LG annuncia i primi due TV 8K per il mercato italiano: prezzi da 4.999€

LG annuncia i primi due TV 8K per il mercato italiano: prezzi da 4.999€

Per la fine dell'anno saranno in vendita i primi 2 televisori LG con risoluzione 8K: diagonali da 75 pollici e prezzi decisamente importanti, soprattutto per la versione Signature con tecnologia OLED

di pubblicata il , alle 11:41 nel canale Audio Video
Signature8KLG
 

Il futuro dei TV passa attraverso lo standard 8K, con vari modelli che sono stati pubblicamente esposti nelle scorse settimane tra i padiglioni dell'IFA di Berlino. AL pari di quanto avvenuto alcuni anni fa con i primi TV 4K, questo è lo standard verso al quale si guarda per il futuro, con i primi contenuti nativi che inizieranno ad essere distribuiti presumibilmente nel corso del prossimo anno

LG ha annunciato i primi due modelli destinati al mercayo italiano, che saranno in vendita a partire dalla fine dell'anno. Il primo modello da 75 pollici di diagonale, NanoCell 8K 75SM99, implementa la tecnologia Nano Display che rende le immagini particolarmente nitide. Nano Color filtra le impurità per migliorare la riproduzione dei colori mentre Nano Black - tecnologia Full Array Dimming Pro ottimizzata per l’8K - controlla con precisione la retroilluminazione del televisore per neri più profondi e maggiore contrasto. Questo modello sarà in vendita al prezzo consigliato al pubblico di 4.999€.

La proposta top di gamma è quella SIGNATURE TV OLED AI 8K Z9, con diagonale di 88 pollici privo di cornice: è montato su una struttura di sostegno in alluminio e vanta una cura particolare nel sesign comune del resto agli altri proodtti LG della famiglia SIGNATURE. Verrà proposto ad un prezzo consigliato al pubblico di 29.999€.

Entrambi i TV sono potenziati dal processore smart α (Alpha) 9 Gen 2 8K che permette un l’upscaling 8K e una riduzione del rumore avanzata a sei step. Questo chip permette di ottimizzare qualsiasi tipo di contenuto utilizzando l’algoritmo Deep Learning e analizzando anche le condizioni ambientali per raggiungere il livello perfetto di luminosità dello schermo in ogni momento.

LG 8K OLED TV e 8K NanoCell TV dispongono di Cinema HDR, che comprende il supporto per Dolby Vision e Advanced HDR da Technicolor fino a 4K e HLG e HDR 10 fino a 8K. I TV 8K di LG sono inoltre dotati di quattro porte che supportano le specifiche HDMI 2.1, che consentono di usufruire del contenuto 8K a 60 frame al secondo. Sono inoltre compatibili con l’Automatic Low Latency Mode (ALLM), la Variable Refresh Rate (VRR) e l’Enhanced Audio Return Channel (eARC).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor20 Settembre 2019, 11:56 #1
sentivo qualche giorno fa una discussione sui filtri che tutte le TV applicano alle immagini (a parte l'upscaling, il riferimento era alla correzione di colori, rumore, movimento ecc.) e al fatto che i produttori di Hollywood si lamentino delle "interferenze" di questi filtri nella effettiva visione di un contenuto.

Pare che presto i produttori di TV introdurranno, oltre alle classiche modalità preimpostate (Cinema, Games ecc.), anche una modalità "Videomaker" che disabilita TUTTI i filtri, lasciando il flusso video così come arriva dalla sorgente (auspicabilmente di qualità, magari BR); sarebbe interessante una analisi anche da questo punto di vista!
demon7720 Settembre 2019, 11:59 #2
Cinquemila eurozzi per una tv con caratteristiche che non servono ad una beata fava.
al13520 Settembre 2019, 12:18 #3
Originariamente inviato da: demon77
Cinquemila eurozzi per una tv con caratteristiche che non servono ad una beata fava.


