In crescita la diffusione di TV 4K, soprattutto oltre i 50 pollici

In crescita la diffusione di TV 4K, soprattutto oltre i 50 pollici

Dati di diffusione confortanti per i televisori 4K, grazie anche ai prezzi che scendono costantemente avvicinandosi a quelli delle soluzioni Full HD. Il vero limite rimane in ogni caso la diffusione di contenuti, che rimane circoscritta

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Audio Video
4K
 

Mancano i contenuti, o quantomeno questi non sono comparabili come diffusione a quelli presenti per dispositivi Full HD, ma i televisori con risoluzione 4K o Ultra HD stanno conoscendo a livello globale una domanda di mercato molto sostenuta. Del resto è sufficiente entrare in una delle grandi catene di distribuzione di elettronica di consumo per vedere sugli scaffali numerosi modelli di elevata diagonale caratterizzati da questa risoluzione, con livelli di prezzo che variano sensibilmente a seconda delle caratteristiche tecniche ma che tendono a partire da livelli decisamente abbordabili.

L'adozione dei pannelli 4K sta avvenendo con un tasso che è più rapido rispetto a quello registrato in passato dai primi televisori Full HD, capaci quindi di una risoluzione video pari a 1.920x1.080 pixel. Gary Shapiro, CEO della Consumer Technology Association americana, conferma questo dato evidenziando come anche i lettori Ultra HD Blu-Ray stiano conoscendo una diffusione di mercato di buon livello complessivo.

In nord America il 62% dei consumatori è intenzionato ad acquistare, nel corso del 2017, un dispositivo di elettronica di consumo con il quale poter visualizzare dei contenuti: se circa 1/3 è indirizzato verso uno smartphone la quota di quelli che ricercano un nuovo TV è pari al 29%.

Ad aumentare la diffusione di televisori 4K concorrerà anche la naturale riduzione nei prezzi medi di vendita. In nord America nel 2015 il prezzo medio di vendita di un TV 4K è stato pari a 1.048 dollari, dato che è già sceso a 861 dollari nel corso del 2016. Questa dinamica è solo destinata a continuare nel corso dei prossimi anni, rendendo questi prodotti sempre più accessibili ai consumatori. La stima del resto è per gli USA di vendere 4 televisori in standard 4K UltraHD ogni 10, un dato che tende a diventare del 100% analizzando i televisori con diagonale superiore ai 50 pollici.

Il principale limite dei televisori con risoluzione 4K rimane in ogni caso il limitato numero di contenuti video disponibili. Netflix rappresenta al momento una valida proposta e nel corsi dei prossimi mesi i vari fornitori di servizi video apriranno la propria offerta anche a contenuti 4K. Non dobbiamo tuttavia trascurare anche il mercato domestico, intendendo con questo la possibilità per molti consumatori di generare in proprio dei filmati 4K partendo sia da immagini scattate con smartphone o macchine fotografiche, sia da video registrati con una delle numerose videocamere consumer capaci di supportare lo standard 4K.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

69 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MoodM21 Settembre 2016, 12:03 #1
.
.
Vista la diffusione di questi Tv con pannello 4K nativo, c'è qualcuno che guarda anche contenuti 4K nativi ( e non Upscalati che nn serve a niente) per sfruttarli e motivare la spesa per l'acquisto ad oggi?

Se si in che quantità e legalmente da dove?

grazie
CarmackDocet21 Settembre 2016, 12:09 #2
Legalmente non saprei, ma secondo me il 4k NON legale, almeno allo stato attuale delle cose, in italia è fuori dalla portata del 99,9% della popolazione.

Con FILM della dimensione media di 40 GB e le connessioni attuali è un suicidio.

MoodM21 Settembre 2016, 12:18 #3
Originariamente inviato da: CarmackDocet
Legalmente non saprei, ma secondo me il 4k NON legale, almeno allo stato attuale delle cose, in italia è fuori dalla portata del 99,9% della popolazione.

