Alexa: un errore umano ha permesso di spiare un'altra abitazione

Alexa: un errore umano ha permesso di spiare un'altra abitazione

L'inconveniente sarebbe stato originato da un errore umano da parte di un dipendente di Amazon

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Audio Video
AmazonAlexa
 

Un utente del sistema di assistenza vocale Amazon Alexa ha avuto accesso a più di mille registrazioni di un altro utente. Il fatto è accaduto in Germania, secondo quanto riporta la Reuters, ed è stato causato da un "errore umano" da parte di un dipendente di Amazon, che avrebbe fornito un link che consentiva l'accesso alle registrazioni di un altro utente.

Il cliente aveva chiesto di ascoltare le registrazioni delle proprie attività realizzate da Alexa, ma il link che ha ricevuto gli ha permesso di accedere a 1.700 file audio di proprietà di uno sconosciuto. "Questo sfortunato caso è stato il risultato di un errore umano e riguarda un singolo caso isolato" ha detto un portavoce di Amazon.

Amazon Alexa

Chi ha ricevuto il link con l'accesso alle registrazioni sbagliate ha subito contattato Amazon, senza però ricevere risposta immediata. I file raggiungibili al collegamento inviato da Amazon sono stati quindi cancellati, ma il cliente li aveva già scaricati sul proprio disco locale. "Abbiamo risolto il problema con i due clienti coinvolti e adottato misure per ottimizzare ulteriormente i nostri processi. Come misura precauzionale abbiamo contattato le autorità competenti ", ha aggiunto il portavoce di Amazon.

Le registrazioni contenevano le conversazioni private fra un uomo e la sua compagna, avvenute all'interno della loro abitazione. Attraverso questi dati, sarebbe stato possibile risalire all'identità delle due persone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

80 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxVIXI23 Dicembre 2018, 10:12 #1
Questo dovrebbe dare l idea del livello di sicurezza con cui sono gestiti dati tanto sensibili... Riempirsi tasche, macchine e case di questi accrocchi è pura follia. Quando lo capiremo avremo già il guinzaglio al collo. Per fare cosa poi? Impostare la sveglia, il timer, consultare il meteo... Ah beh...
bancodeipugni23 Dicembre 2018, 10:57 #2
l'importante è "vendere"

poi...
LORENZ023 Dicembre 2018, 11:12 #3
"Le registrazioni contenevano le conversazioni private fra un uomo e la sua compagna, avvenute all'interno della loro abitazione. Attraverso questi dati, sarebbe stato possibile risalire all'identità delle due persone."

Ma come?! Echo non dovrebbe registrare solo i comandi che chiediamo di eseguire e l'interazione che abbiamo con lei?! Qui parliamo, invece, di registrazioni ambientali di un utente che non stava comunicando con Echo bensì con la sua amica/moglie/compagna/altre persone nella stanza. Conversazioni registrate e a disposizione degli addetti Amazon. Conversazioni tranquillamente condivisibili con un link.
A me sembra totalmente illegale tutto ciò e mi stupisce poco l'errore umano su cui gravita l'articolo: sotto ci sono comportamenti ben più gravi di un "banale" errore umano!
Infine, chi ha fatto la denuncia? Come mai la stampa è a conoscenza di ciò? Qualcuno ha sporto denuncia? Perché senza queste risposte mi pare ancora più assurdo che la cosa sia diventata di dominio pubblico: il tizio che ha avuto accesso alle registrazioni a sua volta le ha rese pubbliche magari su YouTube per monetizzare?! L'assurdo nell'assurdo?!
tallines23 Dicembre 2018, 11:12 #4
Originariamente inviato da: MaxVIXI
Questo dovrebbe dare l idea del livello di sicurezza con cui sono gestiti dati tanto sensibili... Riempirsi tasche, macchine e case di questi accrocchi è pura follia. Quando lo capiremo avremo già il guinzaglio al collo. Per fare cosa poi? Impostare la sveglia, il timer, consultare il meteo... Ah beh...

Quoto .

Infatti queste stupidaggini non servono a niente, come l' idiozia per la lavatrice, la lavastoviglie.........ossignuuuuur .

Quando voglio uso la lavatrice, la lavastoviglie, il frigo etc etc etc....sicuramente non faccio controllare queste cose, dalle cretinate allo stato puro che si sono inventati..........
Eress23 Dicembre 2018, 11:13 #5
Originariamente inviato da: bancodeipugni
l'importante è "vendere"

poi...

No, l'importante è spiare
boboms23 Dicembre 2018, 11:19 #6
Originariamente inviato da: LORENZ0
"Le registrazioni contenevano le conversazioni private fra un uomo e la sua compagna, avvenute all'interno della loro abitazione. Attraverso questi dati, sarebbe stato possibile risalire all'identità delle due persone."

