IPTV 'Pezzotto': il decoder (illegale) per vedere di tutto. Codici su Facebook e WhatsApp, ma cosa si rischia

IPTV 'Pezzotto': il decoder (illegale) per vedere di tutto. Codici su Facebook e WhatsApp, ma cosa si rischia

Il Pezzotto è un particolare decoder con cui è possibile vedere tutti i canali a pagamento spendendo però pochissimo. Ultimamente si sta diffondendo sempre di più e l’IPTV ha raggiunto anche Facebook e WhatsApp. Ma cosa si rischia usandolo?

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Audio Video
 

Il nome ‘pezzotto’ potrebbe risultare familiare a molti ma a chi invece non ne sa il significato sappiate che non è altro se non un particolare decoder con cui è possibile vedere tutti i canali a pagamento spendendo in realtà pochissimo. La piccola scatoletta tecnologica chiamata Box Android, o più genericamente IPTV, permette se collegata alla tv, di vedere tutti i canali del mondo, comprese le pay-tv con un prezzo che può solitamente variare tra i 10 e i 15 euro mensili. Tutto in regola? Assolutamente no visto che IPTV Box è del tutto illegale.

"il Pezzotto": il passato che torna. Come funziona?

Sono passati anni da quando si aggiornavano i codici per le schede tv che consentivano di guardare gratis tutti contenuti di Stream Tele +. Oggi la tecnologia è mutata e si è evoluta. Il meccanismo che da vita a quello che a Napoli viene chiamato pezzotto è cambiato. Ora il sistema per avere a casa propria la possibilità di vedere tutto il palinsesto SkyPremiumNetflix e Dazn è basato sul sistema del “card sharing“, con l’aggiornamento dei codici attraverso internet.

In questo caso basta avere un particolare decoder il quale una volta collegato alla rete del telefono, decodifica il segnale web trasmettendolo poi alla tv di casa. L’unica spesa fissa per gli utenti è proprio l’acquisto di questo decoder mentre il costo mensile del pacchetto di programmi, è di circa 10 euro al mese.

Codici anche su Facebook. Attenzione a cosa si rischia

Il fenomeno è in netto aumento e sempre più utenti vendono i codici necessari per bypassare l’abbonamento legale attraverso Facebook e WhatsApp. Il rischio non è solo per chi vende questi codici, ma anche per chi li acquista. una recente sentenza della Cassazione ha messo in guardia anche i consumatori finali. La suprema Corte ha condannato un utente finale a scontare 4 mesi di reclusione e a pagare 2mila euro di multa.

Il consumatore, un uomo di 52 anni originario di Palermo, ha commesso reato in quanto: “Ha installato un apparecchio con decoder regolarmente alimentato alla rete Lan domestica ed internet collegato con apparato TV e connessione all’impianto satellitare così rendendo visibili i canali televisivi del gruppo Sky Italia in assenza della relativa smart card“.

La Polizia Postale assieme alla Guardia di Finanza sta monitorando la situazione per fermare il fenomeno: i controlli si stanno intensificando insieme all’aumento dell’offerta. Questo sistema costituisce un giro d’affari, ovviamente illegale, di migliaia di euro, che finiscono nelle tasche dei pirati e non delle piattaforme digitali. Al momento, si contano addirittura tra un milione e mezzo e due milioni di dispositivi diffusi su tutto il territorio nazionale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen21 Novembre 2018, 18:46 #1
Faccio per primo il mea culpa... Fino a qualche anno fa scaricavo film e musica da internet per fruirne illegalmente… Ma da quando (fortunatamente) ho uno stipendio, ho praticamente eliminato tutti i download illegali e vado di servizi in abbonamento…

Ora capisco che se uno vuole vedere/ascoltare tutto deve spendere una cifrona, fra sky/Netflix/dazn e cosi' via, ma veramente e' cosi' necessario dover per forza avere tutto da rubarlo? Non e' che parliamo di beni di prima necessita'...

Poi ovviamente ci sono, anche qua in giro, quelli che si lamentano e che, ad esempio, dato che trovano scandaloso che per vedere tutte le partite della loro squadra del Quore devono avere sia sky che DAZN, gli pare giusto usare certi trucchetti per non pagare, perche' e' un loro diritto poter vedere tutto…

Beh, diritto una ceppa… Se vuoi vedere una cosa a pagamento paghi e guardi, altrimenti passi ad altro.. Sta mania calcistica che giustifica pure certe cose perche' "Aho, mi devo vedere la partita e non ci rompete il ca@@o" personalmente mi da a noia… Volete lamentarvi? Disdicete tutti gli abbonamenti, cosi' gli introiti calano e vedono che hanno fatto una cavolata, ma se vi sentite furbetti che "tanto le vedo tutte le partite", passato automaticamente dalla parte del torto, senza se e senza ma...

