iRobot Roomba 980: un aiuto automatizzato per la pulizia in casa

iRobot Roomba 980: un aiuto automatizzato per la pulizia in casa

Roomba 980 un robot aspirapolvere avanzato che pulisce in autonoma la propria abitazione, venendo gestito anche da remoto grazie al collegamento WiFi e alla App dedicata.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Casa
RoombaiRobot
 

Da alcuni anni sono disponibili in commercio varie proposte nella famiglia dei robot aspirapolvere, prodotti che vogliono automatizzare il più possibile il compito di tenere la polvere lontana dal pavimento della nostra abitazione. Di forma tipicamente circolare, questi prodotti eseguono una azione di aspirazione del pavimento e pulizia degli angoli anche attraverso una procedura di programmazione automatizzata.

Il fatto di operare senza l'interazione diretta umana, e senza che una persona sia presente fisicamente nell'ambiente da pulire, rende questi robot aspirapolvere degli accessori domestici sulla carta estremamente interessanti. Sono un aiuto pratico nell'assolvere ad uno dei principali, e probabilmente meno amati, doveri di casa.

Il principio di funzionamento generale è comune a tutti: sono posizionati su una base di ricarica, collegata alla presa della corrente e posta all'interno dell'abitazione in modo tale che non sia nelle vicinanze di altri oggetti d'arredamento. Due ruote motorizzate, abbinate ad una basculante frontale, permettono al robot di muoversi lungo tutta la superficie seguendo un pattern di pulizia che varia a seconda del modello. Un sistema di rilevamento degli ostacoli e di sensori frontali, più o meno evoluto, permette al robot di cambiare direzione di pulizia quando incontra un ostacolo di qualche tipo senza che si blocchi.

L'azione di pulizia è in genere svolta da spazzole posizionate nella parte inferiore, attraverso le quali lo sporco presente sul pavimento viene prima smosso e in seguito aspirato nel cestello di deposito. Nei modelli più sofisticati, connessi alla propria rete WiFi domestica, le operazioni di pulizia vengono programmate attraverso una App, accessibile da smartphone o da tablet, dalla quale è possibile configurare alcune opzioni avanzate che vanno dalla potenza di aspirazione (che influenza anche il rumore di funzionamento) sino alla modalità con la quale vengono gestite in automatico eventuali problematiche di funzionamento.

roomba_1.jpg
iRobot Roomba 980

A completare l'azione di pulizia troviamo, in alcuni modelli tipicamente più costosi, anche una piccola spazzola laterale con setole che fuoriescono dalla superficie del robot: serve per poter spostare lo sporco che di posiziona negli angoli delle pareti e degli arredi, che viceversa non potrebbero essere raggiunti vista la forma circolare del robot e la larghezza complessiva delle spazzole posizionate nella parte inferiore.

La gamma iRobot Roomba è una delle più note tra i robot aspirapolvere, con versioni che si differenziano per le caratteristiche tecniche e l'efficienza complessiva. Abbiamo provato per varie settimane Roomba 980, la proposta top di gamma che viene venduta ad un listino ufficiale di 1.049,00€ IVA inclusa ma che non è difficile acquistare online sotto i 1.000,00€.

Una volta estratto dalla confezione, Roomba 980 si predispone all'uso nel giro di pochi minuti. Appoggiata a terra la base e collegata alla rete di alimentazione, si posiziona il robot e una volta installata l'App iRobot si procede alla sua configurazione, che prevede anche il collegamento con la rete Wi-Fi domestica. Al nostro robot aspirapolvere verrà assegnato un nome di nostra preferenza, con Roomba che suggerisce in modo ironico quello "schiavo" così da lasciar ben intendere quale sia la finalità d'uso di questo elettrodomestico. Per avviare la procedura di pulizia è sufficiente premere il pulsante CLEAN dalla App, ma allo stesso risultato si arriva premendo il corrispondente pulsante presente sull'unità.

roomba_4.jpg
spazzole, ruote e rulli per la pulizia

A questo punto Roomba 980 inizierà a muoversi lungo la superficie da pulire, andando ove possibile a perlustrare tutto il pavimento che non è coperto da oggetti appoggiati a terra o dall'arredamento di casa. Il pattern scelto per la pulizia tende a privilegiare la pulizia di tutta la superficie raggiungibile, anche se in alcuni casi la presenza di ostacoli o la conformazione degli arredi lascerà scoperte alcune aree. Passando su tappeti Roomba 980 attiva una modalità di aspirazione a più alta potenza, così da rimuovere più polvere che facilmente resta imprigionata in queste superfici.

