Neato Botvac D7 Connected pulisce la casa, ma solo dove vuoi tu

Neato Botvac D7 Connected pulisce la casa, ma solo dove vuoi tu

Pulire casa in modo automatico è sempre più facile grazie ai robot aspirapolvere. Botvac D7 Connected è la proposta top di gamma di Neato, efficiente nell'uso e capace di offrire grande flessibilità d'uso via APP

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Casa
Neato
 

Botvac D7 Connected è la proposta top di gamma di Neato per automatizzare la pulizia all'interno del proprio ambiente domestico. Si tratta del quinto robot aspirapolvere di casa Neato della famiglia Connected, capace quindi di pulire in autonomia il pavimento della nostra abitazione e allo stesso tempo di venir monitorato e pilotato attraverso lo smartphone con una APP dedicata.

Cuore di D7 Connected, ma che ritroviamo anche negli altri prodotti della famiglia, è il sistema di navigazione di tipo laser. Nella parte superiore del dispositivo è presente un sensore di forma circolare che esegue una scansione costante dell'ambiente durante l'uso, così da individuare i perimetri e la presenza di eventuali oggetti che ne ostacolano il funzionamento.

La tecnologia laser esegue una mappatura degli ambienti, creando al primo utilizzo una mappa completa del piano della nostra abitazione. Questa mappa verrà in seguito utilizzata dal robot per eseguire le successive operazioni di pulizia, eseguendo in movimento in linea retta e operando anche in ambienti completamente al buio.

Una volta completata la mappatura dell'ambiente con la prima pulizia è possibile da APP non solo visualizzarne il risultato, ma anche impostare delle linee di demarcazione virtuale che impediscono al robot di pulire le aree che si trovano loro oltre. Tale funzionalità è particolarmente utile quando si voglia avviare una operazione di pulizia escludendo uno o più ambienti della propria abitazione: ad esempio la camera dei bambini, perché sul pavimento sono presenti giochi che non possiamo in quel preciso istante rimuovere così da permettere al robot di non bloccarsi e pulire al meglio.

La creazione di aree di delimitazione degli ambienti avviene in modo estremamente semplice e intuitivo direttamente da APP. E' possibile crearne più di una per ogni mappa, caricandole o disabilitandole a seconda che si voglia pulire in modo circoscritto oppure che si proceda per l'intero ambiente di casa.

Non solo: è possibile sempre a APP abilitare la pulizia di solo una zona specifica della propria abitazione escludendo le altre. Ad esempio, quella della sola cucina, che necessita di un passaggio ulteriore rispetto alle altre e che si vuole far unicamente trattare così da completare la procedura con una certa velocità. La logica di funzionamento è quindi improntata ad una certa flessibilità di configurazione, permettendo di scegliere come e dove pulire all'interno della propria abitazione.

Un recente aggiornamento del firmware di Botvac D7 Connected ha abilitato anche il supporto all'utilizzo del robot aspirapolvere in differenti piani. Se si utilizza questo robot aspirapolvere in una casa dotata di due o più piani sarà sufficiente dotarsi di una base di ricarica per ogni piano, acquistando quelle necessarie come accessorio a parte. Una volta eseguita la prima pulizia di ogni piano il nostro D7 Connected avrà creato una mappa per ciascuno, andando a selezionare quella corretta in funzione di quale dovremo andare a pulire. L'unica cosa che sarà necessario fare sarà ovviamente quella di spostare manualmente Botvac D7 Connected sul piano che desideriamo venga pulito.

La forma a lettera D di Botvac D7 Connected facilita la pulizia degli angoli rispetto ai robot aspiratori di forma circolare. La spazzola laterale, presente sul lato destro, interviene a spostare lo sporco presente negli angoli abbinandosi all'effetto di aspirazione delle spazzole integrate nella parte inferiore. Si tratta di un approccio tipico per robot aspirapolvere, qui abbinato ad una spazzola inferiore di elevata larghezza in grado di lavorare spostando inizialmente lo sporco così da aspirarlo in modo più completo.

Abbiamo utilizzato Botvac D7 Connected in differenti ambienti domestici per vari mesi, ricavandone un'esperienza decisamente soddisfacente. L'interazione con la APP è molto intuitiva: una volta configurata la connessione alla rete WiFi domestica è sufficiente avviare il robot per la prima operazione di pulizia nella quale verrà definita tutta la superficie dell'abitazione da pulire. Le pulizie successive alla prima verranno avviate in pochi secondi, permettendo di identificare delle linee di demarcazione così da limitare le aree della superficie che vorremo vengano pulite.

Quanto alla pulizia, il robot aspirapolvere svolge bene il suo compito. Gli ambienti, al termine dell'operazione di pulizia, sono sempre apparsi significativamente più puliti con particolare evidenza per i tappeti anche più spessi. Non è capitato quasi mai che il robot venisse bloccato da oggetti presenti sulla superficie: quando è avvenuto è stato perché ha cercato di pulire anche sotto oggetti il cui passaggio era di fatto pari all'altezza del robot stesso, andando a bloccarsi meccanicamente, oppure per tappeti dotati di frange che non sarebbero dovuti essere presenti durante la pulizia. Nessun problema con le scale: un sensore le rileva evitando che il robot possa cadere o anche solo bloccarsi.

