IPTV: chiusa ZSat, piattaforma illegale di Sky e Netflix. 11.000 clienti rischiano multe e carcere

IPTV: chiusa ZSat, piattaforma illegale di Sky e Netflix. 11.000 clienti rischiano multe e carcere

Arriva il blocco della più grande piattaforma di IPTV italiana, ZSat, che viene chiusa dal gruppo financial cybercrime della Polizia Postale. 11.000 i clienti che vedevano Sky, DAZN e Netflix gratis e che ora rischiano multe e addirittura il carcere. I dettagli.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Audio Video
SkyNetflixDAZN
 

Le IPTV in Italia sono in aumento e ZSat per molti era un punto di riferimento come piattaforma illegale per la visione dei contenuti di Sky, Netflix ma anche DAZN e molto altro ancora. Il gruppo financial cybercrime della Polizia Postale ha smantellato l'organizzazione grazie ad un'operazione coordinata con la Procura di Palermo, ha bloccato un 35 enne che gestiva il ''traffico'' illegale delle piattaforme più famose di streaming che permetteva la visione delle stesse ad oltre 11.000 clienti.

IPTV ZSat: 57 decoder e oltre 11.000 clienti

Il 35 enne agiva in silenzio nella sua camera da letto dove aveva posto in essere una vera e propria stanza della regia dello streaming illegale. Qui trovati ben 57 decoder di Sky con abbonamenti regolari che venivano usati per permettere la distribuzione dei contenuti a tutti i clienti che avevano pagato e che dunque ricevevano il tutto tramite la rete internet.

Per capire meglio il giro d'affari basti pensare che nella sola abitazione dell'indagato gli uomini della sezione financial cybercrime della Polizia Postale hanno rinvenuto e sequestrato, nascosti negli scarichi dei bagni e nella spazzatura, ben 186.900 euro in contanti ed una macchina professionale conta-banconote, lingotti d'oro, e due "wallet" hardware (portafogli virtuali) contenenti cryptomoneta in diverse valute, il cui valore complessivo, certamente elevato, dovrà essere stimato nei prossimi giorni dagli inquirenti.

Cosa rischia la mente di ZSat? L'indagato al momento è stato accusato di violazione della legge sul diritto d'autore. Chiaramente gli approfondimenti investigativi nei prossimi giorni potrebbero aprire un quadro probatorio decisamente più ampio.

Cosa rischiano i clienti di ZSat? A farne le spese però della "furbata" potrebbero esserci anche i clienti di ZSat. Oltre 11.000 gli utenti che hanno avuto contatti con l'organizzazione "truffaldina" e che secondo la nuova normativa in vigore da qualche tempo rischiano non solo una salata multa ma anche il carcere. In base alla normativa vigente, infatti, lo streaming illegale è perseguibile penalmente con sanzione amministrativa fino a 30.000€. Non solo visto che nel 2018, una sentenza della Cassazione, ha confermato la condanna a 4 mesi di carcere (oltre a 2.000€ di multa) ad un uomo che appunto tramite un decoder ed una rete internet accedeva ai canali televisivi del gruppo Sky Italia senza però avere una smart card regolare.

In questo caso la Polizia Postale è in possesso di tutti gli elementi per risalire agli oltre 11.000 utenti "paganti" che hanno avuto possibilità di vedere ZSat. Per loro dunque si potrebbe prospettare un vero e proprio processo per il reato previsto dalla legge n. 633/1941 che sanziona "chiunque a fini fraudolenti produce, pone in vendita, importa, promuove, installa, modifica, utilizza per uso pubblico e privato apparati o parti di apparati atti alla decodificazione di trasmissioni audiovisive ad accesso condizionato effettuate via etere, via satellite, via cavo, in forma sia analogica sia digitale".

IPTV: Come funziona tecnicamente una IPTV?

Le cosiddette IPTV non solo altro che sistemi i quali permettono di avere la visione, tramite la rete internet, dei contenuti solitamente distribuiti a pagamento ossia i canali delle classiche Pay-TV che vengono appunto trasmesse tramite satellite. In questo caso a fronte di costi irrisori per il cliente, viene installato il dispositivo domestico (solitamente un classico smart box Android) e viene offerto l'intero palinsesto, nazionale ed internazionale, delle più note emittenti satellitari a pagamento.

Per rendere possibile la trasmissione, organizzazioni criminali ben strutturate pongono in essere una complessa infrastruttura tecnologica, basata sull'acquisto di abbonamenti genuini, ossia le cosiddette "sorgenti", da cui, attraverso un intricato sistema di decoder/encoder, il segnale viene trasformato in segnale-dati, scambiabile via internet. A questo punto, attraverso il ricorso a servizi tecnologici disponibili in commercio sul web, il segnale informatico viene assemblato in pacchetti ed offerto al pubblico attraverso un sistema di "rivenditori" che utilizzano anche piattaforme social come Telegram e Whatsapp per pubblicizzare gli abbonamenti pirata.

