Microsoft e Johnson Controls presentano GLAS, un termostato con Cortana

Microsoft e Johnson Controls presentano GLAS, un termostato con Cortana

L'interessante progetto di Microsoft e Johnson Controls porta Cortana e Windows IoT Core su un termostato dotato di schermo LCD trasparente. Comandi vocali, ma non solo: il guanto di sfida a Nest è gettato.

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 14:01 nel canale Casa
MicrosoftAzureIoT
 

Il mondo dell'Internet delle cose (o Internet of Things) si evolve ad un passo sempre più rapido e sono sempre di più le soluzioni connesse. I termostati sono stati tra i primi apparecchi smartad affacciarsi sul mercato, grazie a nomi quali Nest e Tado, ma finora è mancata la presenza di Microsoft. L'azienda ha ora annunciato una collaborazione con Johnson Controls, che ha portato a GLAS, un termostato intelligente che sfrutta Cortana e Windows Azure.

Microsoft Johnson Controls GLAS

GLAS è un progetto destinato sia agli ambienti domestici che a quelli aziendali e pone un forte accento sulla possibilità di controllare il dispositivo sia con i comandi vocali, grazie a Cortana, sia grazie allo schermo touch semi-trasparente - che implica una non-necessità di utilizzare un dispositivo esterno per accedere alle funzioni.

L'approccio sembra quindi volto a trarre il meglio di due mondi: da un lato quello dei termostati canonici, controllabili direttamente, e dall'altro i termostati connessi, in grado di essere controllati a distanza e di svolgere funzioni avanzate.

GLAS è basato su Windows 10 IoT Core ed è in grado di rilevare la presenza delle persone nell'ambiente e di regolare la temperatura di conseguenza. Non sono ancora state rese note molte informazioni sulle funzionalità, ma GLAS spicca immediatamente per il design originale e decisamente diverso da quanto visto finora. Non ci sono ancora informazioni su disponibilità e prezzi.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
inited21 Luglio 2017, 15:15 #1
Mmmm, voglio proprio un accrocco che "rileva la presenza delle persone nell'ambiente" e che ha degli accordi di licenza finale in cui rinuncio alla mia privacy e riservatezza finché è in funzione, fa proprio il paio con Kinect, e anche quello ha avuto il successo che ricordiamo.
emiliano8421 Luglio 2017, 15:50 #2
Originariamente inviato da: inited
Mmmm, voglio proprio un accrocco che "rileva la presenza delle persone nell'ambiente" e che ha degli accordi di licenza finale in cui rinuncio alla mia privacy e riservatezza finché è in funzione, fa proprio il paio con Kinect, e anche quello ha avuto il successo che ricordiamo.


tipo il nest?

comunque e' bello fico...anche se non mi serve
jepessen21 Luglio 2017, 16:24 #3
A prima vista sembra un degno concorrente del NEST. Il design mi piace anche se lo vedo un po' piu' fragile del NEST, con lo schermo che si puo' flettere facilmente se pressato (non per forza volontariamente, basta una spallata che puo' capitare se si mette inun disimpegno vicino ad una porta, ad esempio).

Bisogna vedere se ha degli algoritmi di learning decenti, e come si integra col resto di una casa domotica. Pero' al momento mi piace...
BlackJack8421 Luglio 2017, 16:45 #4
Mi sentirei un po' a disagio ad affidare il controllo del mio impianto di condizionamento a GLA(do)S...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^