Sony Bravia 4K HDR arrivano in Italia: fino a 100 pollici per i nuovi TV giapponesi

Sony Bravia 4K HDR arrivano in Italia: fino a 100 pollici per i nuovi TV giapponesi

Sony ha annunciato la disponibilità delle nuove TV HDR a risoluzione 4K, fra cui la serie Z al top della gamma della società con modelli fino a 100"

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Audio Video
Sony
 

Lo scorso 20 luglio Sony ha annunciato la disponibilità in Italia di parecchie serie di TV, tutte compatibili con gli ultimi standard tecnologici. Immancabile ovviamente la compatibilità con contenuti a risoluzione 4K (Ultra HD, 3840x2160 pixel) e HDR (High Dynamic Range). Le nuove serie sono le : XD83, XD80, XD75, XD70, SD80 e al top della gamma la ZD9, tutti con upscaler per convertire i più diffusi contenuti Full HD ad una qualità "prossima a quella del 4K". Non manca il sistema 4K X-Reality PRO per esaltare i particolari delle scene alla massima risoluzione provenienti da Blu-ray, video da internet, foto digitali.

Sony TV HDR 4K

I nuovi televisori Sony Bravia 4K HDR supportano il sistema operativo Android TV di Google per semplificare la riproduzione di video in streaming, l'accesso ai servizi di catch-up TV e il gaming. La compatibilità di app con la piattaforma software è decisamente ampia: troviamo infatti la possibilità di sfruttare vari servizi online come Google Play, Netflix, Infinity, Mediaset Online, YouTube e molti altri canali che possono essere scaricati via Google Play Store. La compatibilità con la tecnologia Google Cast permette di trasmettere app direttamente da dispositivi iOS, Android, PC Windows e Chrome OS.

Le varie serie presentate si differenziano per diagonale del display: Bravia XD83 è offerto con pannello da 49"; XD80 da 43,49 e 55"; XD75 da 65"; XD70 da 49 e 55"; mentre il modello SD80 ha una diagonale da 50". Per questi modelli Sony prevede "disponibilità a breve" anche in Italia, i prezzi devono ancora essere comunicati.

Sony TV Bravia 4K HDR serie Z

Parallelamente Sony ha annunciato anche i TV Bravia 4K HDR serie Z, definita "l'ultima frontiera dei TV 4K HDR". Si tratta del fiore all'occhiello della produzione Sony in ambito televisori, la punta nella gamma di TV 4K HDR grazie al suo processore di immagine 4K HDR X1 Extreme e una nuova tecnologia di retroilluminazione esclusiva, Backlight Master Drive, che consentono di raggiungere valori elevari per quanto riguarda il rapporto di contrasto e una gamma cromatica accurata. 

Rispetto al modello 4K X1 tradizionale, il nuovo processore può elaborare il 40% di immagini in più in tempo reale, mentre l'HDR è più accurato grazie alla rimasterizzazione object-based tramite doppio database e il Super Bit Mapping 4K HDR. Attraverso l'analisi dell'immagine in ciascuna scena e la correzione individuale di colori e contrasti per ogni singolo aspetto, la rimasterizzazione object-based può migliorare la qualità di ogni singola scena sulla base delle necessità specifiche della stessa.

Con questa tecnologia è possibile eseguire un upscaling dei contenuti HD con gamma dinamica standard, elevandoli ad "una qualità prossima al 4K HDR". Il processore può inoltre eseguire una riduzione del rumore più accurata grazie al sistema a doppio database, eseguendo ricerche tra migliaia di pattern di immagine. Super Bit Mapping 4K HDR consente invece di elaborare il segnale a 14-bit separando le bande di colore della fonte a 8-bit (Full HD) o a 10-bit (4K), convertendole a un'equivalente gradazione a 14-bit con livelli di colore 64 volte superiore.

La tecnologia di retroilluminazione esclusiva di pannelli Sony Bravia serie Z viene definita Backlight Master Drive, presentata da Sony a livello di prototipo in occasione del CES 2016. Permette di potenziare la retroilluminazione espandendo luminosità e contrasti per raggiungere il pieno potenziale del 4K HDR. Il tutto grazie ad un'articolata struttura LED e un algoritmo rifinito per risultare il più accurato possibile, con una struttura ottica "unica nel suo genere". 

