Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Incredibile: Samsung e LG tornano a parlarsi per la fornitura dei pannelli W-OLED

Incredibile: Samsung e LG tornano a parlarsi per la fornitura dei pannelli W-OLED

Le condizioni di mercato sono mutate con rapidità ed entrambe le parti hanno ora interesse a intavolare nuovamente una trattativa che lo scorso anno era naufragata senza esiti

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Audio Video
SamsungOLEDLG Display
 

I lettori più attenti e interessati allo spazio OLED, monitor e televisori,  ricorderanno la vicenda travagliata, e poi sfociata in un nulla di fatto, che ha visto Samsung e LG Display in trattativa per valutare la fornitura, da parte di quest'ultima, di pannelli OLED da utilizzare per la produzione dei televisori del concorrente.

L'avvio dei negoziati era avvenuto nel 2021, e circa un anno fa finito al capolinea, con il rifiuto da parte di LG Display dell'offerta avanzata da Samsung, la quale avrebbe preteso di pagare una cifra inferiore addirittura rispetto a quella che LG Electronics corrisponde a LG Display per la fornitura dei pannelli. Nel 2022 quindi Samsung aveva messo nella gamma un televisore QD-OLED, e nessun televisore con pannello W-OLED.

Sorprendentemente, però, pare che i contatti tra le due aziende coreane siano ripresi e Samsung avrebbe richiesto una partita iniziale tra i 200 e i 300 mila pannelli OLED WRGB a LG Display. A darne notizia è il sempre informato - almeno per quanto riguarda i movimenti del mercato coreano - The Elec.

A favorire il riavvicinamento tra i due colossi sono una serie di fattori che si sono verificati nei mesi passati sul mercato dei pannelli per televisori e monitor e che stanno cambiando lo scenario globale, a partire dalla riduzione della produzione dei pannelli LCD, a fronte di un interesse via via maggiore per le soluzioni OLED. Samsung Display ha chiuso lo scorso anno le attività di produzione dei pannelli LCD, mentre LG Display ha in programma per quest'anno una forte riduzione della capacità produttiva di questi componenti.

Samsung si è quindi rivolta ai produttori cinesi di pannelli LCD, che di conseguenza vedono aumentare il loro potere contrattuale e pongono condizioni meno favorevoli al colosso coreano. Da qui la necessità di diversificare tecnologie e catalogo che ha portato evidentemente alla decisione di tornare a bussare alla porta di LG Display. Che, per suo conto, ha tutti gli interessi a poter allargare il proprio bacino di clienti anche a fronte di una perdita operativa di circa 2 mila miliardi di won lo scorso anno.

Insomma, si fa di necessità virtù, da ambo le parti: una situazione da cui il consumatore non può che guadagnarci a fronte di una maggior possibilità di scelta e, forse, anche un po' più di concorrenza, anche sui prezzi finali. Se la trattativa sfociasse in un accordo effettivo (non sono al momento noti i dettagli economici) potremmo immaginare di vedere i primi televisori Samsung con pannelli W-OLED nella prima parte del prossimo anno.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko#8814 Aprile 2023, 16:53 #1
INCREDIBILE!
*Pegasus-DVD*14 Aprile 2023, 17:25 #2
INCREDIBILE!
zappy14 Aprile 2023, 21:20 #3
l'unica cosa incredibile è che samsung abbia abbandonalo la produzione di LCD per farsi poi ricattare dai produttori cinesi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^