Urbanista Los Angeles, le cuffie wireless con ricarica solare: ora disponibili in preorder a 199 euro

Urbanista Los Angeles, le cuffie wireless con ricarica solare: ora disponibili in preorder a 199 euro

Dopo l'annuncio del prodotto, ora le prime cuffie al mondo auto-ricaricabili a energia solare con cancellazione attiva del rumore, le Urbanista Los Angeles, sono ora disponibili per il preordine a 199 Euro

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Audio Video
Urbanista
 

Lo scorso maggio avevamo parlato delle particolari cuffie Urbanista Los Angeles. Si tratta di cuffie wireless Bluetooth dotate di cancellazione del rumore ibrida Active Noise Cancelling; integrano anche sensori di prossimità, per rilevare quando vengono indossate e fermare automaticamente la riproduzione musicale quando le si toglie. Ma la loro particolarità sta nell'archetto, che integra nella parte superiore dell'archetto una striscia di celle solari Powerfoyle di Exeger, in grado di convertire in energia elettrica la luce solare, con una certa efficienza anche negli ambienti chiusi.

urbanisita cuffie los angeles energia solare

I dati rilasciati nel comunicato stampa sembrano molto interessanti: "Basta un'ora trascorsa fuori in una giornata di sole con Urbanista Los Angeles per generare tre ore di riproduzione musicale. Giornata nuvolosa? Per ogni ora trascorsa fuori, hai comunque due ore di autonomia". Sempre secondo le dichiarazioni dell'azienda, basta lasciarle vicine a una finestra per trovarle sempre cariche.

Dopo l'annuncio del prodotto, ora le prime cuffie al mondo auto-ricaricabili a energia solare con cancellazione attiva del rumore, le Urbanista Los Angeles, sono ora disponibili per il preordine su www.urbanista.com/losangeles nel colore Midnight Black e in una nuova colorazione precedentemente non ancora annunciata: Sand Gold. Il prezzo è fissato a 199 €.

Seguici anche su Instagram! Ci sono foto e video che qui non trovate!

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kamon03 Luglio 2021, 15:48 #1
Wow, decisamente una bella idea se funziona come promesso.

Mi chiedo se una soluzione del genere potrebbe essere applicabile alla scocca posteriore di uno smartphone e se la cosa potrebbe dare vantaggi concreti dato che immagino uno smartphone consumi molta più energia di un paio di cuffie.

...Ma magari la cosa esiste già e non ne so nulla :P
LordGine03 Luglio 2021, 16:56 #2
Originariamente inviato da: kamon
Wow, decisamente una bella idea se funziona come promesso.

Mi chiedo se una soluzione del genere potrebbe essere applicabile alla scocca posteriore di uno smartphone e se la cosa potrebbe dare vantaggi concreti dato che immagino uno smartphone consumi molta più energia di un paio di cuffie.

...Ma magari la cosa esiste già e non ne so nulla :P


Sarebbe più deleterio per la batteria lasciare il telefono al sole che non quanto effettivamente si ricarica. Basta guardare i powerbank solari, praticamente inutili... O anche gli sportwatch con ricarica solare, incide veramente poco e sono molto più esposti di un telefono (a meno che non lo si usi sdraiati a pancia in su al mare &#128514
kamon03 Luglio 2021, 18:45 #3
Originariamente inviato da: LordGine
Sarebbe più deleterio per la batteria lasciare il telefono al sole che non quanto effettivamente si ricarica. Basta guardare i powerbank solari, praticamente inutili... O anche gli sportwatch con ricarica solare, incide veramente poco e sono molto più esposti di un telefono (a meno che non lo si usi sdraiati a pancia in su al mare &#128514


Probabile... Pensavo magari un rugged usato in cantiere, che potrebbe restare tutto il giorno esposto al sole e potrebbe essere abbstanza spesso da integrare materiali isolanti che tengano la batteria più fresca, però forse non avrebbe senso dato che il fatto che sono più spessi consente di piazzarci dentro batterie massicce che consentono già di non preoccuparsi del caricabatterie per tutto il giorno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^