Ma come?! Echo non dovrebbe registrare solo i comandi che chiediamo di eseguire e l'interazione che abbiamo con lei?! Qui parliamo, invece, di registrazioni ambientali di un utente che non stava comunicando con Echo bensì con la sua amica/moglie/compagna/altre persone nella stanza. Conversazioni registrate e a disposizione degli addetti Amazon. Conversazioni tranquillamente condivisibili con un link.
A me sembra totalmente illegale tutto ciò e mi stupisce poco l'errore umano su cui gravita l'articolo: sotto ci sono comportamenti ben più gravi di un "banale" errore umano!
Infine, chi ha fatto la denuncia? Come mai la stampa è a conoscenza di ciò? Qualcuno ha sporto denuncia? Perché senza queste risposte mi pare ancora più assurdo che la cosa sia diventata di dominio pubblico: il tizio che ha avuto accesso alle registrazioni a sua volta le ha rese pubbliche magari su YouTube per monetizzare?! L'assurdo nell'assurdo?!


Mi stavo giusto chiedendo la stessa cosa...
Non capisco nemmeno il "candore" con il quale chi scrive l'articolo riporta la notizia senza commentare questa parte...
Probabilmente, e voglio ben sperarlo, non stanno esattamente cosi' come riportate le cose
turcone23 Dicembre 2018, 11:23 #7
Originariamente inviato da: LORENZ0
"Le registrazioni contenevano le conversazioni private fra un uomo e la sua compagna, avvenute all'interno della loro abitazione. Attraverso questi dati, sarebbe stato possibile risalire all'identità delle due persone."

Ma come?! Echo non dovrebbe registrare solo i comandi che chiediamo di eseguire e l'interazione che abbiamo con lei?! Qui parliamo, invece, di registrazioni ambientali di un utente che non stava comunicando con Echo bensì con la sua amica/moglie/compagna/altre persone nella stanza. Conversazioni registrate e a disposizione degli addetti Amazon. Conversazioni tranquillamente condivisibili con un link.
A me sembra totalmente illegale tutto ciò e mi stupisce poco l'errore umano su cui gravita l'articolo: sotto ci sono comportamenti ben più gravi di un "banale" errore umano!
Infine, chi ha fatto la denuncia? Come mai la stampa è a conoscenza di ciò? Qualcuno ha sporto denuncia? Perché senza queste risposte mi pare ancora più assurdo che la cosa sia diventata di dominio pubblico: il tizio che ha avuto accesso alle registrazioni a sua volta le ha rese pubbliche magari su YouTube per monetizzare?! L'assurdo nell'assurdo?!


se lo scrivono chiaramente nell'eula non c'è niente di illegale delle volte bisognerebbe perdere quei 30 minuti e dare una letta veloce alle condizioni d'uso quando prendiamo gadget del genere
MaxVIXI23 Dicembre 2018, 11:26 #8
tra l'altro cercando su google non sembra una caso poi cosi isolato... ci sono altre notizie dello stesso tenore se non anche più inquietanti.
kamon23 Dicembre 2018, 11:42 #9
Originariamente inviato da: MaxVIXI
Questo dovrebbe dare l idea del livello di sicurezza con cui sono gestiti dati tanto sensibili... Riempirsi tasche, macchine e case di questi accrocchi è pura follia. Quando lo capiremo avremo già il guinzaglio al collo. Per fare cosa poi? Impostare la sveglia, il timer, consultare il meteo... Ah beh...


Ricordo un tempo in cui c'era gente che si preoccupava perché google profilava le sue abitudini e gli mandava le AD personalizzate... Bei tempi.
Adesso ci mettiamo in salotto volontariamente degli accrocchi che spiano tutto ciò che accade in casa nosta, registrano e Dio sà quello che fanno con i dati raccolti, perché la sicurezza si basa sulla fede cieca verso la correttezza di queste gigantesche aziende private, e pensare che i carabinieri hanno (giustamente) bisogno dell'autorizzazione del magistrato per metterti sotto controllo il telefono, qualsiasi azienda tecnologica invece si fa pagere da te per spiarti.
Obelix-it23 Dicembre 2018, 11:57 #10
Originariamente inviato da: turcone
se lo scrivono chiaramente nell'eula

Quidni se io scrivo nell'EULA che mi devi dare il tuo figlio primogenito come schiavo o che ho il diritto dello ius primae noctis con le tue figlie non sto commettendo niente di illegale???

Ma ti rendo conto al meno delle stronzate che scrivi?? EULA e' un contratto, nessun contratto puo' contenere clausole illegali *o sostituirsi alle leggi in vigore*...

Peeril resto, concordo con altri: e' imbarazzante come questo tipo di notizie passino sotto silenzio e/o vengano accettate con disinvoltura...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^