Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

L'8K Association aggiorna le specifiche per il programma 8K Association Certified

L'8K Association aggiorna le specifiche per il programma 8K Association Certified

Maggior numero di standard di decodifica, una modalità di gioco e nuove metriche per la qualità di immagine: ecco le novità dell'aggiornamento per i requisiti del programma di certificazione 8K Association

di pubblicata il , alle 16:31 nel canale Audio Video
8K
 

L'8K Association (8KA), il gruppo intersettoriale dedicato alla promozione della crescita dell'ecosistema 8K, ha pubblicato nei giorni scorsi un aggiornamento alle specifiche per il programma di certificazione 8K Association Certified. Nell'aggiornamento delle specifiche si trovano nuovi requisiti di decodifica, nuove metriche sulla qualità dell'immagine e una modalità di gioco. L'8KA annuncia inoltre l'ingresso di nuovi membri nell'associazione tra cui Amazon Prime Video, la società di creazione di contenuti 4by4,il fornitore di servizi di test UL e il produttore di TV Changhong.

Oltre ai requisiti esistenti per la risoluzione, la luminanza, il colore e gli standard di connettività, il programma del logo 8K Association Certified riconosce ora una serie più ampia di standard di decodifica video che promuoveranno la più ampia disponibilità di contenuti in streaming 8K. L'Associazione si mostra inoltre pioniera nell'uso dell'Ambient Contrast Ratio (ACR) come un nuovo modo per garantire prestazioni di buona qualità dell'immagine in diverse condizioni di illuminazione ambientale.

Quando si osservano contenuti in una stanza buia, ad esempio, il televisore fornirà i colori più luminosi e il contrasto più ampio. Ma con l'aumentare dell'illuminazione ambientale, entrambi questi parametri diminuiscono. Questo inconveniente può essere superato con televisori più luminosi e schermi TV di riflettanza inferiore. Il test 8KA ACR misura la riflettività della TV con un modello di prova in condizioni di illuminazione sia intensa che scarsa e imposta i livelli di prestazioni che la TV deve poter superare in ogni caso. L'ACR è un fattore importante per i televisori dal punto di vista degli utenti, indipendentemente dalla risoluzione.

"Abbiamo discusso di ACR per più di un anno come nuovo elemento ed è stato finalmente incluso nella V2.1.0. Anche se il superamento delle specifiche ACR è ora opzionale per la certificazione, i membri sono richiesto di fornire i dati in modo da poter ottimizzare i criteri di accettazione/rifiuto per un futuro requisito obbligatorio" ha commentato KG Lee, presidente del Technology Work Group. Sul tema si è espresso anche Pete Sellar, presidente del gruppo di lavoro di certificazione nell'8KA: "Utilizzare l'ACR come metrica ci consente di gestire meglio l'esperienza degli spettatori in diverse condizioni di luce ambientale che tutti noi abbiamo in casa. Questi e altri sforzi che stiamo mettendo nello sviluppo delle specifiche certificate dovrebbero dare ai consumatori la fiducia che i televisori certificati 8K supportano gli ultimi sviluppi nella visione della TV".

Nella specifica rivista sono inclusi anche i nuovi requisiti per la modalità di gioco che includono il supporto per la modalità a bassa latenza automatica (ALLM) e la frequenza di aggiornamento variabile (VRR) tramite l'interfaccia HDMI 2.1.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rebeyeah27 Dicembre 2021, 16:46 #1
boh.. non stanno esagerando? già il 4k è troppo definito per il limite dell'occhio umano ad una distanza di visione ottimale.

