Xiaomi presenta la Mi TV 4A con pannello 4K a soli 305€

Xiaomi presenta la Mi TV 4A con pannello 4K a soli 305€

L'ultima aggiunta di Xiaomi alla sua gamma di televisori si chiama Mi TV 4A e possiede un pannello da 50 pollici con risoluzione 4K. Xiaomi si pone aggressivamente sul mercato con un prezzo di circa 305€

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Audio Video
Xiaomi
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
-Vale-22 Gennaio 2018, 01:20 #31
Originariamente inviato da: pipperon
non tanto.
Quando fecero lo standard PAL, era il 53, la dimensione massima prevista era 60 pollici.
Possiamo disquisire che alle distanze di una casa costosa (la tv colore non era certo economica) sia piu' o meno preformate e sul progressivo insuccesso dei videoproiettori.
Ma sicuramente a distanze di visione "normali" chi riesce a vedere la differenza fra un 4K e un 576 su un 40" e' fuori scala.

Molti sono convinti di vedere la differenza perche' fanno dei test bizzarri usando pannelli con singolo raster per testare 2 o piu' risoluzioni.
Quello che verificano nella loro testa e' che vedono meglio di un supereroe, ma nella realta' testano solo di essere imbexilli.

a dimostrazione



Per la cronaca a 42" su un 576 non sei in grado con 10/10 di vedere i pixel ad oltre 4m MA l'occhio nelle immagini in movimento vede meno, nelle immagini scure vede meno eccetera.

Quindi per vedere una differenza o sei un raro giovane con 14/10 (in pratica un 0,X%) o mi devi spiegare come hai fatto a fare il confronto: Se hai messo sullo stesso pannello due fonti diverse sei un idxota. Ci vedi bene' o hai toppato il test?

Per vedere un abisso, come dici, sei un pilota di aerei della marina americana: grazie anche al laser, arrivano a punte di 20/10. in pratica fai parte di quella decina di italiani che vedono cosi'. Almeno fino ai 30 anni.





Arriva la volpe che probabilmente e' abituata al cinema dell'oratorio.

A lui non interessa che bose faceva dei sub in guida d'onda (6 metri di lunghezza) o diatone costruiva quel woofer che si vede in ritorno al futuro (si, esiste e' da 160cm).

Non interessa neppure dei DSP che hanno la mappa della sala e lavorano con le trombe multiple giocano sulle pressioni per mantenere la risposta in tutta la sala attraverso decine di satelliti (per alcuni versi assomiglia al MIMO).

Ci sono cinema che fanno 18-20KHz con oscillazioni decisamente modeste e pressioni a 3 cifre.
Molti cinema si vedono e sentono piuttosto bene.

Certo e' una cosa sempre meno richiesta dal pubblico che dice di fare foto con la webcam del cellulare e molte sale si adeguano alle richieste:
lenti con flare,
teloni sporchi,
pixel rotti
e audio con roll-on sui 60Hz per i fintobassi tipici del samsugo-irradio di turno.
Il consumatore si sente a posto ed e' contento. Mancano solo i colori solarizzati degli LCD cinokoreani e siamo a posto.


Oggi esiste la tecnologia per fare cose gradiose!
Poi arriva la scimmia chiede i pixel e il 4k.
Il risultato sono immagini ultraluminose (anche di notte!) con cieli quasi verdi a pois e il mare che sembra sempre uscito da una ricarica per l'evidenziatore.

Hanno dato il nobel 2017 a chi ha dimostrato che il consumatore e' peggio di una scimmia.
Evidentemente aveva ragione.


Peccato che poi i crt troppo grossi soffrivano di vari problemi mi ricordo che oltre i 28 pollici o erano troppo scuri o l immagine era poco definita (parlando di 4:3)
pipperon22 Gennaio 2018, 08:56 #32
Originariamente inviato da: Dynamite
va beh, "imbexille" prima di tutto lo sarai tu. Secondo mi sa proprio che hai problema di vista (ma mi sa qualcos'altro...). Per la cronaca, basta fare un test stupido che più stupido non si può, metti prima su Rai1 .....


Ecco, hai dimostrato di non aver fatto un test.
Hai solo dimostrato che il tuo TV non e' idoneo par un raster.
Per fare il test che pensi di aver fatto ti servono 2 pannelli IDENTICI ma dal raster differente.
Altrimenti nyquist e la larghezza di banda della GPU ti puniscono.
Se hai un TV 1080 e pretendi di vedere un PAL anche ammettendo di avere una GPU da 300E (magari su un korean da 600 che tutta l'elettronica costa 100E alimentatori compresi) matematicamente vedrai non 576 ma 530.
Per via che sono campionamenti non uniformi (e faridiosi) viene applicato un pesante blur che porta a circa 400 linee (equivalenti).