purtroppo mancano contenuti 8k, forse l'anno prossimo ci sara' sky sport 8k.
gia vengo in previsione delle partite di calcio in 8k. pero' credo che sia , toh forse anche la formula uno, una delle poche cose dove potrebbe essere utile
per i film non serve a un cavolo anzi, potrebbe solo distogliere l'attenzione dello spettatore in particolari che non servono, infatti i registi non sono molto d'accordo in tutto cio.
demon7720 Settembre 2019, 12:22 #4
Originariamente inviato da: al135
purtroppo mancano contenuti 8k, forse l'anno prossimo ci sara' sky sport 8k.
gia vengo in previsione delle partite di calcio in 8k. pero' credo che sia , toh forse anche la formula uno, una delle poche cose dove potrebbe essere utile
per i film non serve a un cavolo anzi, potrebbe solo distogliere l'attenzione dello spettatore in particolari che non servono, infatti i registi non sono molto d'accordo in tutto cio.


No non è per l'assenza di contenuti.
Il punto è che è una risuoluzione assurda che non serve a nulla salvo avere una tv cinque metri per tre e gurdarla allegrmante da un metro di distanza.

8K, come già del resto 4K sono null'altro che evoluzioni dettate del marketing per vendere televisioni nuove.
al13520 Settembre 2019, 12:26 #5
Originariamente inviato da: demon77
No non è per l'assenza di contenuti.
Il punto è che è una risuoluzione assurda che non serve a nulla salvo avere una tv cinque metri per tre e gurdarla allegrmante da un metro di distanza.

8K, come già del resto 4K sono null'altro che evoluzioni dettate del marketing per vendere televisioni nuove.


ma non è tanto quello, la tv deve stare a 60 gradi del tuo angolo di visuale quindi escludi la visione periferica. quindi a ogni grandezza corrisponde una certa distanza ottimale per evitare di girare la testa quando guardi la tv.
questi sono modelli grandi , arriveranno anche i 55-60 per poterci stare da 2 a 3 metri e godere di ogni dettaglio su piccole porzioni di schermo.
mr.cluster20 Settembre 2019, 12:28 #6
Originariamente inviato da: Paganetor
Pare che presto i produttori di TV introdurranno, oltre alle classiche modalità preimpostate (Cinema, Games ecc.), anche una modalità "Videomaker" che disabilita TUTTI i filtri, lasciando il flusso video così come arriva dalla sorgente (auspicabilmente di qualità, magari BR); sarebbe interessante una analisi anche da questo punto di vista!

I tv di fascia alta (GX8** e gli OLED) della Panasonic hanno già questa modalità calibrata per il singolo TV, che dovrebbe garantire la "trasparenza".
Il problema è che l'immagine è meno vivace rispetto a quella che molti utenti si aspettano, cioè si perde l'effetto WOW! che giustifica l'esborso per coloro che non sono appassionati di Cinema.
Pertanto, ritengo che questa funzionalità rimarrà limitata ai modelli da oltre 1000€, per coloro che sanno quali caratteristiche tecniche cercare.
al13520 Settembre 2019, 12:32 #7
Originariamente inviato da: mr.cluster
I tv di fascia alta (GX8** e gli OLED) della Panasonic hanno già questa modalità calibrata per il singolo TV, che dovrebbe garantire la "trasparenza".
Il problema è che l'immagine è meno vivace rispetto a quella che molti utenti si aspettano, cioè si perde l'effetto WOW! che giustifica l'esborso per coloro che non sono appassionati di Cinema.
Pertanto, ritengo che questa funzionalità rimarrà limitata ai modelli da oltre 1000€, per coloro che sanno quali caratteristiche tecniche cercare.


esattamente... purtroppo se ricerchi la qualita devi spendere. i tv da 500 euro aimhe lasciano un po' a desiderare
AceGranger20 Settembre 2019, 12:41 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
sentivo qualche giorno fa una discussione sui filtri che tutte le TV applicano alle immagini (a parte l'upscaling, il riferimento era alla correzione di colori, rumore, movimento ecc.) e al fatto che i produttori di Hollywood si lamentino delle "interferenze" di questi filtri nella effettiva visione di un contenuto.

