Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Netflix: arrivano gli stream con codec AV1 anche sui TV

Netflix: arrivano gli stream con codec AV1 anche sui TV

Già dal febbraio 2020 l'efficiente codec AV1 di AOMedia viene utilizzato da Netflix per i suoi flussi video sui dispositivi mobile Android. Ora dopo mesi di prove il codec sbarca anche sui TV e promette migliori efficienza e qualità e meno interruzioni

di pubblicata il , alle 10:29 nel canale Audio Video
Netflix4K
 

La qualità dei contenuti video passa dal codec utilizzato e certamente AV1, creato nel 2018 da Alliance for Open Media, è uno dei più interessanti attualmente in uso. AOMedia è un consorzio no-profit che raccoglie gran parte dei colossi della tecnologia, nelle sue fila troviamo infatti nomi del calibro di: Samsung, Microsoft, Amazon, Apple, Facebook, Google, IBM, Intel, Adobe, Mozilla, Vimeo, Nvidia, Cisco, ARM, AMD e Netflix.

Si era parlato molto di AV1 nel maggio 2020, quando YouTube aveva portato sulla piattaforma di condivisione video i flussi 8K, proprio utilizzando tale codec. Prima, nel mese di febbraio, Netflix aveva scelto tale codec per lo streaming sui dispositivi mobile Android. Il codec naturalmente richiede dell'hardware adeguato per essere implementato ed è sbarcato prima sulle piattaforme mobile, a più rapido tasso di sviluppo, mentre ha impiegato più tempo a trovare una compatibilità diffusa in prodotti a più lento sviluppo hardware, come i televisori.

AV1 anche sui TV per Netflix

A partire dal 2020, però, la compatibilità hardware dei TV con il codec AV1 si è ampliata in modo netto e ora Netflix ha deciso di utilizzare il codec AV1 anche per gli streaming su TV. Il codec garantisce una buona efficienza e permette, a parità di bitrate, una qualità finale delle immagini maggiore. Netflix ha scelto di implementare il codec alla massima qualità, optando per encoding a 10 bit, sebbene AV1 Main Profile metta a disposizione versioni sia a 8 bit sia a 10 bit. Inoltre per lo streaming Netflix ha scelto l'approccio dell'ottimizzazione dinamica, con maggiore qualità sui fotogrammi più complessi e risparmio di dati, invece, sui fotogrammi più semplici, per risparmiare bit e banda.

Al momento il codec è utilizzato per i contenuti 4K, anche HFR, mentre per quanto riguarda l'HDR in AV1 il team di Netflix è ancora al lavoro. Prima del lancio i tecnici Netflix hanno operato molti test dietro le quinte. L'utilizzo di una compressione più efficiente e dell'ottimizzazione dinamica ha due benefici: da un lato è possibile avere una qualità migliore a parità di bitrate, dall'altro anche in condizioni difficili è possibile avere flussi di buona qualità senza interruzioni e senza degradamenti evidenti dell'immagine. Dai dati raccolti da Netflix, l'utilizzo del codec AV1 ha ridotto del 38% i cali di qualità riscontrabili a occhio nudo nei flussi video. Inoltre in alcuni TV è stato riscontrato un ritardo da buffer inferiore, anche se in questo caso il dato è solo del 2%.

Al momento l'utilizzo del codec AV1 è limitato a un certo numero di TV compatibili di casa Samsung, ma tra i dispositivi compatibili troviamo anche PS4 Pro e Amazon Fire TV con Fire OS 7 o superiori. Inoltre la compatibilità con AV1 dovrebbe essere garantita con i televisori con sistema operativo Android TV 10 e superiori.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gringo [ITF]11 Novembre 2021, 10:42 #1
Quindi nel 2028 ci sarà il Terzo Switch Off per passate a H266 e AV1 ... scommetto...
Mi viene un dubbio... "tra i dispositivi compatibili troviamo anche PS4 Pro e Amazon Fire TV" ..... quindi per AV1 su PS5 bisogna attendere la PS5 Pro ? ( )
aqua8411 Novembre 2021, 13:02 #2
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Quindi nel 2028 ci sarà il Terzo Switch Off per passate a H266 e AV1 ... scommetto...
Mi viene un dubbio... "tra i dispositivi compatibili troviamo anche PS4 Pro e Amazon Fire TV" ..... quindi per AV1 su PS5 bisogna attendere la PS5 Pro ? ( )


Eh ma questo è il progresso informatico, non puoi mica pensare di "fermarti".
È probabile che nel 2028 AV1 sará anche gia superato in qualità da AV2 o AV3 o un altro codec ancora.
wobbly11 Novembre 2021, 14:23 #3
2028?
Spero qualche anno dopo e un codec migliore di AV1.
Il primo DDT è arrivato nel 2008, il secondo nel 2021 (metti pure 2020), prima del 2030 non ha senso cambiare anche perchè molti opteranno per non comprare più un TV e buttar via quello vecchio; la TV la guarderanno solo gli over 50-60.

