Xiaomi AirDots Pro: i cloni delle AirPods a un terzo del prezzo

Xiaomi AirDots Pro: i cloni delle AirPods a un terzo del prezzo

Xiaomi ha annunciato il lancio delle AirDots Pro, cuffie "true wireless" che richiamano da vicino le AirPods di Apple pur costando un terzo (in Cina) e offrendo le classiche olive in silicone per una migliore tenuta

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Audio Video
Xiaomi
 

Xiaomi è da tempo attiva anche sul fronte dell'audio, oltre che su quello della telefonia. L'azienda ha riscosso un certo successo di pubblico e di critica con la sua serie di cuffie Piston, e aveva esordito lo scorso novembre con le Xiaomi AirDots. L'azienda ha ora presentato le Xiaomi AirDots Pro, modello che cambia completamente l'estetica per assomigliare maggiormente alle Apple AirPods.

Xiaomi AirDots Pro

Le AirDots Pro utilizzano infatti la stessa forma con un "bastoncino" sporgente delle concorrenti, ma contrariamente a queste ultime sono cuffie intrauricolari a tutti gli effetti. In virtù di questo fatto utilizzano le classiche olive auricolari in silicone che vengono adoperate sulla maggior parte degli auricolari in-ear; ciò dovrebbe portare a una minore probabilità di cadute e a un migliore isolamento. Ciascun auricolare funziona indipendentemente dall'altro ed è presente la certificazione IPX4 che protegge dagli spruzzi d'acqua.

Come le AirPods, anche le Xiaomi AirDots Pro utilizzano un astuccio in plastica dove riporre gli auricolari per la ricarica, e c'è una certa somiglianza anche nell'aspetto fisico. La durata della batteria è pari a 3 ore, che possono essere estese a 10 ore totali grazie alla batteria integrata nella custodia.

Il prezzo per il mercato cinese è pari a 399 RMB, che equivalgono a poco più di 50€: sebbene sia certo che l'eventuale arrivo sul nostro mercato porti a un aumento, la sua entità è al momento ignota. Tuttavia, è lecito ipotizzare che il prezzo per il nostro Paese non vada molto oltre gli 80€, ovvero la metà del prezzo delle concorrenti della Mela.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7713 Gennaio 2019, 15:01 #1
Non si smentisce la linea Xiaomi nello scopiazzare Apple in modo così plateale ed imbarazzante. Cosa che biasimo visto che sono un fiore di azienda con prodotti di ottima qualità, facciano dei design proprietari invece di di porsi come copia di Apple.

Buona cosa questi auricolari ad un prezzo ragionevole (giusto) e non il consueto furto legalizzato di Apple
sterock7713 Gennaio 2019, 20:19 #2
Ma clone cosa ? Prima cosa , direi la primaria , andrebbero ascoltate , secondo per fortuna le airpods non sono col gommino inear, francamente detestabili. Comunque ci sono anche altre alternative, non col gommino sturaorecchie però meno .
tallines13 Gennaio 2019, 21:07 #3
Bisogna vedere se poi però ha lo stesso successo .

Comunque Xiaomi come smartphone mi piace
demon7713 Gennaio 2019, 22:38 #4
Originariamente inviato da: sterock77
Ma clone cosa ? Prima cosa , direi la primaria , andrebbero ascoltate , secondo per fortuna le airpods non sono col gommino inear, francamente detestabili. Comunque ci sono anche altre alternative, non col gommino sturaorecchie però meno .


non tanto per queste cuffiette nello specifico (che comunque somigliano parecchio alle airpods) anche diversi prodotti, il launcher dei telefoni ed addirittura gli store fisici copiano Apple in un modo esagerato.

Insisto nel dire che xiaomi per l'azienda che è può fare molto di più che voler essere a tutti i costi la versione cinese di Apple..
Marko#8814 Gennaio 2019, 07:41 #5
Originariamente inviato da: demon77
Non si smentisce la linea Xiaomi nello scopiazzare Apple in modo così plateale ed imbarazzante. Cosa che biasimo visto che sono un fiore di azienda con prodotti di ottima qualità, facciano dei design proprietari invece di di porsi come copia di Apple.

Buona cosa questi auricolari ad un prezzo ragionevole (giusto) e non il consueto furto legalizzato di Apple


Vero, un'azienda così fa venire il nervoso. Hanno il potenziale per fare fra i migliori prodotti sul mercato ma sono -e finché fanno coì rimarranno- gli inseguitori di Apple. Che magari al cinese medio fa piacere, chissà.