Per spostarsi lungo l'ambiente Roomba 980 utilizza una serie di sensori, che fissano alcuni punti di riferimento nell'ambiente così da permettere al robot di muoversi agevolmente. Un sensore ottico integrato nella parte inferiore verifica il tipo di superficie che viene pulito, adattando la potenza aspirante così da massimizzare l'autonomia di funzionamento e l'efficacia dell'azione di pulizia.

roomba_3.jpg
torretta per delimitare il perimetro d'uso

In dotazione con il robot aspirapolvere sono fornite due piccole torrette, che una vola posizionate nell'ambiente operano quale delimitatore del raggio di azione. E' possibile selezionarne l'intervento in modo che costruiscano un muro virtuale, oltre il quale il robot non andrà a pulire (ad esempio impedendo l'ingresso in un locale), oppure un'area circoscritta nella quale non si vuole far intervenire il robot per pulire (ad esempio quella in corrispondenza della ciotola per il cibo dell'animale domestico).

Roomba 980 ha un'autonomia di funzionamento di circa 2 ore, terminate le quali se l'operazione di pulizia non è ancora terminata il robot si reca alla base di ricarica autonomamente per riprendere l'operazione una volta che la batteria è stata caricata a sufficienza.

roomba_980_mappa_1_s.jpg
mappa dell'ambiente una volta pulito: in verde le parti pulite dal robot

Abbiamo utilizzato Roomba 980 per varie settimane in un ambiente domestico, ricavando un'esperienza complessivamente interessante e soprattutto un valido aiuto nella pulizia di casa di tutti i giorni. Il ciclo di pulizia può essere attivato manualmente dal dispositivo oppure da App, anche trovandosi lontano dall'ambiente domestico: questa è una caratteristica molto interessante in quanto permette in piena autonomia di avviare la pulizia dovunque ci si trovi. E' ovviamente possibile schedulare operazioni di pulizia periodiche, ad esempio ogni mattina dei giorni infrasettimanali a partire dalle ore 10: questo permette di pulire casa in automatico mentre ci si trova lontani.

roomba_2.jpg
cassetto per la raccolta dello sporco aspirato

Lo sporco viene raccolto in un cassetto sufficientemente ampio, che attraverso un filtro integrato blocca quanto catturato così che non venga ridisperso nell'ambiente. La sua pulizia è richiesta periodicamente ma molto dipende da quanto spesso si pulisce l'ambiente e quale ne sia la superficie: il sistema invia segnalazioni direttamente alla App sulla necessità di svuotare il contenitore, oltre che sulla manutenzione degli elementi utilizzati dal robot durante la pulizia.

La qualità dell'azione di pulizia è complessivamente molto buona: non ci sono stati oggetti presenti sul pavimento che non siano stati aspirati correttamente e la sensazione entrando nell'ambiente una volta che il robot è intervenuto è che sia pulito. Negli angoli più critici ci possono essere delle aree che il robot non raggiunge al meglio, ed è questo in generale il limite dei sistemi di pulizia di questo tipo: si avvicinano di molto al risultato che si può ottenere con un'azione manuale ma non arriviamo ancora a quella precisione.

roomba_980_mappa_2_s.jpg

Da App è possibile verificare quale superficie sia stata pulita dal robot, così da individuare aree critiche che per vari motivi non sono state oggetto dell'azione di pulizia. Se il robot dovesse incastrarsi in qualche punto, per via della conformazione dell'ambiente o di qualche oggetto presente a terra, viene inviato un messaggio di allarme alla App: sarà sufficiente in questo caso spostare manualmente il robot in un'area aperta così che possa riprendere l'azione di pulizia.