In piu' se il TV e' un affare "economico" (come il 90% del venduto oggi) il segnale viene massacrato ancor di piu'.

Ecco perche il confronto datto cosi' e' da imbexilli. E' come fare una gara fra una bici e un treno sull'asfalto: vince la bici.

Quello che vedi NON e' la differenza fra il 1080 e il PAL che esiste (magari non sul terrestre) ed e' tanta. Una differenza che in quelle condizioni (distanza/pollici) NON puoi vedere.

Quello che vedi (e stai testando) e' un TV che NON e' in grado di processare il 576. E quello, come dimostri, lo vedi benone anche con 5/10.

Adesso hai capito perche il test e' da stolti o pensi che sia il solito cerebroleso che insulta per il piacere di farlo?

Poi se pensi di vedere i colori meglio di un gamberetto e avere l'acutanza di Steve Austin allargo le braccia e butto la spugna.
pipperon22 Gennaio 2018, 08:57 #33
.
PHØΞИIX22 Gennaio 2018, 09:26 #34
Originariamente inviato da: pipperon
non tanto.
Quando fecero lo standard PAL, era il 53, la dimensione massima prevista era 60 pollici.
Possiamo disquisire che alle distanze di una casa costosa (la tv colore non era certo economica) sia piu' o meno preformate e sul progressivo insuccesso dei videoproiettori.
Ma sicuramente a distanze di visione "normali" chi riesce a vedere la differenza fra un 4K e un 576 su un 40" e' fuori scala.

Molti sono convinti di vedere la differenza perche' fanno dei test bizzarri usando pannelli con singolo raster per testare 2 o piu' risoluzioni.
Quello che verificano nella loro testa e' che vedono meglio di un supereroe, ma nella realta' testano solo di essere imbexilli.

a dimostrazione



Per la cronaca a 42" su un 576 non sei in grado con 10/10 di vedere i pixel ad oltre 4m MA l'occhio nelle immagini in movimento vede meno, nelle immagini scure vede meno eccetera.

Quindi per vedere una differenza o sei un raro giovane con 14/10 (in pratica un 0,X%) o mi devi spiegare come hai fatto a fare il confronto: Se hai messo sullo stesso pannello due fonti diverse sei un idxota. Ci vedi bene' o hai toppato il test?

Per vedere un abisso, come dici, sei un pilota di aerei della marina americana: grazie anche al laser, arrivano a punte di 20/10. in pratica fai parte di quella decina di italiani che vedono cosi'. Almeno fino ai 30 anni.





Arriva la volpe che probabilmente e' abituata al cinema dell'oratorio.

A lui non interessa che bose faceva dei sub in guida d'onda (6 metri di lunghezza) o diatone costruiva quel woofer che si vede in ritorno al futuro (si, esiste e' da 160cm).

Non interessa neppure dei DSP che hanno la mappa della sala e lavorano con le trombe multiple giocano sulle pressioni per mantenere la risposta in tutta la sala attraverso decine di satelliti (per alcuni versi assomiglia al MIMO).

Ci sono cinema che fanno 18-20KHz con oscillazioni decisamente modeste e pressioni a 3 cifre.
Molti cinema si vedono e sentono piuttosto bene.

Certo e' una cosa sempre meno richiesta dal pubblico che dice di fare foto con la webcam del cellulare e molte sale si adeguano alle richieste:
lenti con flare,
teloni sporchi,
pixel rotti
e audio con roll-on sui 60Hz per i fintobassi tipici del samsugo-irradio di turno.
Il consumatore si sente a posto ed e' contento. Mancano solo i colori solarizzati degli LCD cinokoreani e siamo a posto.


Oggi esiste la tecnologia per fare cose gradiose!
Poi arriva la scimmia chiede i pixel e il 4k.
Il risultato sono immagini ultraluminose (anche di notte!) con cieli quasi verdi a pois e il mare che sembra sempre uscito da una ricarica per l'evidenziatore.

Hanno dato il nobel 2017 a chi ha dimostrato che il consumatore e' peggio di una scimmia.
Evidentemente aveva ragione.


