Quanto vale il mercato degli elettrodomestici smart? Lo rivela Accenture

Quanto vale il mercato degli elettrodomestici smart? Lo rivela Accenture

Il 39% degli utenti è interessato al settore degli elettrodomestici interconnessi con controllo via smartphone, e sono particolarmente seguiti i sistemi di sicurezza e, nello specifico, i termostati da regolare via app

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:41 nel canale Elettrodomestici
 

Si è appena conclusa l'edizione 2017 di IFA, e la fiera tedesca è stata un'occasione perfetta per tracciare l'andamento del mercato hi-tech non solo per quanto riguarda i temi informatici, ma anche e soprattutto per l'interesse che utenti e potenziali acquirenti hanno nei prodotti evoluti per la casa di nuova concezione. Lo studio Dynamic Digital Consumers Survey condotto da Accenture si è posto proprio il fine di analizzare le tendenze future del mercato, individuando nel controllo remoto degli elettrodomestici una delle caratteristiche più ricercate nel settore.

Un trend piuttosto evidente emerso a IFA 2017 è stato anche quello dell'intelligenza artificiale sfruttata in ambito domestico. I grossi player sono attualmente Google e Amazon, ed è in arrivo anche Apple con il suo HomePod. Il tutto con l'obiettivo di realizzare la smart home, o connected home, case intelligenti che possono essere gestite in ogni propria parte con l'ausilio dello smartphone anche quando non si è in casa. L'obiettivo per chi partecipa in questo mercato è anticipare i desideri degli abitanti, sfruttando l'IA e i gadget smart presenti nell'ambiente.

A margine di questa evoluzione ci saranno anche gli operatori telefonici, che potrebbero pensare offerte ritagliate sulle nuove esigenze della casa connessa. E, ancora più interessante, lo studio rivela che se società come Google lanciassero servizi simili a quelli dei tradizionali operatori telefonici quasi la metà degli utenti (44%) sarebbe disposta a passare alla nuova offerta. In Italia questa tendenza si è mostrata molto forte, con il Belpaese assolutamente favorevole all'ingresso di nuovi player nel settore della telefonia (57% degli intervistati ha risposto positivamente).

I servizi a cui gli utenti si sono mostrati interessati nel sondaggio sono: controllo da remoto di elettrodomestici e sistemi di illuminazione (39%), sistemi di sorveglianza e sicurezza evoluti gestibili da smartphone (29%), controllo dei termostati smart (25%). La grande maggioranza degli utenti (80%) preferirebbe usare un singolo provider per i servizi della propria casa connessa e anche per le altre esigenze in campo digitale, mentre il 71 e il 49% sceglierebbero rispettivamente un operatore telefonico per i servizi di connected home e di sicurezza in casa.

Ma quanto vale il mercato degli elettrodomestici smart? Secondo Accenture la cosiddetta Internet of Things aggiungerà all'economia mondiale un valore di 14 mila miliardi di dollari entro il 2030 e ai cosiddetti Communications Service Provider profitti stimati per un totale di circa 100 miliardi di dollari già entro il 2025. Saranno proprio le applicazioni rivolte alle case "intelligenti" ad occupare una parte significativa di questa tendenza, con i vari provider che potranno massimizzare i proventi soprattutto offrendo servizi mirati per le nuove esigenze della casa del futuro.

 

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
OttoVon08 Settembre 2017, 15:10 #1
In termini energetici quanto costerà avere le case smart?
ComputArte08 Settembre 2017, 19:24 #2

Ma sarebbero così interessati se sapessero che...

...che verrebbero SPIATI dentro casa?!
Secondo me i risultati sarebbero mooooolto diversi se le persone comuni avessero consapevolezza di come i dati siano trafugati sugli SMARTphone!!!
E mettersi in casa un sistema di sensori ed attuatori comandabili tramite uno strumento con Kernel ANDROID o iOS semplicemente renderebbe la casa un ....magnifico ACQUARIO!!!
...profilare l'utente dentro casa aumenterebbe in maniera esponenziale i rischi e polverizzerebbe in maniera definitiva la PRIVACY e con essa la SICUREZZA!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^