Con FILM della dimensione media di 40 GB e le connessioni attuali è un suicidio.




x i rippati illegali da 40GB cadauno circa....

ma sono in codec Mpeg4 H.265 HEVC o ancora in Mpeg4 H.264 AVC meno efficiente e quindi il file risulta per questo di maggiori dimensioni?

PS: a precindere da questo sono poi 4k UHD nativi o upscaled? e cosa sono ? film o documentari o serie Tv?
Malek8621 Settembre 2016, 12:24 #4
Mi pare normale che aumentino le vendite delle TV 4K, visto che aumentano i modelli in grado di supportarli e diminuiscono i prezzi di vendita: quando la gente va a comprare un televisore gli viene suggerito quello che è più figo e fa più cose.

Vorrei capire semmai, quanti di quelli che comprano una TV 4K, intendono effettivamente usarla con il 4K. Ci sono un sacco di persone che hanno comprato una TV 3D perchè quasi tutte le TV in commercio lo supportavano, e poi non ci hanno mai visto un solo film in 3D.
ChiHuaHua8621 Settembre 2016, 12:28 #5
io pur essendo informato su tutto quanto, ho appena acquistato un sony 55 4k.
l'ho cercato 720p ma non capisco come mai non li facciano 55"...
foggypunk21 Settembre 2016, 12:31 #6
io ho tv 4K e la sfrutto sia con Netflix che col Pc collegato alla tv. con alcuni giochi riesco ad impostare la risoluzione 4k nativa senza perdere in fluidità con una 980Ti (ad esempio con Forza Motorsport APEX)
SinapsiTXT21 Settembre 2016, 12:35 #7
Chi compra una TV ha intenzione di tenerla per almeno 6-7 anni, se uno ha la possibilità acquista una tecnologia che magari si affermerà nei prossimi 2-3 anni.
il menne21 Settembre 2016, 12:38 #8
Originariamente inviato da: MoodM
.
.
Vista la diffusione di questi Tv con pannello 4K nativo, c'è qualcuno che guarda anche contenuti 4K nativi ( e non Upscalati che nn serve a niente) per sfruttarli e motivare la spesa per l'acquisto ad oggi?

Se si in che quantità e legalmente da dove?

grazie


Guarda, io possiedo un tv 4k da diverso tempo (Panasonic 50ax800) e ci ho anche investito parecchio all'epoca e non rimpiango i soldi spesi.

Io l'ho preso guardando al futuro ma inizialmente per giocare a 4k@60hz 4:4:4 attraverso il pc e il mio sli di 980, ed era già un altro mondo.

Poi da gennaio 2016 mi hanno attivato la fibra 100/20 e quindi è arrivato netflix.

Infine ad aprile ho preso il lettore uhd 4k e ho iniziato a comprare tutti i film non upscalati usciti in quel formato, ed è un bel vedere.

Ovviamente è possibile selezionando il 4*1 pixeling guardare anche in formato nativo i contenuti in full hd senza upscale, ma visto che lo scaler dei Panasonic è ottimo, anche i bluray upscalati hanno il loro perché, e lo dico perché ho fatto la prova tra media uhd 4k nativo, bluray upscalato, bluray nativo.
giovanni6921 Settembre 2016, 12:38 #9
6/7 anni? Ma non c'è la storia dei nuovi decoder / frequenze già nel 2020?
http://www.hwupgrade.it/news/multim...enze_61932.html
skadex21 Settembre 2016, 12:38 #10
Non è solo comunque perchè si guarda al futuro o si ha esigenza di avere contenuti 4k, è che proprio vendono quasi solo quelli ormai!
Basta prendere un semplice volantino dei maggiori negozi e la maggior parte delle tv è un 4k (buono o schifoso vedete voi) e i prezzi sono ormai alla portata di uno stipendio medio quindi è naturale che tutti comprino quelli rispetto ai vecchi pannelli.
Insomma non si parla certo di un oled da 2000 euro ma schermi da 500 euro ormai.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^