Capisco i tuoi ragionamenti e dal mero punto di vista teorico hai ragione.. Ma è lo stesso motivo per cui TUTTE le auto prodotte hanno una velocità massima oltre i 130 km/h (che possiamo indicativamente considerare come la velocità massima consentita su strada nel mondo).. Se l'evoluzione tecnologica mi permette di avere un 4K al prezzo che una volta era di un 576 allora ben venga.. Ovvio che secondo i tuoi ragionamenti non mi serve un 4K su un televisore, ma lo acquisterei per lo stesso motivo per cui mi comprerei una Ferrari qualora dovesse scendere sotto i 50.000€ con consumi e costi di manutenzione di un'utilitaria..
pipperon22 Gennaio 2018, 09:28 #35
Originariamente inviato da: -Vale-
Peccato che poi i crt troppo grossi soffrivano di vari problemi mi ricordo che oltre i 28 pollici o erano troppo scuri o l immagine era poco definita (parlando di 4:3)


Ni, dipende.
Esistevano due ordini di problemi.
il PAL trasmesso aveva 350 linee (720 pixel) con un raster di 576 visibili. Le dirette RAI erano incredibili.
Su nastro era possibile arrivare a 450 linee con rumori diversi.
Pero' le tv commerciali dell'epoca trasmetteva con 250 linee e con sorgenti ancora peggiori.
Era facile contare le linee quando mandavano i monoscopi.
chiaro che se vedevi su un 42" (grande come un 47 odierno) un immagine da 250 linee scrause e rumorose di canale 5... non e' che godevi. Ma gia' con la RAi era diverso.
Tanto all'italiano 2 partite e tue seni di colpo grosso ed era sazio. Era?

Ecco perche' chi aveva visto i videodischi che facevano 350 linee in un analogico eccellente (si mangiano i DVD in molte situazioni), poi portati a 420, era tanta roba. Gente che sembrava aver visto i santi.

Poi esisteva la difficolta' dell'alta tensione.
Non tutti accelleravano ad oltre 35KV. Piu' hai V piu' hai luce ma anche raggi X e devi aumentare i costi per evitare archi e problemi vari.

I retro proiettori risolvevano molti di questi problemi, come era gia' avvenuto nel 40, ma i consumatori volevano un formato compatto e conosciuto.

Efettivamente un LCD e' MOLTO piu' luminoso di un CRT ma lascia sulla strada molta roba. Il 90% delle volte e' un desiderio, dopotutto gli EIZO non fanno cosi' pena come un TV samsugo. Ma per le immagini non e' stata una via sensata l'LCD.
Chi ha visto un kuro in azione si e' chiesto a cosa servissero gli LCD.
Stessa cosa con mitsubishi laser, i sony L-cos e i vecchi oled di kodak e sony del 2002.

Tante tecnologie erano mature ma avevano 2 difetti:
non riuscivi a fare un TV da 40" a 200E (poi, magari, da vendere a 1000)
non riuscivi a fare tantimissimi inutili pixel molto richiesti dalle scimmie.

E davanti alle richieste del padrone scimmia con i soldi le industrie avevano solo una scelta: obbedire e approfittare del momento: fare solo LCD.
Scarfatio22 Gennaio 2018, 09:43 #36
Originariamente inviato da: nickname88
Philips ne vende tanti, come si chiamano i modelli in questione ?


Philips 43PUS6162/12 Smart TV LED ultra sottile 4K 43PUS6162/12
pipperon22 Gennaio 2018, 09:47 #37
Originariamente inviato da: PHØ
Se l'evoluzione tecnologica mi permette di avere un 4K al prezzo che una volta era di un 576 allora ben venga.. Ovvio che secondo i tuoi ragionamenti non mi serve un 4K su un televisore, ma lo acquisterei per lo stesso motivo per cui mi comprerei una Ferrari qualora dovesse scendere sotto i 50.000€ con consumi e costi di manutenzione di un'utilitaria..


Il problema e' che il 4K o il 1080 possono essere d'intralcio alla fruizione.

Mettiamo che io ti dia una ferrari a 40.000E, la cifra che alcuni comprano la fiat punto rebrand o l'incrocio polo-golf. Con 40K puoi comprare ottime berlina.

Poi vai a parcheggiare in centro e scopri che in larghezza non trovi parcheggio. Fra un Puke e una morkia non riesci ad infilarla.
Scopri, dopo aver trovato 2 parcheggi liberi vicini, che al super non hai bagagliaio e non sai dove mettere la spesa.

Inoltre per darti un'auto da 400Kmph a 40KE abbiamo fatto un po di fognate:
ha il minimo a 7000giri consumando come Grisu'
i freni non funzionano a freddo (piu' incidenti di un SUV!)
il rumore e' insopportabile
e' una spider all'inglese (senza capote)
e i sedili ti danno prudere il cu.
Infine, su di una pista, scopri che non va oltre i 160.

Capisci che non e' molto furbo acquistare il ferrarifinto. Persino peggio di una punto con l'etichetta jeep.

