Microsoft Hololens e IoT, l'interruttore della luce si attiva nella Realtà Aumentata

Microsoft Hololens e IoT, l'interruttore della luce si attiva nella Realtà Aumentata

IoTxMR è un'app che dimostra le potenzialità di Microsoft Hololens in un sistema smart home. Il visore di Realtà Aumenta consente di interagire mediante gestures con i controlli virtuali delle periferiche domestiche più disparate.

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Casa
Microsoft
 

Il visore di Realtà Aumentata Hololens non si è ancora tradotto in un dispositivo disponibile per l'utenza consumer ed occorrerà ancora del tempo prima che tale circostanza si verifichi. Ciò non toglie che Microsoft è già riuscita a generare grande interesse nei confronti dell'innovativo progetto coinvolgendo, tra l'altro, gli sviluppatori impegnati nella realizzazione di un app ottimizzate per il visore. In occasione dell'hackahon tenuto da Microsoft a San Francisco nel mese di giugno, è stata sviluppata IoTxMR un'app smart home per il controllo tramite Hololens di dispositivi di comune utilizzo, dal condizionatore, all'impianto hi-fi per arrivare ad una lampada a led. 

L'idea di base è quella di connettere al visore Hololens dispositivi Android e basati su Arduino (la nota development board a basso costo) creando un sistema che permette di gestire device smart home semplicemente osservandoli e interagendo, tramite intuitive gestures, con i controlli virtuali proiettati dal visore . Più dispositivi differenti possono essere connessi l'un l'altro creando una rete personalizzata di periferiche. Nella seconda parte del filmato viene mostrata, inoltre, la "modalità zen" che non ha alcuna funziona pratica, se non quella di rilassare l'utente proiettando nello spazio reale immagini e suoni. 

Al momento, IoTxMR, sviluppata in sole 48 ore nell'ambito del sopra citato hackthon, deve essere considerata una semplice proof of concept, che contribuisce a dimostrare le potenzialità delle periferiche di realtà aumentata integrate in un contesto domestico sempre più caratterizzato dalla presenza di dispositivi smart. Prematuro stabilire quando le potenzialità evidenziate si tradurranno in tecnologie disponibili per il vasto pubblico.

Vero è che Microsoft con Hololens ha oggettivamente un vantaggio competitivo nei confronti delle altre aziende che stanno iniziando ad esplorare gli emergenti mercati della Realtà Aumentata e della Realtà Virtuale, ma, come detto, il visore avrà bisogno di ulteriori step di sviluppo per esordire in ambito consumer, senza trascurare, inoltre, le sinergie con i produttori di dispositivi "smart" necessarie a realizzare un sistema smart home simile a quello mostrato nel filmato. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo25 Luglio 2016, 11:27 #1
Usare un visore di realtà virtuale ( e tutto quello che gli sta dietro ), per accendere un interruttore, mi pare una roba da UCCS ( Ufficio Complicazione Cose Semplici )
Pier220425 Luglio 2016, 11:33 #2
Originariamente inviato da: gd350turbo
Usare un visore di realtà virtuale ( e tutto quello che gli sta dietro ), per accendere un interruttore, mi pare una roba da UCCS ( Ufficio Complicazione Cose Semplici )


Nooooo.... detto da te che hai sviluppato le antenne ..in tutto questo ci hai visto solo un interuttore per spegnere e accendere una lampadina?
Utonto_n°125 Luglio 2016, 11:43 #3
IMHO queste implementazioni potrebbero essere utili per disabili con difficoltà motorie
gd350turbo25 Luglio 2016, 11:49 #4
Originariamente inviato da: Pier2204
Nooooo.... detto da te che hai sviluppato le antenne ..in tutto questo ci hai visto solo un interuttore per spegnere e accendere una lampadina?


Eh le antenne le ho sviluppate e le sviluppo tutt'ora, per necessità...
Necessità di avere una connessione internet quanto più affidabile possibile, in una zona sperduta ed isolata dal mondo civile, per gestire riscaldamento/raffrescamento/illuminazione/irrigazione della casa anche in remoto, tramite appositi attuatori, non mi serve la realtà virtuale per farlo !
Pier220425 Luglio 2016, 12:38 #5
Originariamente inviato da: gd350turbo
Eh le antenne le ho sviluppate e le sviluppo tutt'ora, per necessità...
Necessità di avere una connessione internet quanto più affidabile possibile, in una zona sperduta ed isolata dal mondo civile, per gestire riscaldamento/raffrescamento/illuminazione/irrigazione della casa anche in remoto, tramite appositi attuatori, non mi serve la realtà virtuale per farlo !


Era una battuta ..

Ma tornando in topic solo io ci ho visto una dimostrazione a titolo di esempio e non una implementazione?

Poi i campi di applicazioni "utili" saranno sicuramente altri.. quello medico in particolar modo, ma non solo.
calabar25 Luglio 2016, 13:16 #6
Ancora l'interfaccia con il cursore però non si può vedere. Speravo che nel frattempo avessero affinato l'input, ma a quanto pare siamo ancora lontani da un'interazione naturale con gli oggetti virtuali.
Peccato.
gd350turbo25 Luglio 2016, 13:29 #7
Originariamente inviato da: Pier2204
Era una battuta ..

Ma tornando in topic solo io ci ho visto una dimostrazione a titolo di esempio e non una implementazione?


Lo so lo so tranquillo !
( non ti conoscessi... )

Si adesso è una dimostrazione, lo dice anche nell'articolo, ma non si sa dove come quando arriverà !
Avatar026 Luglio 2016, 11:05 #8
La parte finale del video, e considerando anche l' effetto nausea dell' hololens, è roba da trip allucinogeno.
Forse qualche cliente lo trovano
LordPBA26 Luglio 2016, 13:53 #9
tutta fuffa, se hololens sara' supportato da youporn ne venderanno a palate

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^