TCL C728 55": qualità e completezza al giusto prezzo, e c'è anche Android TV

TCL C728 55": qualità e completezza al giusto prezzo, e c'è anche Android TV

Con un pannello Quantum Dot 4K HDR, la linea C728 offre buona qualità e versatilità d'impiego, grazie anche alla presenza di Android TV e della modalità Game Master

di pubblicato il nel canale Casa
TCL
 

Offrire la qualità dei brand sulla bocca di tutti, a un prezzo più competitivo. È questa la filosofia di TCL, come ci è stato confermato anche recentemente nell'open day di presentazione dei nuovi prodotti da Andrea Musella, Country Manager Italy per TCL Electronics Europe. Uno dei punti di forza dell'azienda cinese è il controllo totale della filiera, che nel campo dei TV significa essere proprietaria di CSOT, joint venture creata con Samsung per la produzione di pannelli QLED e che tuttora dispone di linee di produzione tra le più avanzate.

La democratizzazione dei televisori QLED è, quindi, uno dei cavalli di battaglia di TCL, come dimostra bene la gamma 2021. All'interno della gamma, abbiamo potuto provare un modello molto interessante, della serie C728 (anche chiamata C72+). Si tratta di un televisore che va a posizionarsi nella fascia di prezzo da 949€ a 1.699€ nelle versioni da 55”, 65” e 75” e che quindi gioca nel segmento dove si concentrano la maggior parte delle vendite.

La serie C728 di TCL ha il pregio di condensare alcuni elementi di particolare rilievo, che ne fanno nel complesso una soluzione decisamente interessante. Con questa serie TCL propone pannelli 4K HDR di tipo, appunto, QLED (parliamo pertanto di tecnologia LCD basata su Quantum Dot) in abbinamento a diffusori audio Onkyo e con il valore aggiunto di poter gestire il televisore grazie ad Android TV, con tutta la flessibilità che ciò comporta. Restando in tema HDR è bene sottolineare il supporto multistandard: TCL C728 è infatti compatibile con HDR10, HDR10+, HLG e Dolby Vision.

La serie è composta da tre tagli, 55" (l'esemplare da noi provato), 65" e 75", tutti caratterizzati da un design semplice ed elegante, imperniato sull'impostazione frameless. Tutti i connettori del televisore sono collocati posteriormente nella parte sinistra (destra, se si osserva frontalmente). Troviamo quattro porte HDMI 2.1, un connettore USB 2.0, una porta RJ45 la connettività di rete (qualora non si voglia utilizzare il WiFi integrato), i connettori coassiali per antenna e satellite, l'uscita audio ottica digitale ed il connettore mini-jack per le cuffie.

TCL C728 (C72+)
Diagonale 55"
Tecnologia Quantum Dot
Risoluzione 3840 x 2160
HDR HDR 10, HDR 10+, HLG, Dolby Vision
Audio Stereo 20W, Dolby Atmos, Dolby Audio, DTS-HD.
Ricevitori DVB-T2/C/S2
Sistema Operativo Android TV
Applicazioni Netflix, Youtube, Prime Video - Google Play Store
Codec HEVC (H.265), H.264, MPEG2
Connessioni HDMI, USB 2.0, Composito, VGA, minijack, Ethernet, 802.11ac
Dimensione 1227x712x81 mm

Dimensione con piedistallo

1227x768x302 mm
Peso 14,7 kg
Peso con piedistallo 19,4 Kg
Prezzo 949 Euro

I televisori della serie C728 di TCL vengono forniti con due telecomandi: uno tradizionale, con tastierino numerico, e un secondo telecomando più compatto privo di tastierino e con solamente pochi tasti di navigazione e accesso rapido ai menu. Questo telecomando può risultare più pratico e meno ingombrante qualora si decida di avvalersi dei comandi vocali, che nella serie C72 sono supportati tramite il servizio Google Assistant Hands Free, ma viene fornita la compatibilità anche con Amazon Alexa.

Il televisore si fregia inoltre della modalità Game Master, che sfruttando il refresh rate fino a 120Hz e assicurando compatibilità alle console di ultima generazione grazie alla connettività HDMI 2.1, permette di attivare la modalità ALLM (Auto Low Latency Mode) per consentire di giocare con tempi di risposta minimi, garantendo input lag inferiore a 15ms. Una caratteristica che evidenzia la vocazione a tutto tondo di questa serie di televisori, pensati per tutte le forme di intrattenimento domestico. Sul fronte audio abbiamo già citato la presenza di altoparlanti Onkyo, da 20W di potenza, elemento chiave di un sistema sonoro che offre le tecnologie Dolby Audio, Dolby Atmos e DTS-HD.

Il televisore offre ampie possibilità di regolazione e personalizzazione, nell'uso abbiamo trovato veramente completi i menù che consentono di modificare moltissimi aspetti inerenti l'immagine e il suono, come è possibile visionare nella galleria qua sopra.