In passato il local dimming era controllato a livello di zone formate da diversi LED, con la nuova tecnologia il controllo dei singoli LED è in grado di attenuare o potenziare ogni singolo LED focalizzando l'area di trasmissione in modo più preciso per ottenere maggior contrasto. Diffusione di luce ed "effetto flare" vengono così ulteriormente ridotti rispetto alle tecnologie attuali. Grazie alla sinergia della struttura ottica e del software, Backlight Master Drive può offrire una gamma dinamica notevolmente più elevata rispetto ai pannelli che usano una retroilluminazione tradizionale.

Sont TV HDR 4K 100L'ingombrante modello da 100" può comunque essere appeso al muro

Anche la nuova Sony Bravia serie Z, di cui ZD9 è l'unico modello attualmente, è proposta con Android TV preinstallato nativamente. La famiglia di televisori Sony Bravia 4K HDR Serie ZD9 si compone attualmente di tre varianti con pannelli da 65, 75 e ben 100". La disponibilità è prevista a breve, ad un prezzo di 5000, 8000 e 70000€ per i tre diversi polliciaggi.

Di seguito riportiamo i punti caldi della nuova famiglia di televisori Sony Bravia, così come specificati dalla compagnia:

TV BRAVIA 4K HDR Serie ZD9 (modelli da 65”, 75” e 100”)

  • 4K HDR compatibile per la ricezione e l’elaborazione di segnale dei nuovi standard video, caratterizzati da maggiore luminosità, contrasti più definiti e colori vivaci, tramite servizi video via Internet e ingressi HDMI e USB.
  • Nuovo processore 4K HDR X1™ Extreme che migliora nitidezza, accuratezza dei colori e contrasto dei video in HD, 4K e 4K HDR. Grazie all’integrazione di tre nuove tecnologie – rimasterizzazione HDR “object-based”, elaborazione del segnale tramite doppio database e Super Bit Mapping™ 4K HDR – tutti i contenuti 4K HDR sono riprodotti a un livello impeccabile.
  • Backlight Master Drive™ con esclusiva struttura LED e accuratissimo algoritmo di illuminazione, che convoglia in un punto i fasci LED emessi e focalizza l’area di trasmissione in modo più preciso, generando un contrasto senza precedenti.
  • X-tended Dynamic Range™ PRO, che migliora il contrasto grazie al bilanciamento di precisione della luce emessa sullo schermo, attenuando la luminosità in alcune aree e potenziandola in altre. Il risultato è una gamma di luminosità tripla rispetto ai normali TV con retroilluminazione LED e il miglioramento dei contenuti a una qualità prossima all’HDR, indipendentemente dalla fonte.
  • Colori vibranti e più dettagliati grazie al display TRILUMINOS™, ulteriormente migliorato in termini di accuratezza cromatica.
  • Tecnologia 4K X-Reality™ PRO, che migliora il dettaglio grazie all’algoritmo esclusivo di Sony integrato nel database, con risultati più realistici su qualsiasi contenuto: trasmissioni TV, DVD, Blu-ray Disc, video da Internet e foto digitali.
  • Gestione pulita e ordinata dei cavi.
  • Il modello da 100” è fornito con supporto per l’installazione a pavimento o su un piano di appoggio, mentre i modelli da 75”/65” sono dotati del solo supporto per montaggio su piano di appoggio.
  • Android TV™, per accedere a un mondo di film, musica, foto, giochi, ricerche, app e molto altro ancora. Ricerca vocale per cercare contenuti, porre domande e controllare il TV. Google Cast™ per inviare agevolmente qualsiasi contenuto dallo smartphone o dal tablet al TV. Accedendo a Google Play™, si può disporre di tutte le funzioni usate abitualmente su smartphone o tablet, direttamente dal TV.
  • L’interfaccia utente, con barra dei contenuti esclusiva di Sony, permette di navigare in tutta comodità seguendo un processo rapido e intuitivo, senza interrompere la riproduzione sul TV.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo21 Luglio 2016, 14:44 #1
"tre varianti con pannelli da 65, 75 e ben 100" ad un prezzo di 5000, 8000 e 70000€"
ziozetti21 Luglio 2016, 14:52 #2
Originariamente inviato da: acerbo
"tre varianti con pannelli da 65, 75 e ben 100" ad un prezzo di 5000, 8000 e 70000€"