Pare che presto i produttori di TV introdurranno, oltre alle classiche modalità preimpostate (Cinema, Games ecc.), anche una modalità "Videomaker" che disabilita TUTTI i filtri, lasciando il flusso video così come arriva dalla sorgente (auspicabilmente di qualità, magari BR); sarebbe interessante una analisi anche da questo punto di vista!


quello di cui si lamentavano i registi era che le TV uscissero a default con l'impostazione "vivida" ( o similare ) e con l'IFR ( o altri vari acronimi, per intenderci l'effetto soap opera con l'aggiunta dei frame ), che trasformano tutti i colori stile teletubbies e tutti i video in ultrafluidi; se noti, la maggior parte delle volte nei centri commerciali ti mettono su film di animazione che hanno gia colori carichi per loro natura e dove l'IFR funziona meglio, o video fatti ad-hoc che funzionano anche loro al meglio sia con colori che con IFR.

aggiungere un'impostazione ( che non è nuova ) non cabiera la situazione, perchè tanto l'utonto medio lascerà l'impostazione di default e si vedra i sul bel campo di calcio verde fluo e carlo conti arancione

Originariamente inviato da: mr.cluster
I tv di fascia alta (GX8** e gli OLED) della Panasonic hanno già questa modalità calibrata per il singolo TV, che dovrebbe garantire la "trasparenza".
Il problema è che l'immagine è meno vivace rispetto a quella che molti utenti si aspettano, cioè si perde l'effetto WOW! che giustifica l'esborso per coloro che non sono appassionati di Cinema.
Pertanto, ritengo che questa funzionalità rimarrà limitata ai modelli da oltre 1000€, per coloro che sanno quali caratteristiche tecniche cercare.


Panasonic è almeno dal tempo dei Plasma VT che certifica THX.
demon7720 Settembre 2019, 13:14 #9
Originariamente inviato da: al135
ma non è tanto quello, la tv deve stare a 60 gradi del tuo angolo di visuale quindi escludi la visione periferica. quindi a ogni grandezza corrisponde una certa distanza ottimale per evitare di girare la testa quando guardi la tv.
questi sono modelli grandi , arriveranno anche i 55-60 per poterci stare da 2 a 3 metri e godere di ogni dettaglio su piccole porzioni di schermo.


Già ci sono i 55-60.
Ora, ammesso e non concesso che uno abbia tutto sto spazio per una mega tv e la distanza necessaria per potersela godere senza slogarsi gli occhi.. resta comunque il fatto che con diagonali da 55-60 è già inutile il 4K. Figurati 8K.

Ricordiamo anche un altro importante fattore che determina l'inutilita di una risoluzione elevata anche su schermi giganti: più è grande lo schermo più lontano devi stare per guardarlo tutto comodamente.
E più lontano stai meno percepisci i dettagli della risoluzione.
al13520 Settembre 2019, 13:25 #10
Originariamente inviato da: demon77
Già ci sono i 55-60.
Ora, ammesso e non concesso che uno abbia tutto sto spazio per una mega tv e la distanza necessaria per potersela godere senza slogarsi gli occhi.. resta comunque il fatto che con diagonali da 55-60 è già inutile il 4K. Figurati 8K.

Ricordiamo anche un altro importante fattore che determina l'inutilita di una risoluzione elevata anche su schermi giganti: più è grande lo schermo più lontano devi stare per guardarlo tutto comodamente.
E più lontano stai meno percepisci i dettagli della risoluzione.


Ma che stai a di? Non c’entra NIENTE la dimensione del pannello presa in se per se. Va in relazione alla distanza. Se la metti a 3 metri é consigliato un 55-60 perché l’angolo di visione ti rimane comodo. La risoluzione è totalmente un altra cosa, stai facendo confusione. Io da 2 metri e mezzo riconosco chiaramente una fonte fhd su un fullhd 55 e una 4K su un 4K 55”. E ti dirò che se vai a concentrarti sui particolari e piccole porzioni di pochi cm di schermo anche la 4k risulta molto migliore ma ancora un po sfocata. Ideale sarebbe 8k, oltre 8 risulterebbe abbastanza inutile credo.
Ps ho due Oled Lg 55 4k, un 43 led 4K Samsung in camera, un plasma Panasonic fhd da 50” e un Philips led sempre 55 fhd

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^