Il funzionamento è mediamente rumoroso: Roomba 980, soprattutto se utilizzato con la massima potenza aspirante, si fa decisamente sentire ed averlo al lavoro mentre ci si trova in casa può risultare essere fastidioso. D'altro canto può essere programmato per entrare in funzione proprio quando non siamo in casa. In alcune operazioni di pulizia eseguite da remoto Roombla 980 si è bloccato, per via di alcuni ostacoli presenti nella superficie che non credevamo avrebbero creato problemi: l'App segnala il malfunzionamento ma è necessario recarsi fisicamente sul robot per riposizionarlo e poter far ripartire l'operazione di pulizia.

roomba_980_mappa_3_s.jpg

Un prodotto come Roomba 980 è ideale per quei contesti nei quali si voglia tenere un livello di pulizia adeguato durante la settimana, quando per via degli impegni di lavoro si è lontani da casa e al ritorno non si ha voglia di armeggiare con l'asporapolvere. In questi casi Roomba 980 svolge al meglio il proprio lavoro, assicurando di entrare in un ambiente nel quale la polvere è stata rimossa. Nel week-end è il tempo del lavoro manuale più di precisione, nel quale Roomba 980 è strumento ma di certo non la soluzione a tutti i mali. Questa considerazione può essere però generalizzata ad un po' tutti i robot aspirapolvere di questo tipo: sono strumenti che affiancano il lavoro di pulizia domestico, rendendolo più capillare ma che non possono ancora prendere completamente il posto del lavoro umano.

Roombla 980 convince nel funzionamento complessivo, ma come un po' tutti i robot di questo tipo non può essere considerato esente da limiti. Il principale è il prezzo, molto elevato: per essere giustificato consigliamo di utilizzarlo per tenere pulita ogni giorno una superficie particolarmente ampia senza dimenticare che ci sarà comunque da intervenire di persona nel WE per l'indispensabile lavoro di rifinitura.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8829 Maggio 2018, 10:47 #1
L'unico difetto ( grande ) di questi robot è la potenza di aspirazione che è veramente ridicola, va bene su superfici rigide come piastrelle o parchè o al massimo su moquette a pelo molto corto.

Su tappeti quei livelli di potenza sono ridicoli e per di più la bocca di aspirazione è stretta.

L'unico robot che ha potenza appena accettabile per un tappeto a pelo corto è quello Dyson ma usa un sensore ottico che non funziona al buio e il software lasciava a desiderare già quando ancora lo avevo, e continua a lasciar a desiderare anche adesso da quanto leggo.
Ork29 Maggio 2018, 10:48 #2
follia pura.
ad un terzo del prezzo, il vacuum 2 di xiaomi è paragonabile se non migliore.
nickname8829 Maggio 2018, 10:49 #3
Originariamente inviato da: Ork
follia pura.
ad un terzo del prezzo, il vacuum 2 di xiaomi è paragonabile se non migliore.

Quoto, ma comunque insufficiente.
Ork29 Maggio 2018, 10:52 #4
Originariamente inviato da: nickname88
Quoto, ma comunque insufficiente.


lo uso in ufficio e in casa. Non ho tappeti ma solo marmo e legno quindi è più che sufficiente.
Il dyson che menzionavi prima è troppo alto e non passa sotto i mobili che diventano un ricettacolo di polvere e peli
nickname8829 Maggio 2018, 10:55 #5
Originariamente inviato da: Ork
lo uso in ufficio e in casa. Non ho tappeti ma solo marmo e legno quindi è più che sufficiente.
Il dyson che menzionavi prima è troppo alto e non passa sotto i mobili che diventano un ricettacolo di polvere e peli

Se non hai tappeti allora sì.
Ottimo.

L'altezza del Dyson è un altro contro è vero.
emanuele8329 Maggio 2018, 12:04 #6
non si parla delal batteria che è la cosa più importante. io ho un "roomba non so che numero" regalatomi dai suoceri (altrimenti col caspio che spendevo 600 euro) e le niMH nel 2017 dovrebbero essere vietate per legge.

in ogni caso questi robot sono sicuro aumenteranno sicuramente il livello di pulizia medio delle case mondiali aumentando ssensibilmente il numero di case più pulite (ma anche di quelle meno pulite, come la mia) dopo la sua introduzione (intendo dire che casa mia se la pulisco manualmente la pulisco meglio ma impiego più tempo, che non ho, ergo da quando lo ho introdotto sotto qualche mobile (o negli angoli!) c'è più polvere, ma almeno sotto i letti non faccio più fatica a passare l'aspirapolvere)

insomma se sei un lercio e fancazzista compra uno di questi e il ivelloi pulizia di casa tua aumenterà.