Ma probabilmente si vede anche da questo che l'Italia e' il paese dei furboni, dove chi trova il modo di fregare il sistema non e' da condannare ma anzi viene visto come piu' intelligente perche' spende meno fregando il sistema...
Alessio.1639021 Novembre 2018, 18:48 #2
IPTV sistema schifosissimo, spero li seghino tutti;
le multe devono essere molto più alte, però.

L'hanno fatta troppo sporca, dai!
Ho visto con i miei occhi alle varie fiere dell'elettronica GENTAGLIA vendere i decoderini linux-based configurati con KODI, sotto gli occhi di tutti
anche dei carabinieri che giravano lì intorno per il regolare svolgimento del tutto
e loro senza alcun timore mettevano in vendita i decoder scrivendo palesemente MEDIASET PREMIUM - SKY ITALIA - ESTERI - XXX
Ma si può? Erano anche attivi sul posto e trasmettevano il palisesto di Sky italia.

Nell'articolo c'è un errore, "card sharing" non è il giusto sistema.

Che io sappia, comprano X abbonamenti, e per ogni abbonamento c'è dietro un canale, che poi viene streammato su un server remoto con molta banda, che ritrasmette quanto riceve agli utenti "finali".

Card Sharing si intendeva, una tessera letta da uno smartreader, che trasmetteva direttamente i codici per aprire *tutto*.

Tornando a noi.. anche i ragazzini di 13anni sono informati di questo IPTV non è normale.

Certo che anche LORO (i provider) stanno facendo una schifezza pazzesca.
klept21 Novembre 2018, 18:55 #3
Perchè pagare pure il pezzotto quando esistono centinaia di siti internet che ti fanno vedere tutto gratuitamente?

Mah... non lo capirò mai
Spawn758621 Novembre 2018, 18:56 #4
Originariamente inviato da: jepessen
Faccio per primo il mea culpa... Fino a qualche anno fa scaricavo film e musica da internet per fruirne illegalmente… Ma da quando (fortunatamente) ho uno stipendio, ho praticamente eliminato tutti i download illegali e vado di servizi in abbonamento…

Ora capisco che se uno vuole vedere/ascoltare tutto deve spendere una cifrona, fra sky/Netflix/dazn e cosi' via, ma veramente e' cosi' necessario dover per forza avere tutto da rubarlo? Non e' che parliamo di beni di prima necessita'...

Poi ovviamente ci sono, anche qua in giro, quelli che si lamentano e che, ad esempio, dato che trovano scandaloso che per vedere tutte le partite della loro squadra del Quore devono avere sia sky che DAZN, gli pare giusto usare certi trucchetti per non pagare, perche' e' un loro diritto poter vedere tutto…

Beh, diritto una ceppa… Se vuoi vedere una cosa a pagamento paghi e guardi, altrimenti passi ad altro.. Sta mania calcistica che giustifica pure certe cose perche' "Aho, mi devo vedere la partita e non ci rompete il ca@@o" personalmente mi da a noia… Volete lamentarvi? Disdicete tutti gli abbonamenti, cosi' gli introiti calano e vedono che hanno fatto una cavolata, ma se vi sentite furbetti che "tanto le vedo tutte le partite", passato automaticamente dalla parte del torto, senza se e senza ma...

Ma probabilmente si vede anche da questo che l'Italia e' il paese dei furboni, dove chi trova il modo di fregare il sistema non e' da condannare ma anzi viene visto come piu' intelligente perche' spende meno fregando il sistema...


Come non quotarti e condividere pienamente (adoro la squadra del "Quore" XD).

Purtroppo questo è il paese delle "rottamazioni" delle cartelle delle tasse, per non far capire che si tratta di condoni, di bollette elettriche che salgono per pagare quelle che non sono state pagate da alcuni... Io piuttosto andrei a casa di quelli che non pagano e comincerei a togliergli la macchina, togliergli i gioielli e togliere qualsiasi altra cosa che hanno e che non dovrebbero avere visto che non guadagnano nulla -_-. Pirati i canali TV, multe salatissime e carcere mi sembrano più che giusti....
bancodeipugni21 Novembre 2018, 19:01 #5
che glie fanno pure pubblicità mo ?

certo un nome un po' più bello o potevano pure trovà
matrix8321 Novembre 2018, 19:04 #6
L'articolo è sbagliato, non si tratta di card sharing.
Per scrivere di qualcosa bisognerebbe come minimo conoscerlo.
Per il resto è il solito articolo clickbait che gira ormai da mesi su tutti i siti di gossip. Ormai repostano perfino roba da google news su hwup.
aqua8421 Novembre 2018, 19:10 #7
Originariamente inviato da: klept
Perchè pagare pure il pezzotto quando esistono centinaia di siti internet che ti fanno vedere tutto gratuitamente?

