Per la Design Week a Milano i TV arrotolabili 8K LG OLED R

Per la Design Week a Milano i TV arrotolabili 8K LG OLED R

Non è solo il numero di eventi a testimoniare l'importanza mondiale della Design Week di Milano, ma anche la loro qualità. Un esempio è certamente l'installazione curata da LG e Foster+Partners al Superstudio+. Si tratta infatti della prima volta in cui il TV arrotolabile LG SIGNATURE OLED R 8K sbarca in Europa, dopo la presentazione al CES di Las Vegas

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Audio Video
LG8KOLED
 

Milano si conferma sempre più la capitale del design e a testimoniarlo ci sono gli eventi del Fuorisalone di quest'anno. Alla Design Week è tutto un fiorire di installazioni di grandi brand internazionali. Tra essi abbiamo visitato anche quella che ha visto protagonisti LG e Foster+Partners, particolare perché è il primo evento in cui il TV arrotolabile LG Signature OLED R 8K sbarca in Europa dopo la presentazione al CES di Las Vegas.

Quello di Foster+Partners non è un nome scelto a caso, ma si tratta dello stesso studio che ha partecipato alla progettazione del TV avvolgibile LG fin dall'inizio. In particolare i due designer Mike Holland e James White mi hanno svelato come abbiano dato il loro contributo nello sviluppo del supporto arrotolabile al pannello OLED, al meccanismo di arrotolamento e all'ingegnerizzazione dei componenti interni per fare spazio al comparto audio. Dal punto di vista del design esterno, poi, mi hanno raccontato di come la scelta dei materiali si sia orientata alla massima essenzialità. Un corpo in alluminio e un frontale in tessuto acusticamente trasparente sono i due elementi fondanti, pensati per accordarsi con qualsiasi tipo di arredamento.

Ho parlato di design anche con Chul Woong Shin, Direttore del Home Entertainment Design Center di LG. "Due sono le grandi sfide quando si progetta un televisore" - mi ha detto - "Il fatto di avere a che fare con una grossa superficie nera quando il TV è spento e la gestione dei cavi, che nelle applicazioni reali rappresentano sempre un problema dal punto di vista estetico". Con il meccanismo arrotolabile che fa sparire lo schermo risolve il primo problema e crea un oggetto di arredamento che esce dai soliti schemi e può essere posizionato sia al centro di una stanza, sia di fronte a una grande finestra senza coprirne la visuale quando non in uso. Proprio per questa ragione la gestione dei cavi è fondamentale per avere un oggetto che possa essere vissuto a 360°: i designer hanno trovato l'intuitiva soluzione di sfruttare la cornice della base per nascondere del tutto i cavi.

Ho chiesto poi ai designer a che punto dello sviluppo del televisore si è deciso di avere anche la terza modalità di utilizzo, ossia quella che fa emergere solo una porzione dello schermo, per visualizzare informazioni come il meteo o quelle relative ai brani musicali in ascolto. Si è trattata di una richiesta precisa del marketing quella di pensare a casi d'uso che potessero andare al di là dei classici utilizzi di un televisore, mi ha svelato Chul Woong Shin.

A quel punto quindi le mie domande si sono rivolte verso Lee Jeong Seok, Home Entertainment Marketing Vice President di LG. "Abbiamo sperimentato diverse possibilità di estrazione parziale dello schermo, compresa quella adatta per visualizzare i contenuti cinematografici in formato nativo, 21:9 o più ampio, ma in quel caso ci siamo scontrati con il fatto che le bande nere vengono utilizzate nel broadcast e nello streaming per visualizzare altre informazioni, che sarebbero andate perse". Avendo di fronte una delle persone più importanti della struttura marketing non ho resistito a chiedere informazioni sul prezzo, sul cliente tipo e sui possibili canali di vendita. "Questo tipo di eventi, come la Design Week, è un'occasione molto importante per noi per avere indicazioni sul valore percepito dal pubblico". Il prezzo è ancora in fase di definizione, sarà comunicato più avanti nel corso dell'anno. "Lo pensiamo adatto per la categoria dei super-ricchi" - mi ha detto Lee Jeong Seok - "Soprattutto all'inizio sarà un prodotto molto esclusivo. Il prezzo potrà scendere con l'aumento della produzione e le economie di scala, ma inizialmente rimarrà destinato a pochi. Abbiamo già avuto dimostrazioni di interesse da Casinò e produttori di Yacht".

Anche per quanto riguarda i canali di vendita, LG sta tastando il terreno. La Corea del Sud sarà il primo mercato in cui il TV OLED 8K arrotolabile sarà commercializzato: lì LG ha già una sua rete di vendita diretta di prodotti di alta gamma. Per il resto del mondo si vedrà.

