offrire informazioni nutrizionali, conversioni di valute o unità di misura. Come avviene su smartphone sarà possibile chiedere informazioni sul meteo, sul traffico, sulla finanza, sulle notizie, anche sportive, e moltissimo altro. L'obiettivo è quello di inserire Google all'interno di un'interfaccia accessibile solo ed esclusivamente attraverso la voce.

Google Home e Home Mini, a cosa servono?

I prodotti Google Home possono inoltre riprodurre la musica attraverso servizi nativi o di terze parti (c'è già il supporto per Spotify ad esempio), o possono permettere di ascoltare la radio (grazie a TuneIn) e le notizie di servizi come Corriere della Sera, La Repubblica, RMC, RTL 102.5, Sky, TGCOM. L'utente potrà inoltre riprodurre l'audio dello smartphone se è prevista la compatibilità con Chromecast, mentre sarà possibile ascoltare la stessa fonte sonora in tutta la casa se sono presenti più dispositivi della famiglia.

Gli smart speaker di Google possono inoltre gestire comandi vocali ad un qualsiasi TV con Chromecast collegato o integrato, trasmettere contenuti da app come YouTube o Netflix, controllare le luci o tutti i sistemi di automazione connessi presenti nella casa come i prodotti Philips Hue, TP Link, D Link, Wemo, e presto se ne aggiungeranno di nuovi.

Google Home e Home Mini, quanto costano in Italia?

Google Home e Google Home Mini saranno disponibili in Italia a partire dal 27 marzo ad un prezzo di, rispettivamente, 149 euro e 59 euro. Arriveranno sia su Google Store che presso tutti i rivenditori autorizzati, come Unieuro, Mediaworld, Euronics, e dal 3 aprile presso i negozi Wind e 3.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SaintTDI22 Marzo 2018, 16:03 #1
finalmente! sicuramente prendo il mini
Enderedge22 Marzo 2018, 16:07 #2
Basta che poi non inizi a "suggerire" ... :-)
songohan22 Marzo 2018, 16:16 #3
Poi tra qualche anno, qualche trachea profonda rivelerà come tutti questi 'assistenti' virtuali non hanno fatto altro che spiare le persone e tutti a gridare SCANDALO VERGOGNA!!!
nickfede22 Marzo 2018, 17:54 #4
Ai tempi del primo Kinect ci fu una sollevazione popolare sul tema privacy....lo fanno altri va tutto bene.....
Marko#8822 Marzo 2018, 18:17 #5
Il mini però ha qualità audio da speaker cinesi da 20/25 euro...soprattutto lato bassi, completamente assenti (normale viste le dimensioni). Non so, da un altoparlante io prima di tutto vorrei che suonasse decentemente, nessuno pretende l'Hi-Fi ma per il prezzo che costa suona maluccio imho.
smsc23 Marzo 2018, 07:21 #6
Originariamente inviato da: songohan
Poi tra qualche anno, qualche trachea profonda rivelerà come tutti questi 'assistenti' virtuali non hanno fatto altro che spiare le persone e tutti a gridare SCANDALO VERGOGNA!!!

Articolo delle 15.21, primo commento sulla privacy rubata delle 16.16... State perdendo colpi... Su su su, potete fare di meglio!
danylo25 Marzo 2018, 12:12 #7
Originariamente inviato da: songohan
Poi tra qualche anno, qualche trachea profonda rivelerà come tutti questi 'assistenti' virtuali non hanno fatto altro che spiare le persone e tutti a gridare SCANDALO VERGOGNA!!!

Non serve aspettare, lo scandalo c'e' gia' stato


.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^