Mah... non lo capirò mai

perchè forse con il "pezzotto" ti bastava una tv e un telecomando e potevi vedere tutto senza "sbatterti" a cercare i siti che funzionano in mezzo a quelli che non vanno??
così giusto per buttarne li una eh...

comunque, come per i siti offuscati, ne esistono tanti altri modelli disponibili anche bloccando questo.
TheWizard8521 Novembre 2018, 19:44 #8
Per la cassazione l'utente finale che usa lo streaming illegale non può essere punito con le leggi attuali, solo chi scarica o manipola ad esempio un set top box proprietario o scambia / clona illegalmente tessere che sono personali.

Lo streaming non è punibile. La sentenza a cui si fa sempre riferimento su tutti i siti clickbait é di un tizio che aveva modificato un box e addirittura rivendeva il segnale.
Ryddyck21 Novembre 2018, 20:07 #9
Originariamente inviato da: Alessio.16390
IPTV sistema schifosissimo, spero li seghino tutti;
le multe devono essere molto più alte, però.

L'hanno fatta troppo sporca, dai!
Ho visto con i miei occhi alle varie fiere dell'elettronica GENTAGLIA vendere i decoderini linux-based configurati con KODI, sotto gli occhi di tutti
anche dei carabinieri che giravano lì intorno per il regolare svolgimento del tutto
e loro senza alcun timore mettevano in vendita i decoder scrivendo palesemente MEDIASET PREMIUM - SKY ITALIA - ESTERI - XXX
Ma si può? Erano anche attivi sul posto e trasmettevano il palisesto di Sky italia.

Nell'articolo c'è un errore, "card sharing" non è il giusto sistema.

Che io sappia, comprano X abbonamenti, e per ogni abbonamento c'è dietro un canale, che poi viene streammato su un server remoto con molta banda, che ritrasmette quanto riceve agli utenti "finali".

Card Sharing si intendeva, una tessera letta da uno smartreader, che trasmetteva direttamente i codici per aprire *tutto*.

Tornando a noi.. anche i ragazzini di 13anni sono informati di questo IPTV non è normale.

Certo che anche LORO (i provider) stanno facendo una schifezza pazzesca.

Esattamente, esistono anche degli appositi kit ultra cinesi che decodificano il segnale ed evitano pure la perdita di tempo.
Per il resto non è un motivo valido buttare via i box android solo perché la gente utilizza dei canali su Kodi, Kodi è semplicemente un media player come lo è VLC.

Comunque ritornando in tema per alcuni canali non c'è nemmeno bisogno di un decoder ma direttamente sfruttando la visualizzazione online viene semplicemente streammata l'intera immagine del monitor (browser compreso, dei geni proprio).
tommy2021 Novembre 2018, 21:03 #10
In effetti nell' articolo si fa molta confusione,mescolando iptv e cardsharing. Forse anche perchè è stato scopiazzato.
Probabilmente "il consumatore,un uomo di 52 anni" è stato pizzicato con il cardsharing,che su sky non funziona da 3-4 anni....
Iptv è tutt' altro. QUEllo che mi sono sempre chiesto è se per sky non fa comodo questo sistema. Nessuno sa chi c' è veramente dietro,rivenditori su rivenditori da strada,ma la reale fonte???Alla fine con il sistema cardsharing sky non può sapere quanti reali utilizzatori ci sono, mentre con iptv se la cosa è "organizzata" con il consenso di sky può sapere con certezza i numeri.
In un giro di nero,tra pubblicità,abbonamenti ecc...

Altrimenti non mi spiego come non sia riuscita ancora a bloccarli, in fin dei conti si tratta di mettere qualche operatore ad acquistare abbonamenti iptv e dopodiche far in modo che tutti gli abbonamenti per X tempo proiettino il loro codice seriale a video.In passato l' hanno fatto e per circa un mese eliminarono abbonamenti su abbonamenti(compreso decoder)....il mondo dell' iptv andò in crisi e sembrava quasi finita.Passato un periodo(forse un mese)tornò tutto apposto.Quasi come se avessero trovato l' accordo.
Il server madre "x" vende flussi a "y" che li rivende all' utlizzatore finale.Cosi dal server x saprai sempre quante linee hai venduto= abbonamenti a nero=introiti in pubblicità ecc a nero???
Con il cardsharing invece sky non poteva tenere sotto controllo gli abbonati,ognuno poteva rimandare le chiavi di codifica a 1000 altri utenti...
SArà una mia fantasia mia, ma bloccare iptv è molto più semlice e meno costoso di quello che è stato per il card sharing.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^