La vaschetta di raccolta dello sporco è facilmente accessibile: una volta estratto dal dispositivo può essere pulito con una certa facilità rimuovendo il filtro che filtra polveri sottili e allergeni. L'applicazione fornisce indicazioni chiare sulla capacità del serbatoio, oltre che sullo stato dei vari componenti depurati alla pulizia che subiscono una naturale usura durante il tempo.

Il prodotto è moderatamente rumoroso durante il funzionamento, ma essendo pensato per operare quando nessuno è in casa questo non crea problemi. Abilitando la modalità Turbo l'aspirazione è più efficace, ma il rumore è ovviamente maggiore; selezionando la modalità Eco il rumore viene contenuto permettendo se si vuole di utilizzare il robot aspiratore anche restando in casa senza particolari fastidi.

Siamo sempre riusciti a pulire un appartamento di circa 110 metri quadri con una singola ricarica: qualora la batteria non fosse sufficiente per completare l'operazione Botvac D7 Connected si reca autonomamente alla base per ricaricarsi, riprendendo automaticamente l'operazione una volta pronto e notificando alla APP la pausa. L'azienda dichiara un'autonomia complessiva sino a 120 minuti: le nostre operazioni hanno avuto una durata media tra 55 e 70 minuti, tutte con modalità di aspirazione Turbo attiva e senza richiedere pause di ricarica.

Botvac D7 Connected viene proposto ad un listino di 899€ IVA inclusa, prezzo che è allineato a quello dei principali robot aspirapolvere top di gamma proposti dai concorrenti. Il prezzo retail può essere inferiore di circa 200€ presso alcuni rivenditori online, sfruttando promozioni in corso: a questo listino si tratta di un prodotto costoso ma dotato di un ottimo rapporto tra prezzo, qualità e funzionalità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen22 Ottobre 2018, 15:01 #1
Io in realta' trovo piu' efficate la forma rotonda, che permette di muoversi meglio in presenza di spigoli; con una buona spazzola angolare praticamente si raggiungono tutti gli angoli.

A parte questo, trovo questi robot I migliori dopo iRobot. Il mio dubbio, come per gli altri elettrodomestici moderni, sta nell'affidarsi a delle app... un aspirapolvere di questo tipo per me dovrebbe durare almeno 10 anni, e farlo dipendere da una tecnologia che diventa obsoleta molto velocemente non so quanto senso abbia… Se fra un paio d'anni abbandonano l'app e ne fanno una nuova non compatibile? Se poi non puoi installarla sui cellulari che usciranno?

Secondo me oggetti del genere dovrebbero essere in grado di funzionare al massimo delle potenzialita' in completa autonomia, ed affidarsi alle app solo come complemento o per agevolare le operazioni.
Rubberick22 Ottobre 2018, 15:35 #2
Originariamente inviato da: jepessen
Io in realta' trovo piu' efficate la forma rotonda, che permette di muoversi meglio in presenza di spigoli; con una buona spazzola angolare praticamente si raggiungono tutti gli angoli.

A parte questo, trovo questi robot I migliori dopo iRobot. Il mio dubbio, come per gli altri elettrodomestici moderni, sta nell'affidarsi a delle app... un aspirapolvere di questo tipo per me dovrebbe durare almeno 10 anni, e farlo dipendere da una tecnologia che diventa obsoleta molto velocemente non so quanto senso abbia… Se fra un paio d'anni abbandonano l'app e ne fanno una nuova non compatibile? Se poi non puoi installarla sui cellulari che usciranno?

Secondo me oggetti del genere dovrebbero essere in grado di funzionare al massimo delle potenzialita' in completa autonomia, ed affidarsi alle app solo come complemento o per agevolare le operazioni.


Sono daccordo, non gli costerebbe nulla implementare un server http e connessione wifi dell'aspirapolvere e collegarsi da un browser normale, sia esso mobile o pc.

Se poi uno non sa digitare 192.168.1.127 per dire l'app del cell altro non è che un link all'url del browser mobile..
dottortanzy22 Ottobre 2018, 16:04 #3
Ho da anni l'irobot serie 6,regalato a mia madre tanti fa,e da qualche mese il d3 nella mia casa nuova.Ognuno ha i suoi pregi e difetti.Il roomba mi piace perchè tondo ma non la scansione laser e gli ostacoli piu' piccoli di 5 cm non li vede e sbatte piuttosto forte,inoltre il modo di pulire senza senso secondo me lo fa passare piu' volte sullo stesso punto,e quando si sta per scaricare torna alla base ma non riparte.Il d3 anche se è il piccolo della casa,ha la scansione laser,ti da la mappa a fine lavoro ma odio il fatto che quando si trova chiuso in un angolo si alza al posteriore col rischio di rovinare i muri.La forma a "d" non mi fa impazzire,meglio la classica circolare
Korn22 Ottobre 2018, 16:23 #4
ho la versione di d5, funziona ottimamente preso in offerta quest'estate a 350 su amazon ad un dayqualcosa, occhio quindi ai forti sconti che possono arrivare
thecatman22 Ottobre 2018, 22:00 #5
odio roomba. ho sempre avuto samsung (magicamente si rompono scaduta la garanzia) perchè goni volta che volevo comprare un neato amazon mi faceva lofferta irrinunciabile. l'assistenza di samsung è eccellente perchè vengono a prenderselo a casa e te lo riportano e la neato come funziona?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^