Conviene comprarne quattro da 65" e unirli a mo' di maxischermo da stadio!
ziozetti21 Luglio 2016, 14:53 #3
Ho visto di recente su un televisore Samsung 4K da circa 1500 euro una partita degli europei in HD Rai... era una cosa immonda.
È un problema isolato di upscaler bacato o il passaggio FullHD > 4K con fonti non eccelse è sempre pietoso?
Haran Banjo21 Luglio 2016, 15:00 #4
Un vero affare il 100"!
In Qatar un conoscente, della famiglia dell'Emiro, aveva in salotto un Samsung curvo da 105", pagato circa 120k €

I prezzi sono in caduta libera! ;-) Si cominciano a trovare dei display da 65" a prezzo abbordabile...
sonountoro21 Luglio 2016, 15:04 #5

Semplicemente ridicolo

Non so se sia più ridicolo lo spot a sony, il prodotto in sé, o chi si è prestato alla marchetta. Numeri, sigle e brand fantasiosi per poi non entrare nel merito della questione tecnologica, che poi dovrebbe essere il nocciolo di questa testata...

Suddetti televisori di sony risolvono finalmente l'incredibile problema della "motion resolution"? Sono finalmente capaci di mostrare in movimento tutte le 2160 linee pubblicizzate o sono ancora ancorati ai 900p (se non meno)?

Si, avete letto bene, attualmente, salvo qualche rivoluzione, le tecnologie LCD e oled delle quali si fregiano le TV 4K, non sono in grado di mostrare più di 900 linee con una scena in movimento, cosa che il mio glorioso Plasma Panasonic del 2013 (GT60 42" fa senza batter ciglio, anzi, processa tutte le 1080 linee del "superato" 1080p.

HWupgrade, quand'è che tornerai a fare della sana e competente informazione?
HSH21 Luglio 2016, 15:08 #6
Originariamente inviato da: sonountoro
Si, avete letto bene, attualmente, salvo qualche rivoluzione, le tecnologie LCD e oled delle quali si fregiano le TV 4K, non sono in grado di mostrare più di 900 linee con una scena in movimento, cosa che il mio glorioso Plasma Panasonic del 2013 (GT60 42" fa senza batter ciglio, anzi, processa tutte le 1080 linee del "superato" 1080p.

hai qualche fonte per questa affermazione? da cosa si nota?
Lo chiedo solo per info\conoscenza, visto che anche io sono fortunato possessore di un Pana al plasma
Haran Banjo21 Luglio 2016, 15:08 #7
Originariamente inviato da: sonountoro
HWupgrade, quand'è che tornerai a fare della sana e competente informazione?



Risposta all'ultima domanda: mai
gd350turbo21 Luglio 2016, 16:02 #8
Mai dire mai...

Diciamo quando la sana e competente informazione porterà più introiti del gossip e dei banner, che poi è la stessa cosa cosa ma detta in modo diverso !
xxxyyy22 Luglio 2016, 02:46 #9
Originariamente inviato da: sonountoro
Suddetti televisori di sony risolvono finalmente l'incredibile problema della "motion resolution"? Sono finalmente capaci di mostrare in movimento tutte le 2160 linee pubblicizzate o sono ancora ancorati ai 900p (se non meno)?

Si, avete letto bene, attualmente, salvo qualche rivoluzione, le tecnologie LCD e oled delle quali si fregiano le TV 4K, non sono in grado di mostrare più di 900 linee con una scena in movimento, cosa che il mio glorioso Plasma Panasonic del 2013 (GT60 42" fa senza batter ciglio, anzi, processa tutte le 1080 linee del "superato" 1080p.


Interessante questo. Dove l'hai letto. Dove posso saperne di piu'?
CYRANO22 Luglio 2016, 09:47 #10
Originariamente inviato da: ziozetti
Ho visto di recente su un televisore Samsung 4K da circa 1500 euro una partita degli europei in HD Rai... era una cosa immonda.
È un problema isolato di upscaler bacato o il passaggio FullHD > 4K con fonti non eccelse è sempre pietoso?


Mah ti dirò, ho visto qualche BD con la tv da mio cuggino, una samsung 55" 4K pagata sui 2000€ nemmeno un anno fa e sinceramente preferisco , in quel caso, la mia sony w702 pagata 500€ due anni fa



Cò,slmslmlmslms

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^