Ho svariati loro prodotti, che non c'entrano nulla coi telefoni (portatile, robottino aspirapolvere, lampade) e sono ottimi.
gioloi14 Gennaio 2019, 09:49 #6
Originariamente inviato da: sterock77
secondo per fortuna le airpods non sono col gommino inear, francamente detestabili

Pensa che invece io le prenderei in considerazione proprio per il gommino, che crea maggior isolamento acustico e rende meno difficoltoso l'ascolto in mezzo al traffico urbano.
La scopiazzatura è evidente, ma credo sia in qualche modo inevitabile.
Apple con le AirPods ha creato un 'form factor' difficile da aggirare. Ci sono auricolari senza bastoncino ancora più piccoli e discreti, ma per ovvi motivi soffrono sul lato autonomia.
Io, per ridurre l'effetto 'vorrei ma non posso', le prenderei nere.
recoil14 Gennaio 2019, 10:04 #7
Originariamente inviato da: gioloi
Pensa che invece io le prenderei in considerazione proprio per il gommino, che crea maggior isolamento acustico e rende meno difficoltoso l'ascolto in mezzo al traffico urbano.
La scopiazzatura è evidente, ma credo sia in qualche modo inevitabile.
Apple con le AirPods ha creato un 'form factor' difficile da aggirare. Ci sono auricolari senza bastoncino ancora più piccoli e discreti, ma per ovvi motivi soffrono sul lato autonomia.
Io, per ridurre l'effetto 'vorrei ma non posso', le prenderei nere.


anche a me piacerebbe la versione in ear delle AirPods proprio per avere più isolamento sui mezzi pubblici dove c'è un casino allucinante

a parte questo non c'è niente che non vada bene, non le avrei mai comprate a prezzo pieno perché sono veramente care e le trovo un po' deludenti per ascolto di musica, ma per podcast e telefono che è il 99% del mio utilizzo vanno più che bene e la durata batteria è molto buona considerando che nella scatolina si ricaricano velocemente
la cosa molto comoda che penso ci sia anche su queste Xiaomi è la possibilità di telefonare con un auricolare alla volta, così se passi veramente tanto tempo al telefono puoi staccare una delle due e metterla in carica e dopo un po' fare il contrario così senza interruzioni riesci a fare delle mega call, cosa che mi è capitata qualche volta
recoil14 Gennaio 2019, 10:25 #8
Originariamente inviato da: Helispot
Personalmente, preferisco non isolarmi completamente da quelli che sono i rumori artificiali (suoni e richiami di emergenza).
Se sono su un mezzo pubblico prima o dopo scendo in strada e proseguo a piedi e preferisco avere un minimo di margine e poter sentire anche un semplice: "attento"! Credo che se li avessi, i gommini in silicone non li utilizzerei per una maggiore sicurezza.
Una mancanza che ho visto nelle Huawei è la possibilità di dialogare con il telefono sulla home screen con un pop-up quando avvicini la custodia al telefono. Utile perché in un attimo ti fa vedere la quantità di carica sia delle cuffie che degli auricolari.
Probabile che per queste Xiaomi, abbiano copiato anche questa funzione, perlomeno nei loro telefoni.


io anche con le in ear non mi isolo mai totalmente nel senso che un clacson o un'ambulanza che arriva li sento, il vantaggio in generale è che tengo il volume più basso perché sono abbastanza isolato quindi non c'è bisogno di sovrastare il rumore di fondo

il pairing delle AirPods è velocissimo e comodo, per la funzionalità che dici tu io uso quasi sempre il widget che mostra la carica dei dispositivi associati e penso che qualcosa del genere ci sia in Android, magari non se avvicini la scatola ma anche solo andando a mano a richiamarlo
il problema mio è più che altro la scatolina perché le cuffie quando vanno sotto una certa percentuale fanno un suono se le indossi quindi te ne accorgi ma magari le metti nella custodia senza pensarci e quella è quasi morta e non te le carica
gioloi14 Gennaio 2019, 10:37 #9
Originariamente inviato da: recoil
io anche con le in ear non mi isolo mai totalmente nel senso che un clacson o un'ambulanza che arriva li sento, il vantaggio in generale è che tengo il volume più basso perché sono abbastanza isolato quindi non c'è bisogno di sovrastare il rumore di fondo

Esatto.
Le in-ear ti isolano maggiormente, ma non ti fanno certo diventare sordo ai rumori esterni.
Quando usavo gli auricolari normali, se stavo sull'autobus in fondo, quindi vicino al motore, spesso faticavo a sentire un podcast e dovevo alzare il volume al massimo, il che non fa molto bene. Con le in-ear questo problema è sparito.
acerbo14 Gennaio 2019, 13:56 #10
il "gommino" che qualcuno chiama "sturaorecchi" serve soprattutto per adattarsi a diverse tipologie di padiglioni auricolari che cambiano da persona a persona.
Non ho mai potuto indossare le earpods perché sono troppo grosse per le mie orecchie e ogni 5 minuti mi si sfilano, cosa che invece si risolve con il gommino che tra l'altro é sempre fornito in almeno due misure diverse, se non 3.
Detto questo sti bastoncini senza filo li trovo esteticamente orrendi, quando vedo qualcuno in strada con le airpods mi vien da ridere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^