Chiaro che ci sarà il nerd di turno che vedrà la differenza anche a 3mt con un 55"
agonauta7827 Dicembre 2021, 19:23 #2
Io aspetto il 16k. Intanto sulla tv le trasmissioni sono in HD ready....e sul satellite qualcuna in fhd...
gnpb27 Dicembre 2021, 20:31 #3
Sulla tv dtt o sono 576 o fullhd più o meno farlocco (cioè 576 riscalato all'origine) e attualmente anche il 576 è trasmesso con un bitrate ridicolo su alcuni canali ufficialmente a causa della dismissione dei canali x il 5G e dell'ancora in fase di transizione (cioè non avvenuto) passaggio al h265.
Su tvsat invece ci dovrebbe essere qualche canale Rai in 4k.
Cfranco27 Dicembre 2021, 21:19 #4
Hanno dato le specifiche anche per l' acutezza visiva richiesta agli spettatori ?
40 decimi bastano ?
capodistria27 Dicembre 2021, 21:31 #5
rimpiango la tv in bianco e nero
*Pegasus-DVD*27 Dicembre 2021, 23:06 #6
esistono anche i br
al13528 Dicembre 2021, 23:58 #7
Originariamente inviato da: rebeyeah
boh.. non stanno esagerando? già il 4k è troppo definito per il limite dell'occhio umano ad una distanza di visione ottimale.

Chiaro che ci sarà il nerd di turno che vedrà la differenza anche a 3mt con un 55"


A 3 MT un 55 stai al limite anche se un po' si vede se osservi piccoli dettagli dello schermo. a 2 mt si nota abbastanza. figurati se ti prendi un 65-77. ti basta pensare che la risoluzione per pollice su di un cellulare moderno è di circa 400ppi , mentre su di un tv 8k ad esempio 77" è di 160ppi, molto meno denso.
diciamo che si son dette le stesse cose qualche anno fa tra 720p e fhd e poi tra fhd e 4k.
è la normale evoluzione delle cose.
qui c'è un video che fa luce su alcuni aspetti
https://www.youtube.com/watch?v=7r5vrRK9SvI
davide311229 Dicembre 2021, 16:45 #8
Originariamente inviato da: al135
A 3 MT un 55 stai al limite anche se un po' si vede se osservi piccoli dettagli dello schermo. a 2 mt si nota abbastanza. figurati se ti prendi un 65-77. ti basta pensare che la risoluzione per pollice su di un cellulare moderno è di circa 400ppi , mentre su di un tv 8k ad esempio 77" è di 160ppi, molto meno denso.
diciamo che si son dette le stesse cose qualche anno fa tra 720p e fhd e poi tra fhd e 4k.
è la normale evoluzione delle cose.
qui c'è un video che fa luce su alcuni aspetti
https://www.youtube.com/watch?v=7r5vrRK9SvI


Sono un po' dubbioso sul discorso della distanza, ovvero non è solo una questione di risoluzione, ma anche di campo visivo dell'occhio... all'aumento della risoluzione si riduce la distanza ottimale di visione, ma la dimensione fisica del pannello resa invariata quindi mi troveri nella codizione di guardare la TV come fosse una partita di tennis? a volte già mi capita con il mio Sony 4K da 65" e ho messo la poltrona a 2,40... se fosse 8K dovrei metterla a 2 metri?... no, non mi convince ancora.
al13529 Dicembre 2021, 19:41 #9
Originariamente inviato da: davide3112
Sono un po' dubbioso sul discorso della distanza, ovvero non è solo una questione di risoluzione, ma anche di campo visivo dell'occhio... all'aumento della risoluzione si riduce la distanza ottimale di visione, ma la dimensione fisica del pannello resa invariata quindi mi troveri nella codizione di guardare la TV come fosse una partita di tennis? a volte già mi capita con il mio Sony 4K da 65" e ho messo la poltrona a 2,40... se fosse 8K dovrei metterla a 2 metri?... no, non mi convince ancora.


No nel tuo caso la distanza di visione rimarrebbe invariata. Avvicinarla di più ha poco senso, anche se noteresti maggiormente la differenza. Bisogna anche dire che più sono in movimento le immagini e meno si vede il salto in 8k.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^