Tornando all'allestimento presso il Superstudio+ di via Tortona, nel video potete vedere come i TV OLED sfruttavano il fatto di essere arrotolati per - letteralmente - sorgere e tramontare con il ritmo delle giornate.

[HWUVIDEO="2741"]LG OLED TV 65 R: il televisore avvolgibile in mostra a Milano[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13510 Aprile 2019, 10:32 #1
commenti 4 cappa inutile figuriamoci 8 c4ppp4 !!11 in 3...2...1...

trovo fighissimo il display arrotolabile per un fattore estetico, anche se potrebbero insorgere problematiche meccaniche di inceppamento ...
Perseverance10 Aprile 2019, 11:02 #2
Originariamente inviato da: al135
commenti 4 cappa inutile figuriamoci 8 c4ppp4 !!11 in 3...2...1...

Almeno di non dotarsi di parabola per vedere in chiaro canali stranieri o farsi abbonamenti a sky non c'è molto altro in italia, timidamente qualcosa sul tivusat in 4k magari si espanderà. Sul digitale terrestre vari governi compreso questo pentaleghista hanno deciso per far rimanere l'italia nella preistoria.

Che poi la sai l'ultima sul dvb-t2? Prima dello switchoff definitivo verrà fatto uno switchoff preliminare per portare la codifica in mpeg4, così si allunga il male per altri due anni. Nel frattempo il fullhd è ormai storia, il formato 32" è ormai considerato "monitor" e sul mercato ci saranno di base tv da 4K in su.

8 e 4k non sono inutili. Inutili sono i tentativi di continuare a rimanere ancorati ad una tecnologia stravecchia come quella del dvb-t, inzozzando il digitale terrestre di emittenti che rubano banda e frequenze per trasmettere la panciera che ti smagra e altre cavolate. Inutile è fare l'ennesimo favore a "qualcuno" col semi-switchoff all'mpeg4.

Ormai non spero più nel digitale terrestre, ma dico almeno il tivusat potrebbero adeguarlo: infondo non mancano che pochi canali in HD, e se poi ci metteranno la versione 4K ancora meglio (magari non upscalato).

trovo fighissimo il display arrotolabile per un fattore estetico, anche se potrebbero insorgere problematiche meccaniche di inceppamento ...


Calcola che è una tv rivolta a chi ha case di pregio dove l'estetica è tutto. Poi usciranno normali tv a muro.
al13510 Aprile 2019, 11:14 #3
Originariamente inviato da: Perseverance
Almeno di non dotarsi di parabola per vedere in chiaro canali stranieri o farsi abbonamenti a sky non c'è molto altro in italia, timidamente qualcosa sul tivusat in 4k magari si espanderà. Sul digitale terrestre vari governi compreso questo pentaleghista hanno deciso per far rimanere l'italia nella preistoria.

Che poi la sai l'ultima sul dvb-t2? Prima dello switchoff definitivo verrà fatto uno switchoff preliminare per portare la codifica in mpeg4, così si allunga il male per altri due anni. Nel frattempo il fullhd è ormai storia, il formato 32" è ormai considerato "monitor" e sul mercato ci saranno di base tv da 4K in su.

8 e 4k non sono inutili. Inutili sono i tentativi di continuare a rimanere ancorati ad una tecnologia stravecchia come quella del dvb-t, inzozzando il digitale terrestre di emittenti che rubano banda e frequenze per trasmettere la panciera che ti smagra e altre cavolate. Inutile è fare l'ennesimo favore a "qualcuno" col semi-switchoff all'mpeg4.

Ormai non spero più nel digitale terrestre, ma dico almeno il tivusat potrebbero adeguarlo: infondo non mancano che pochi canali in HD, e se poi ci metteranno la versione 4K ancora meglio (magari non upscalato).

verissimo, fosse per il digitale terrestre andrebbe bene pure il mio catodico in soffitta 640*480 che bei tempi

Originariamente inviato da: Perseverance
Calcola che è una tv rivolta a chi ha case di pregio dove l'estetica è tutto. Poi usciranno normali tv a muro.


si anche perche non penso ne venderanno moltissimi cosi...e avranno un bel costo
leoben10 Aprile 2019, 13:54 #4
Originariamente inviato da: Perseverance
Almeno di non dotarsi di parabola per vedere in chiaro canali stranieri o farsi abbonamenti a sky non c'è molto altro in italia, timidamente qualcosa sul tivusat in 4k magari si espanderà. Sul digitale terrestre vari governi compreso questo pentaleghista hanno deciso per far rimanere l'italia nella preistoria.