Infatti togliendo il TV si può evitare di pagare il canone per il possesso del televisore, quindi al massimo ci si compera un monitor con soundbar (o casse integrate).
Gringo [ITF]11 Novembre 2021, 17:31 #4
Infatti togliendo il TV si può evitare di pagare il canone per il possesso del televisore


...be faranno l'adeguamento....
...il canone rai lo paghi sull'utilizzo della retina, se non lo paghi ti mettono i sigilli sugli occhi...
Nui_Mg11 Novembre 2021, 18:05 #5
av2 e h266 (i prossimi due contendenti, tra progetto "aperto" e "chiuso" sono già avanti nello sviluppo. Se volessero potrebbero già rilasciarli a fine 2022 con buone prestazioni su bitrate e qualità percepita; dipenderà dalla convenienza o meno dei soliti big, come del resto sta già succedendo con jpeg-xl e avif per le immagini.
Min0198712 Novembre 2021, 02:17 #6
Originariamente inviato da: Nui_Mg
av2 e h266 (i prossimi due contendenti, tra progetto "aperto" e "chiuso" sono già avanti nello sviluppo. Se volessero potrebbero già rilasciarli a fine 2022 con buone prestazioni su bitrate e qualità percepita; dipenderà dalla convenienza o meno dei soliti big, come del resto sta già succedendo con jpeg-xl e avif per le immagini.


Rilasciarli è un conto, ma in qualità ancora oggi non si sfruttano per intero i codev h265 e Av1, se poi mettiamo la potenza che serve per fare encoding su tali codec, serve ancora qualche anno, anche perchè adesso h265 si è diffuso bene, dopo anni dal rilascio avvenuto nel 2014.
Av1 da mie prove è in compressione e qualità, il 20% migliore rispetto a x265, ma per codificare è 4 volte più lento e pesante sulla cpu ( visto che Av1 non ha HW acc va fatto confronto su cpu ), e le prove le ho fatte sulla mia prosumer WS con 5950x con 64gb ram a 3600Mhz, non certo su una macchina scarsa, e per loro natura amano core veloci più che il numero anche gli encoder disponibili, quindi soluzioni server non sono il massimo, e da quel che si dice vvc o h266 che lo si vuol chiamare e Av2, saranno ancora più esosi di risorse.
Nui_Mg12 Novembre 2021, 21:05 #7
Originariamente inviato da: Min01987
Rilasciarli è un conto, ma in qualità ancora oggi non si sfruttano per intero i codev h265 e Av1, se poi mettiamo la potenza che serve per fare encoding su tali codec, serve ancora qualche anno, anche perchè adesso h265 si è diffuso bene, dopo anni dal rilascio avvenuto nel 2014.

Bisogna specificare: rilascio per il mainstream (utenti finali) o per i big interessati.
h265 codifica per il mainstream è fermo: x265 come sviluppo qualitativo è praticamente fermo da molto e ha molti bug ancora non risolti (soprattutto quelli in ambito sao) e che probabilmente non lo saranno mai visto che ormai l'interesse per il medesimo team con future new entry sarà su x266.

Invece, un'alternativa che sembra interessante ha da poco rilasciato la sua ultima versione, in concomitanza con nuova licenza, parlo di [B]Kvazaar HEVC encoder[/B]: tu che hai l'attrezzatura adatta potresti far delle prove nel tempo libero, voglia/tempo permettendo: dovrebbe essere più veloce di x265, resta da vedere la qualità a parità di bitrate.

Veniamo ad Av1: formato "di passaggio" in attesa di poter usare su Av2 tutta una serie di tecnologie/algoritmi il cui brevetto scadrà a breve.
Alcuni big lo stanno già usando av1 in codifica (youtube su tutti se il client ha una certa config), al mainstream rimane invece per ora solo la decodifica (in hardware solo per i più recenti intel) visto che la codifica è inattuabile anche con le cpu general purpose più potenti.

Ora che SVT-AV1 di intel e AOMedia hanno unito le forze, si spera si diano una mossa per permettere anche al mainstream un codec più veloce: anche in questa casistica con Av1 e vista la tua postazione corazzata, magari fai fare un giretto anche all'ultima v0.5.0 (l'ultima di circa 12 giorni fa) dell'[B]encoder rav1e[/B].