Stessa cosa oggi con il tv 4K.
non sono 4k, nel senso che mai potrai apprezzarci quella risoluzione perché troppo piccoli.
Non rispettano i colori perche' i soldi per farlo sono andati nei pixel.
eccetera

Certo, puoi avere un 4k (un VPR sony da 40.000E lo fa davvero). Ma non a quei prezzi e a quella dimensione. E comunque, visto che i film hanno spesso ancora i master a 2K, e connessioni da 1Gbps per la tv non ne conosco, non hai modo di avere i contenuti.

Possiamo dire che e' un nonsense o un'isteria?
]Rik`[22 Gennaio 2018, 09:52 #38
sarà, io ho fatto una prova stupida con netflix con la mia tv (55" 1080p) e quella di mio padre (55" 4k) a due metri e mezzo di distanza...e la differenza SI VEDE e pure parecchio ^^
nickname8822 Gennaio 2018, 09:54 #39
Originariamente inviato da: pipperon
Possiamo disquisire che alle distanze di una casa costosa (la tv colore non era certo economica) sia piu' o meno preformate e sul progressivo insuccesso dei videoproiettori.
[B]Ma sicuramente a distanze di visione "normali" chi riesce a vedere la differenza fra un 4K e un 576p su un 40" e' fuori scala.[/B]
Si percepiscono e pure di brutto.
Se non la vedi devi essere cieco, visto che te lo stan dicendo tutti.

Molti sono convinti di vedere la differenza perche' fanno dei test bizzarri usando pannelli con singolo raster per testare 2 o piu' risoluzioni.
Quello che verificano nella loro testa e' che vedono meglio di un supereroe, ma nella realta' testano solo di essere imbexilli.
E invece poi ci sono altri che percepiscono la messa a fuoco dell'immagine, la definizione degli oggetti e la quantità di dettagli percepibili.
I test non li fanno.

Per la cronaca a 42" su un 576 non sei in grado con 10/10 di vedere i pixel ad oltre 4m MA l'occhio nelle immagini in movimento vede meno, nelle immagini scure vede meno eccetera.
Se non sei in grado di distinguere fisicamente i pixels intesi come RGB non vuol mica dire che la messa a fuoco dell'immagine percepibile non sia migliorabile ( nel caso dei film ), mentre generalmente parlando se io proietto un immagine 3D o un progetto in CAD, se vedo le scanalature sui bordi, automaticamente vuol dire che l'occhio sta distinguendo i pixels caro mio.

Per paragonare un 576p ad un 4K, anche da quella distanza bisogna solamente essere ciechi, altro motivo non esiste.
Si riesce pure a distinguere un 1080p da un WQHD su un display dello smartphone volendo.
[U]E magari ci dirai pure che è inutile anche il 48-60fps perchè il 24fps gira già fluido ? [/U]


Arriva la volpe che probabilmente e' abituata al cinema dell'oratorio.

A lui non interessa che bose faceva dei sub in guida d'onda (6 metri di lunghezza) o diatone costruiva quel woofer che si vede in ritorno al futuro (si, esiste e' da 160cm).
Non interessa neppure dei DSP che hanno la mappa della sala e lavorano con le trombe multiple giocano sulle pressioni per mantenere la risposta in tutta la sala attraverso decine di satelliti (per alcuni versi assomiglia al MIMO).
Oh WOW
160cm di woofer in una stanza completamente chiusa con propagazione del suono quasi pari a zero ? Bello il suono ottavato del cinema, frequenze medie e alte naturalissime scommetto.

Decine di satelline per mantenere la risposta de che ?
Non è il numero di satelliti il fattore da cui dipende la corretta riproduzione delle frequenze
Un qualunque appassionato di HiFi si metterebbe le mani fra i capelli.


Oggi esiste la tecnologia per fare cose gradiose!
Poi arriva la scimmia chiede i pixel e il 4k.
Il risultato sono immagini ultraluminose (anche di notte!) con cieli quasi verdi a pois e il mare che sembra sempre uscito da una ricarica per l'evidenziatore.
I colori sfasati e la luminosità non dipendono dalla risoluzione.
Si esiste la tecnologia per fare cose grandiose ma non è di certo il 576p :asd
nickname8822 Gennaio 2018, 10:11 #40
Originariamente inviato da: pipperon
Il problema e' che il 4K o il 1080 possono essere d'intralcio alla fruizione.

Mettiamo che io ti dia una ferrari a 40.000E, la cifra che alcuni comprano la fiat punto rebrand o l'incrocio polo-golf. Con 40K puoi comprare ottime berlina.

Poi vai a parcheggiare in centro e scopri che in larghezza non trovi parcheggio. Fra un Puke e una morkia non riesci ad infilarla.

Di arrampicate ne ho viste e a volte ne ho fatte anche io, ma questa le batte proprio tutte.
Vabbè lasciamo perdere va, direi che per te è arrivato il momento di una visita dall'oculista che forse hai pure la cataratta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^