Ma come si comporta questo televisore TCL C728 da 55 pollici? Lo abbiamo messo alla prova con la nostra consueta suite di test, scoprendo un comportamento che ci ha davvero convinto. Le misure che seguono sono state effettuate sul miglior profilo che abbiamo rilevato, Cinema. Il profilo standard è risultato decisamente sbilanciato, con una fastidiosa dominante fredda e una progressione tonale non corretta. Già ad occhio nudo il profilo Cinema mostra una maggior compostezza, che viene confermata poi dalle analisi strumentali.

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

Il televisore in modalità SDR e con profilo Cinema mostra un buon comportamento, che non fa rimpiangere la calibrazione specie a chi non dispone di strumenti adatti allo scopo. Il bilanciamento del bianco risulta esere correttamente equilibrato nelle zone delle ombre e dei mezzi toni, mentre tende ad avere una lieve dominante calda (che comunque è poco percepibile all'occhio nudo) solamente verso la zona delle alte luci. In questo profilo il televisore raggiunge una luminanza massima di 92 candele su metro quadro (ed è quindi consigliato per la visione serale o al buio), con un ben convincente rapporto di contrasto nativo di oltre 4000:1. Sul fronte cromatico vediamo un triangolo di gamut che copre interamente lo spazio colore REC BT.709 dell'alta definizione, con anche una lieve eccedenza nelle tinte rosso e magenta: abbiamo quindi una saturazione corretta e convincente, senza fastidiosi eccessi. La fedeltà cromatica, ricordando che stiamo parlando di un dispositivo per la fruizione di contenuti e non per la loro creazione, è più che buona, con tutti i campioni che gravitano attorno al valore Delta E 3. In sintesi, l'impiego del profilo Cinema in condizioni di gamma dinamica standard risulta appagante e ben equilibrato, adatto per tutti i contenuti.

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

Il profilo Cinema, che già riteniamo assolutamente valido per un uso a 360 gradi, può essere ulteriormente migliorato grazie a piccole operazioni di calibrazione andando a sistemare il bilanciamento RGB e perfezionando la precisione dei colori primari e complementari.

In questo modo, rimuovendo la lieve dominante calda e correggendo, veramente di poco, i colori, riusciamo ad ottenere un livello di fedeltà cromatica ancor più elevato (pagando il dazio di un solo campione "ribelle" che comunque non pregiudica la resa complessiva). La calibrazione è stata condotta regolando la luminanza massima a circa 250 candele su metro quadro, un livello che ci consente di avere una maggior versatilità d'impiego del televisore.

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

Spostando l'analisi sulla modalità HDR le considerazioni sono, con le dovute proporzioni, grossomodo le medesime. Il profilo Cinema offre anche in questo caso un comportamento complessivo piacevole, con un discreto equilibrio. Il bilanciamento RGB mostra anche qui una leggera dominante calda, che risulta appena più percepibile poiché situata nella zona dei toni medi. Per quanto riguarda la curva di gamma registriamo una luminanza massima che si ferma poco sotto le 360 candele su metro quadro, con il clipping che avviene al 70% della scala di grigi. Il gamut rilevato è ampio, sebbene non arrivi a coprire interamente lo spazio colore DCI-P3 del cinema digitale. Ma nonostante questo la precisione cromatica si mantiene comunque su buoni livelli, che regalano una resa soddisfacente.

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

Anche per la modalità HDR abbiamo condotto qualche operazione di calibrazione, che ha migliorato seppur di poco il quadro complessivo. L'intervento più significativo è stato riequilibrare la scala di grigi nell'area dei mezzi toni, contrattando uno "sbilanciamento controllato" nell'area delle alte luci poco prima del clipping, dove la sensibilità dell'occhio umano è più bassa alle variazioni cromatiche, rendendo così la dominante blu praticamente non percepibile.

Per quanto riguarda la resa sonora siamo rimasti sorpresi dalla qualità complessiva degli altoparlanti Onkyo: stiamo pur sempre parlando di un sistema audio integrato di un televisore a schermo piatto e non possiamo pertanto aspettarci una particolare profondità timbrica, ma abbiamo riscontrato un buon bilanciamento e una convincente spazialità nella ricostruzione della scena sonora quando è possibile sfruttare le tecnologie Dolby.

Se c'è una parola con cui riassumere questo TCL C728 da 55 pollici, quella parola è "versatilità". Il televisore ha mostrato una buona completezza, sia sul versante della resa delle immagini, sia sul fronte sonoro, e ampie possibilità di impiego con un occhio di riguardo anche per i videogiocatori. La presenza di Android TV, poi, è un interessante valore aggiunto che porta con sé facilità di utilizzo e una ampia disponibilità di applicazioni, che scongiurano il rischio di eventuali mancanze in cui si può incappare quando ci si affida ad un sistema Smart TV proprietario.