sulla potenza di aspirazione, non sono d'accordo (a parte per i tappeti, forse) pechè il vero plus di questi affari è che sebbene aspirino poco hanno delle spazzole che meccanicamente grattano e spazzolano la superficie. molto meglio di un aspiratore manuale imho.

altro plus la potenza ridotta (poche decine di wattcontro gli 1.5kw di un normale aspiratore (grazie alla EU che ha ridotto le potenze, il mio vecchio panasonic a bidone fa 2200 watt cristo dio.

Alro enorme plus: mancanza di sacchetti! si risparmiano soldoni e si salvaguiarda anche l'ambiente

grosso minus di questi aspiratori è che le spazzuone anche quelle rotanti vanno pulite, perche si incastrano capelli ovunque almeno una volta a settimana onde evitare che si intasi e alcuni pezzi si spacchino.

prezzo di un roomba: cazzo un vorwerk costa meno vacca eva.
https://kobold.vorwerk.de/robot/

749
nickname8829 Maggio 2018, 12:16 #7
altro plus la potenza ridotta (poche decine di wattcontro gli 1.5kw di un normale aspiratore (grazie alla EU che ha ridotto le potenze, il mio vecchio panasonic a bidone fa 2200 watt cristo dio.

Alro enorme plus: mancanza di sacchetti! si risparmiano soldoni e si salvaguiarda anche l'ambiente
Se parli delle spazzoline rotanti del roomba servono solamente a spingere lo sporca nella bocca di aspirazione in quanto quest'ultima è strettissima e poco potente, ma non grattano per niente e le spazzole non sono pesanti, anzi na decina di peli in croce che girano.

Per i sacchetti è sufficiente usare un prodotto con tecnologia ciclonica.

Anche io comunque sono in procinto di comperare lo Xiaomi per le zone del pavimento non coperte dai tappeti, poi una volta a settimana o oltre uso il mio Animal Pro 2.
OttoVon29 Maggio 2018, 12:21 #8
Io preferisco il sacchetto, o al massimo quelli ad acqua.
emanuele8329 Maggio 2018, 12:22 #9
Originariamente inviato da: nickname88
Se parli delle spazzoline rotanti del roomba servono solamente a spingere lo sporca nella bocca di aspirazione in quanto quest'ultima è strettissima e poco potente, ma non grattano per niente e le spazzole non sono pesanti, anzi na decina di peli in croce che girano.


Per i sacchetti è sufficiente usare un prodotto con tecnologia ciclonica.


Mah secondo me [S]aspirano [/S]raccolgono sporco molto meglio di una scopa manuale e consumano due ordini di grandezza in meno di una aspiratore a bidone, inoltre fanno risparmiare tempo.

Il prezzo imho non è giustificato ma pian piano arriveranno a costare 100 euro e allora me ne compro 4, li programmo e le pulizie di fino le faccio una volta al mese con l'aspiratore a sacchetto e bidone.
nickname8829 Maggio 2018, 12:38 #10
Originariamente inviato da: emanuele83
Mah secondo me [S]aspirano [/S]raccolgono sporco molto meglio di una scopa manuale e consumano due ordini di grandezza in meno di una aspiratore a bidone, inoltre fanno risparmiare tempo.

Il prezzo imho non è giustificato ma pian piano arriveranno a costare 100 euro e allora me ne compro 4, li programmo e le pulizie di fino le faccio una volta al mese con l'aspiratore a sacchetto e bidone.
Sul fatto che risparmi tempo è vero, che il prezzo non vale la candela invece per me non è corretto.
Con il tempo che risparmio per me li vale eccome.

Lato consumo non ne ho mai fatto un dramma, ci metto 30min io da solo a pulire l'intera casa con l'aspiratore da traino, un buon quarto d'ora o dieci min se mi limito solo ai tappeti, quindi non penso quanto possa pesare una cosa del genere, a meno che non lo fai tutti i giorni ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^