Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Epson costringe Anker a gettare la maschera: basta coi numeri truccati sul flusso luminoso dei proiettori

Epson costringe Anker a gettare la maschera: basta coi numeri truccati sul flusso luminoso dei proiettori

In base ai termini dell'accordo raggiunto con Epson, Anker ha accettato di correggere i lumen dei di alcuni videoproiettori in tutto il mondo impegnandosi a modificare quelli dichiarati in modo errato in precedenza

di pubblicata il , alle 10:51 nel canale Audio Video
EpsonAnker
 

A volte i reparti marketing, per promuovere i propri prodotti, si lasciano un po' prendere la mano 'sparandole grosse' quando si passa a parlare di numeri. In alcuni casi però, questa pratica è un'abitudine e può portare a pratiche di concorrenza sleale, con informazioni non corrette e in grado di confondere gli utenti.

È quello che è capitato nel caso di Anker, che si è 'inventata' una misura denominata Lumen LED, non in linea con gli standard di misurazione, grazie alla quale i suoi proiettori primeggiavano sul mercato in termini di specifiche. Il gioco ha infastidito naturalmente i concorrenti, che alla fine sono riusciti a far valere le proprie ragioni.

Anker Proiettore Nebula Lumen

Epson ha, infatti, annunciato di aver raggiunto un accordo con Anker in merito alla recente causa negli Stati Uniti che ha messo in luce pratiche pubblicitarie ingannevoli. In base ai termini dell'accordo, Anker ha accettato di correggere i lumen dichiarati di alcuni videoproiettori in tutto il mondo impegnandosi a modificare quelli comunicati in modo errato in precedenza, con l'obiettivo di fornire indicazioni sulla luminosità più accurate nell'interesse dei consumatori. Anker correggerà le specifiche dei lumen per i seguenti modelli:

  • Nebula Cosmos Laser 4K (D2350) sarà ridotto da 2.400 a 1.840 lumen
  • Nebula Cosmos Laser (D2341) passerà da 2.400 a 1.840 lumen
  • Nebula Cosmos (D2140) passerà da 900 a 810 lumen. 

Utilizzare misure standardizzate permette ai consumatori di avere termini di confronto reali nel momento in cui si approcciano all'acquisto di un prodotto: come visibile qui sopra dalle correzioni che Anker applicherà, in questo caso i numeri dichiarati erano ben differenti da quelli reali, inferiori anche di decine di punti percentuali.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor31 Marzo 2023, 11:53 #1
hanno fatto bene, anche perché visto il nome simile (lumen e Led lumen) ci può stare la confusione.

Se no tanto vale che Epson inventi gli "Epson lumen" e decuplichi i valori dichiarati...
essegi31 Marzo 2023, 12:39 #2
Originariamente inviato da: Paganetor
hanno fatto bene, anche perché visto il nome simile (lumen e Led lumen) ci può stare la confusione.

Se no tanto vale che Epson inventi gli "Epson lumen" e decuplichi i valori dichiarati...

ovviamente, ma penso sia solo una goccia... in settori più "frammentati", come per esempio nei faretti da bici, da anni si sono inventati i "LM", che siamo portati ad identificare con i "lm" (simbolo di misura secondo le norme internazionali)
solo che un faretto a batteria da manubrio lo dichiarano, es., con 15.000 LM, quando per fare 15.000 lm con fari industriali o sportivi a 230 V ci vogliono dai 100 ai 150 W di led

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^