Un fenomeno quello delle IPTV sempre più crescente con profitti milionari che possono arrivare addirittura ad oltre 700 milioni di euro all'anno. Da una parte questi si traducono in mancati incassi per i distributori e dall'altro creano una fonte di approvvigionamento per i settori criminali. Il fenomeno delle IPTV promette (illegalmente) un risparmio all'utente finale, ma potrebbe non rivelarsi poi così convenienti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

72 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lwyrn22 Luglio 2019, 10:11 #1
Non sto giustificando lo streaming illegale, passino le multe salate. Ma il penale? Non è un tantino esagerato? E' pur sempre televisione. Ci sono azioni molto più gravi ( a parer mio ) che non vengono punite col penale, mentre per lo streaming di Sky sì ?
Ma poi, questa gente, per cosa rischia il carcere e la banca rotta ?
Per vedere il grande fratello ?
dr-omega22 Luglio 2019, 10:13 #2
Il 35 enne agiva in silenzio nella sua camera da letto...


Peccato non ci sia una panoramica della camera, ero curioso, specifico, non della configurazione, ma degli spazi, per capire come faceva questo a dormire con 57 decoder, più cavi, alimentatori ed elettronica varia.
dr-omega22 Luglio 2019, 10:15 #3
Originariamente inviato da: Lwyrn
Non sto giustificando lo streaming illegale, passino le multe salate. Ma il penale? Non è un tantino esagerato? E' pur sempre televisione. Ci sono azioni molto più gravi ( a parer mio ) che non vengono punite col penale, mentre per lo streaming di Sky sì ?
Ma poi, questa gente, per cosa rischia il carcere e la banca rotta ?
Per vedere il grande fratello ?


Infatti, voglio proprio vedere 11000 persone andare in carcere anche solo per 4 mesi per questa cosa.
Notturnia22 Luglio 2019, 10:16 #4
sono contento che sia un reato penale dal momento che i reati amministrativi non fanno più paura a nessuno.. ma neanche questo farà un minuto in carcere .. avrà rubato una milionata di euro e finirà tutto in tarallucci e vino..

aveva 11 mila clienti.. quanto faceva.. 100 mila al mese ?
klept22 Luglio 2019, 10:18 #5
Si trova tutto gratuitamente online basta cercare, perchè pagare?
Certo è tutto più semplice, con un tasto accendi il tuo decoder "pezzotto" e via, però è un bel rischio.
alethebest9022 Luglio 2019, 10:23 #6
Originariamente inviato da: Notturnia
sono contento che sia un reato penale dal momento che i reati amministrativi non fanno più paura a nessuno.. ma neanche questo farà un minuto in carcere .. avrà rubato una milionata di euro e finirà tutto in tarallucci e vino..

aveva 11 mila clienti.. quanto faceva.. 100 mila al mese ?


si dice che Zsat sia piu grande di quanto si immagina, anche all'estero ci sono servizi attivi, probabilmente quei 11 mila clienti erano ulteriori venditori

a livello di clienti si contano milioni
e-stefano22 Luglio 2019, 10:26 #7

come la mettiamo?

ma come li vanno a prendere questi 11000??? lol
Zappz22 Luglio 2019, 10:30 #8
Originariamente inviato da: Lwyrn
Non sto giustificando lo streaming illegale, passino le multe salate. Ma il penale? Non è un tantino esagerato? E' pur sempre televisione. Ci sono azioni molto più gravi ( a parer mio ) che non vengono punite col penale, mentre per lo streaming di Sky sì ?
Ma poi, questa gente, per cosa rischia il carcere e la banca rotta ?
Per vedere il grande fratello ?


Stanno rubando percio' il penale e' piu' che giustificato... Se qualcuno venisse a rubare il tuo lavoro non lo vorresti vedere punito?
Lwyrn22 Luglio 2019, 10:32 #9
Originariamente inviato da: Notturnia
sono contento che sia un reato penale dal momento che i reati amministrativi non fanno più paura a nessuno.. ma neanche questo farà un minuto in carcere .. avrà rubato una milionata di euro e finirà tutto in tarallucci e vino..

aveva 11 mila clienti.. quanto faceva.. 100 mila al mese ?


Il penale per "l'artefice" ci può anche stare. Io mi riferivo al penale per chi usufruiva del servizio da "cliente"
Zappz22 Luglio 2019, 10:35 #10
Originariamente inviato da: Lwyrn
Il penale per "l'artefice" ci può anche stare. Io mi riferivo al penale per chi usufruiva del servizio da "cliente"


Il cliente e' consapevole di rubare e si merita tutte le conseguenze del caso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^