La Serie C728 (chiamata anche, lo ripetiamo, C72+) è disponibile al prezzo consigliato di 949€ per il modello 55 pollici, 1199€ per il modello 65 pollici e 1699€ per il modello 75 pollici, che decretano un rapporto qualità prezzo piuttosto vantaggioso.

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75010 Novembre 2021, 16:36 #1
di questi cosi cinesi mi spaventa più che altro in caso di guasto fuori garanzia a chi ci si debba rivolgere
aleardo10 Novembre 2021, 16:41 #2
@ninja750
Marchi ormai discretamente affermati come TCL o Hisense hanno una rete di assistenza. Comunque i costi di riparazione, anche per piccoli guasti, sono ormai talmente alti che spesso conviene acquistare un nuovo apparecchio.

Piuttosto i prezzi consigliati mi sembrano fuori mercato, trattandosi di un marchio buono ma poco conosciuto. Probabilmente i prezzi reali saranno notevolmente più bassi.
ramses7710 Novembre 2021, 17:43 #3
Originariamente inviato da: ninja750
di questi cosi cinesi mi spaventa più che altro in caso di guasto fuori garanzia a chi ci si debba rivolgere


Ho un TCL da 2 anni e prima di comprarlo mi sono informato. I centri di riparazione comuni (Samsung, Sony) riparano anche TCL.
La garanzia prevede anche il ritiro a domicilio, anche se non ne ho mai avuto bisogno.

Interessante questa soluzione, specialmente con Android TV, che permette di installare qualsiasi cosa senza attendere che il costruttore degli OS custom rilasci di volta in volta le sue app e comunque solo quelle.

Per questo modello,mi chiedo se abbia una porta HDMI e-Arc.
Originariamente inviato da: aleardo
@ninja750
Marchi ormai discretamente affermati come TCL o Hisense hanno una rete di assistenza. Comunque i costi di riparazione, anche per piccoli guasti, sono ormai talmente alti che spesso conviene acquistare un nuovo apparecchio.

Piuttosto i prezzi consigliati mi sembrano fuori mercato, trattandosi di un marchio buono ma poco conosciuto. Probabilmente i prezzi reali saranno notevolmente più bassi.

Basta aspettare qualche mese dall’uscita e i prezzi cambiano di molto.
Il mio di listino era 1300, pagato in offerta 799.
zappy10 Novembre 2021, 21:32 #4
Originariamente inviato da: ramses77
... Android TV, che permette di ...


tracciare tutto quello che guardi...
ramses7711 Novembre 2021, 07:58 #5
Originariamente inviato da: zappy
tracciare tutto quello che guardi...


È un momento storico in cui fare i complottisti fa figo.

Pensi che Apple non tracci nulla?
Quando usi ovunque bancomat e carte?
La carta punti del supermercato?
Tutti i tuoi account?
I cookie del browser?
Ovunque strisci il CF?

Almeno sulla tv puoi disattivare tutto.
zappy11 Novembre 2021, 15:02 #6
Originariamente inviato da: ramses77
È un momento storico in cui fare i complottisti fa figo.

veramente non è affatto complottismo, ma fatti dimostrati (e pure sanzionati)

Sinceramente sentir parlare di complottismo ogni volta che si alza un dito ha veramente rotto le oo, oltre ad essere enormemente stupido.

e poi non vedo cosa ci sia di intelligente nel dire "anche xyz".
del tipo che se ti rompi una gamba, "tanto vale" prendersi a martellate anche i coglioni...
v3yron12 Novembre 2021, 11:16 #7

Esperienza positiva

Mi serviva un TV senza pretese ma con reparto Smart completo e se anche non conoscevo il marchio mi sono fatto attrarre dalle caratteristiche, per cui un paio di mesi fa ho acquistato un TCL 43" serie P725 con Android TV 11 (fin'ora l'unico visto che gli altri sono basati su android 9) e devo dire che per il prezzo che l'ho pagato (fra sconti e bonus TV poco più di 300€) mi sto trovando molto bene.
La qualità dell'immagine è molto buona come anche l'audio, basta qualche piccolo aggiustamento per avere una bella esperienza.
Anche l'hardware è adeguato visto che nell'utilizzo generale è abbastanza veloce, inoltre legge i formati .mkv nativamente dal NAS senza problemi e parliamo di file da diversi GB.
Unico problema che ho riscontrato non funziona il Chromecast da NowTV, ma ho riscontrato che da lo stesso problema su altri TV TCL.
gd350turbo12 Novembre 2021, 11:46 #8
Io ho da un paio di anni un tcl 55 con android tv, è comodo perchè ci puoi installare le varie app per visione dei canali / streaming senza usare dispositivi esterni, si vede bene e funziona bene, però, l'implementazione di android che è stata fatta non mi sembra delle migliori, è capitato alcune volte che si resettasse senza motivo.
gd350turbo12 Novembre 2021, 12:38 #10




Appena arrivavo a casa la butto e vado in discarica a cercare un tv a tubo catodico e magari pure a valvole !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^