Il 4k ricevuto su antenna o parabola non serve praticamente a niente...
Cosa me ne faccio di tutti quei pixel se poi per rientrare nell'esigua banda a disposizione mi trasmettono l'immagine a un bitrate ridicolo?
Addirittura via fibra ha poco senso il 4k se è a basso bitrate... Dammi un fullHD a 15-20Mbit/s con un'immagine a livello bluray, non un 4k HRD supercompresso!
Tanto poi voglio vedere in quanti hanno a casa una tv >=55 pollici e la guardano da non oltre 2,5 metri (distanza limite per notare la differenza fra le due risoluzioni).
al13510 Aprile 2019, 14:10 #5
Originariamente inviato da: leoben
Il 4k ricevuto su antenna o parabola non serve praticamente a niente...
Cosa me ne faccio di tutti quei pixel se poi per rientrare nell'esigua banda a disposizione mi trasmettono l'immagine a un bitrate ridicolo?
Addirittura via fibra ha poco senso il 4k se è a basso bitrate... Dammi un fullHD a 15-20Mbit/s con un'immagine a livello bluray, non un 4k HRD supercompresso!
Tanto poi voglio vedere in quanti hanno a casa una tv >=55 pollici e la guardano da non oltre 2,5 metri (distanza limite per notare la differenza fra le due risoluzioni).


io ho un 55. la risoluzione la noti anche a distanza maggiore, compressione ottima parlando ovviamente. se manca quella manca tutto ma è normale.
Perseverance10 Aprile 2019, 15:53 #6
Originariamente inviato da: leoben
Cosa me ne faccio di tutti quei pixel se poi per rientrare nell'esigua banda a disposizione mi trasmettono l'immagine a un bitrate ridicolo?


Per ora il 4k e fullhd via satellite è il massimo che si può avere. Se la tecnologia delle tv va avanti, è logico pensare che si adegueranno come han sempre fatto: poi se l'adeguamento è alla meno, pazienza. Per ora il FTA almeno quello europeo e italiano ha una certa nota di merito ci trovi quasi tutti i canali in HD e con discreta qualità, se van di questo passo benvenga.

Il digitale terrestre lascialo perdere...se ne riparla fra 5 o 10 anni...fa conto che sia morto, ora.
acerbo10 Aprile 2019, 16:43 #7
Originariamente inviato da: leoben
Il 4k ricevuto su antenna o parabola non serve praticamente a niente...
Cosa me ne faccio di tutti quei pixel se poi per rientrare nell'esigua banda a disposizione mi trasmettono l'immagine a un bitrate ridicolo?
Addirittura via fibra ha poco senso il 4k se è a basso bitrate... Dammi un fullHD a 15-20Mbit/s con un'immagine a livello bluray, non un 4k HRD supercompresso!
Tanto poi voglio vedere in quanti hanno a casa una tv >=55 pollici e la guardano da non oltre 2,5 metri (distanza limite per notare la differenza fra le due risoluzioni).


straquoto

Comunque se oggi entri in un negozio i FHD manco li trovi piu', dunque sti discorsi lasciano un po il tempo che trovano.

So che qualcuno comincerà e dirmi che sono ciecato ma ultimamente sono andato a farmi un giro giusto per farmi venire voglia di cambiare TV e onestamente sta enorme differenza tra oled e led io non l'ho vista finché non ho letto il prezzo
Bradiper10 Aprile 2019, 20:48 #8
Diciamo che sono passi necessari per far progredire la tecnologia.. Che poi siano utili o no, si veda la differenza o no è relativo, non si poteva passare dal fhd al 10k... Necessitano di vari step evolutivi.. Prima o poi arriverà qualcosa che farà veramente la differenza dal fhd.
leoben10 Aprile 2019, 21:42 #9
Originariamente inviato da: acerbo

Comunque se oggi entri in un negozio i FHD manco li trovi piu', dunque sti discorsi lasciano un po il tempo che trovano.

So che qualcuno comincerà e dirmi che sono ciecato ma ultimamente sono andato a farmi un giro giusto per farmi venire voglia di cambiare TV e onestamente sta enorme differenza tra oled e led io non l'ho vista finché non ho letto il prezzo


Diciamo che usare una tv 4k per vedere solo canali dvb-t o anche satellite è un po' uno spreco.
Per apprezzare al meglio queste tv servono fonti di qualità, tipo i BR uhd. Lì poi vedi la differenza fra led, oled e quant'altro.
Ma usarle quando va bene con un 4k a 30Mbps (molto oltre non credo riescano via sat) quando lo standard è almeno 5 volte tanto...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^