Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Arlo Go 2, in prova la videocamera con batteria e SIM 4G integrata

Arlo Go 2, in prova la videocamera con batteria e SIM 4G integrata

Con il modello Go 2 Arlo propone una videocamera di sorveglianza per ambienti esterni che può operare non solo senza alimentazione di rete elettrica ma anche senza segnale WiFi, grazie alla SIM integrata

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Casa
Smart HomeArlo4G
 

Nella famiglia di prodotti Arlo troviamo una serie di dispositivi smart per la videosorveglianza che sono caratterizzati, per la maggior parte, dall'essere alimentati attraverso batteria e non via cavo collegato all'alimentazione di rete. Una scelta tecnica di questo tipo espande notevolmente la possibilità di installazione di queste videocamere nei più diversi ambienti: l'unico requisito è quello di avere una adeguata copertura con segnale di rete WiFi, così da poter trasmettere il segnale, unitamente ad una semplice accessibilità richiesta quando si devono ricaricare le batterie.

Nella gamma di prodotti dell'azienda americana troviamo poi una serie, quella Go, che vede videocamere che non solo per via della batteria integrata non richiedono alimentazione elettrica ma possono venir installate anche in ambienti nei quali non può essere garantita la copertura con un segnale di rete WiFi adeguato. Al proprio interno trova infatti posto una scheda SIM, capace di inviare via rete 4G video e immagini catturati dalla videocamera così che possano essere consultati.

E' evidente che una soluzione di questo tipo permetta di monitorare ambienti particolari, soprattutto quelli all'esterno: pensiamo ad esempio ad una abitazione che è sprovvista di connessione web permanente, oppure ad un capanno nella proprietà che è troppo lontano per potersi connettere alla WiFi domestica.

L'aspetto esterno di Arlo Go 2, ultimo arrivato della famiglia da qualche settimana in vendita anche nel mercato italiano, è speculare a quello delle altre videocamere della famiglia Arlo, con la principale differenza data dallo sviluppo in lunghezza superiore: questo ha permesso di avere a disposizione lo spazio necessario per l'apparato di trasmissione dati e di non scendere a compromessi con la capacità della batteria. La struttura permette l'utilizzo di Arlo Go 2 all'aperto, anche con installazioni che non la proteggano dalle intemperie: il sistema di montaggio a parete con viti rende facile l'installazione, nonché la rimozione della videocamera così che la sua batteria possa venir facilmente ricaricata.

All'interno della videocamera trova posto uno slot per una scheda memoria Micro-SD, che può essere utilizzata per salvare i video in locale oltre che via cloud. La batteria ha una capacità indicata di 13.000mAh, superiore a quella delle altre videocamere Arlo sprovviste di connettività dati via SIM.

Il comparto videocamera di Arlo Go 2 ha una risoluzione Full HD, un passo in avanti rispetto a quella 720p adottata in Arlo Go, con angolo di visione di 130 gradi, supporto alla visione notturna, sirena integrata e possibilità di trasmettere e ricevere segnali audio in full duplex. Arlo Go 2 integra anche un GPS, così che la sua posizione possa essere sempre tenuta monitorata e permette di collegarsi a reti sia 4G che WiFi a seconda di dove venga installata.

La configurazione di Arlo Go 2 avviene in modo molto rapido e intuitivo direttamente dall'APP Arlo Secure; una volta riconosciuta dal nostro smartphone e configurata è pronta all'uso, eventualmente inserita all'interno di un gruppo di altre videocamere Arlo presenti nel nostro ambiente domestico così che sia possibile monitorarne il funzionamento di tutte da una singola schermata.

Il pannello delle opzioni di impostazione permette di configurare alcuni dei parametri di funzionamento, in modo speculare a quanto accessibile con altre videocamere Arlo. La voce che si differenzia in questo caso è quella del collegamento, per il quale è riportata la tipologia di connessione tra rete dati via SIM e WiFi.

Da APP è possibile non solo verificare le registrazioni di specifici eventi, ma anche utilizzare la videocamera per una visione in tempo reale. L'immagine può essere ingrandita attraverso la classica interazione con uno schermo touch, si può forzare l'attivazione del LED di illuminazione e attraverso microfono e altoparlante integrati nel dispositivo ascoltare l'audio dell'ambiente nel quale la videocamera è installata oltre che fornire la possibilità di parlare.

Arlo integra le proprie soluzioni di videosorveglianza con il servizio Arlo Secure, grazie al quale è possibile archiviare in cloud le proprie registrazioni video. Il piano Secure supporta una risoluzione video massima di 2K e salva i dati sino a 30 giorni, mentre il piano Secure Plus estende la risoluzione sino a quella 4K come massimo e permette di rendere disponibili i video sino a 60 giorni di tempo. Il piano Secure ha un costo di 2,99€ al mese per una singola videocamera e di 9,99€ mese per un numero illimitato di videocamere; quello Secure Plus ha invece un costo mensile di 14,99€ per un numero illimitato di videocamere collegate.

Abbiamo installato Arlo Go 2 all'esterno della nostra redazione, collegandolo all'account Arlo Secure interno che gestisce altre videocamere di questa famiglia collocate nei vari locali dell'ufficio. Il comportamento della videocamera è sempre stato privo di problemi: una volta completata la configurazione la trasmissione dei video è avvenuta senza problemi, come se avessimo avuto a che fare con una delle altre videocamere Arlo collegate sotto rete WiFi.

Il posizionamento di Arlo Go 2 è molto agevole: la staffa di fissaggio a parete viene ancorata al muro attraverso 3 tasselli forniti in dotazione e si collega alla videocamera attraverso un perno filettato, che termina a sua volta in uno snodo a sfera con il quale si può posizionare la videocamera nell'angolo di visione preferito. L'autonomia di funzionamento con batteria risente molto della qualità della copertura di rete del gestore telefonico, ma più di questo nelle calde giornate estive di quanto la videocamera sia esposta al sole. Abbiamo infatti registrato un calo dell'autonomia più marcato in quelle ore diurne durante le quali la videocamera, per la posizione scelta, veniva colpita in modo diretto e continuativo dai raggi del sole.

Passando ad una copertura con segnale di rete WiFi l'impatto sulle batterie diminuisce, aumentando l'autonomia complessiva. La ricarica viene effettuata attraverso un cavo magnetico che si aggancia nella parte inferiore della videocamera: è quindi possibile ricaricare il tutto anche senza rimuovere Arlo Go 2, semplicemente utilizzando un battery pack esterno.

Arlo Go 2 viene proposta ad un prezzo di 329,00€ IVA inclusa, senza l'abbinamento di una SIM dati che deve quindi essere integrata dall'utente a seconda delle specifiche necessità. E' un prodotto che ben completa un set di videocamere di sorveglianza della famiglia Arlo tenendo monitorate zone che non possono essere coperte da tradizionali videocamere WiFi. Al contempo può essere utilizzata anche per gestire, singolarmente, il monitoraggio di contesti molto particolari, anche solo per un periodo di tempo ridotto sfruttando una installazione semi-permanente.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^