Eventualmente fame sapè perché trovo il tutto molto interessante (anche per miei corsi videodidattica con la minore occupazione: due anni di videolezioni remote mi hanno fatto fare un bel po' di sperimentazione, a cominciare dall'ottima estensione per h264 usata da zoom).
Min0198714 Novembre 2021, 02:49 #8
Invece, un'alternativa che sembra interessante ha da poco rilasciato la sua ultima versione, in concomitanza con nuova licenza, parlo di Kvazaar HEVC encoder: tu che hai l'attrezzatura adatta potresti far delle prove nel tempo libero, voglia/tempo permettendo: dovrebbe essere più veloce di x265, resta da vedere la qualità a parità di bitrate.


Le farò volentieri anche perchè l'encoding mi serve per lavoro , non sempre uso h/x265, uso prores, x264, AV1, VP9 ect.... e nel tempo di encoder e decoder ne ho provati a centinaia

tornando ad AV1:
magari fai fare un giretto anche all'ultima v0.5.0 (l'ultima di circa 12 giorni fa) dell'encoder rav1e.


Uso 3 encoder av1 e ti elenco le prove fatte da me:
AOMEnc v3.1.2 ------- Rav1e v0.5.0-alpha ------ SVT-AV1 v0.8.7-31

Un file imput girato in 4k 10bit di 12 minuti peso 6.38gb h264, portato in 1080p sempre 10bit:
AOMEnc FPS medi 5.87 -------- peso finale 1.2gb
Rav1e fps medi 3.88 --------- peso finale 1.28gb
SVT fps medi 6.7 -------- peso finale 1.05gb

Stesso file con x265 preset slow e il motion search FULL, fa 16fps e file di uscita 1.42GB

P.s. ho provato anche la deadline realtime come su VP9, la velocità arriva a 45fps, ma la qualità di uscita non è la stessa e il peso ne risente enormemente infatti passa a 2.41gb

La qualità migliore la ha AOMEnc veramente ottima, SVT è quello che comprime di più a pari configurazione di parametri, e la qualità cala anche se non di tanto, la quantifico nel 2/3%, mentre Rav1e oltre ad essere più lento e pesare di più non restituisce un file pulito, il video risulta molto blurred, e devi applicarci un filtro medio.

Ho provato ( grazie ad un amico ) ad usare SVT attivando le avx512 su piattaforma INtel server, la velocità del medesimo file e sett sale a 8.2fps ma il consumo e il calore della cpu non vale il guadagno.
Sperando che prima o poi possa avere anche AV1 encoder hardware visto che decoder adesso tutte le gpu nuove lo hanno.
Nui_Mg14 Novembre 2021, 09:04 #9
Originariamente inviato da: Min01987
Le farò volentieri anche perchè l'encoding mi serve per lavoro , non sempre uso h/x265, uso prores, x264, AV1, VP9 ect.... e nel tempo di encoder e decoder ne ho provati a centinaia

Bene, anzi no, ottimo.

Originariamente inviato da: Min01987
tornando ad AV1:

Uso 3 encoder av1 e ti elenco le prove fatte da me:
AOMEnc v3.1.2 ------- Rav1e v0.5.0-alpha ------ SVT-AV1 v0.8.7-31

Un file imput girato in 4k 10bit di 12 minuti peso 6.38gb h264, portato in 1080p sempre 10bit:
AOMEnc FPS medi 5.87 -------- peso finale 1.2gb
Rav1e fps medi 3.88 --------- peso finale 1.28gb
SVT fps medi 6.7 -------- peso finale 1.05gb

Stesso file con x265 preset slow e il motion search FULL, fa 16fps e file di uscita 1.42GB

Interessante, grazie.

Originariamente inviato da: Min01987
La qualità migliore la ha AOMEnc veramente ottima, SVT è quello che comprime di più a pari configurazione di parametri, e la qualità cala anche se non di tanto, la quantifico nel 2/3%, mentre Rav1e oltre ad essere più lento e pesare di più non restituisce un file pulito, il video risulta molto blurred, e devi applicarci un filtro medio.

Ancora più interessante: ora intel e aomedia stanno procedendo insieme, spero tirino fuori presto una nuova release congiunta, magari sempre con qualità aom e velocità anche solo vicina a svt; infatti se con il mio mulettino intel 8500 riesco a gestire i tempi di un x265 con very slow, provando invece con aomenc è semplicemente la morte, mia e dell'8500.

Grazie per i test.
386DX4014 Novembre 2021, 14:12 #10
E intanto molte vga su molti computer low end non possono permettersi di avere una decodifica in hardware nemmeno del VP9 figuriamoci dell' AV1.
Esistessero almeno delle schede acceleratrici come ai vecchi tempi solo per il multimedia magari qualche vecchio hardware avrebbe un boost in epoca di carenza di componenti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^